Slider by IWEBIX

Vedova – Remembrances (2004)

Pubblicato il 29/03/2006 da in Demo | 0 commenti

Titolo: Remembrances
Autore: Vedova
Genere: Doom Metal
Anno: 2004
Voto: 7.5

Visualizzazioni post:73

Sa tutto di molto classico e allo stesso tempo di molto originale, come in ogni progetto dove sia presente quel genio compositivo di nome Helios, alias Pòrz, alias Conte Buzzum, ecc.ecc. Dopo essersi cimentato in una miriade di progetti, dal black, al folk, all’ambient, ecco che Helios qui ci prova con il doom, sceglie un monicker per il gruppo che già è tutto un programma, si fa affiancare da Gianpaolo alla chitarra e al basso e da Fernando all’altra chitarra (oltre che da due session man alla tastiera e alla batteria) e non fa nemmeno la fatica di scrivere le canzoni, gli basta cantare la traduzione in inglese delle poesie di uno degli autori italiani più grandi al mondo, cantore dell’infinita tristezza, del pessimismo cosmico, della depressione più totale, il buon Giacomo Leopardi! Le poesie del grande poeta di Recanati (o del “grande doomster marchigiano”, come viene definito nella bio) che sono qui messe in musica sono tre, “Alla Luna” (To The Moon), “Infinito” (The Infinite) e “A Se Stesso” (To Himself), intervallate da due parti strumentali, “Remembrances pt.1” e “Remembrances pt.2”, e chiuse da “Remembrances pt.3”, più lunga, in cui viene invece sussurrata qualche parola. A chiudere il tutto la curiosa versione doom di “Blinded by Fear” degli At The Gates. Detto già delle parole, veniamo alla musica: doom di buona qualità, tanto My Dying Bride (voce a parte, Helios ci prova ma non raggiunge i toni agghiaccianti, in quanto a depressione, di Stainthorpe) e influenze dei Cathedral, ho trovato minori le influenze di Anathema e Katatonia segnalatemi nella bio. Dato anche il contenuto dei testi, il prodotto non sfigurerà nella discografia di un doomster, perchè le atmosfere plumbee e pesanti di “Remembrances” sapranno fare breccia nei cuori spezzati e negli animi grondanti lacrime degli appassionati del genere. Il pessimismo dilaga anche nella band, che adotta il pensiero che “tutto è già stato detto, l’importante è individuare chi l’ha detto meglio”, una filosofia che ci da’ davvero grandi speranze per il futuro, se mai arriveremo a domani!!

Tracklist:
1 – Remembrances pt.I
2 – To The Moon
3 – The Infinite
4 – Remembrances pt.II
5 – To Himself
6 – Remembrances pt.III
7 – Blinded by Fear

Line-up
Helios – vocals
Gianpaolo – bass and guitar
Fernando – guitar
Manu – session keyboard
Marco – session drums

Contatti:
Sito ufficiale: www.vedovaband.tk
Email : tuamoglievedova@yahoo.it
Etichetta : Il Male Production – www.ilmaleproduction.com – info@ilmaleproduction.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *