Slider by IWEBIX

Icarus Witch – Capture The Magic (2006)

Pubblicato il 4/07/2006 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Capture The Magic
Autore: Icarus Witch
Genere: heavy metal
Anno: 2006
Voto: 5

Visualizzazioni post:59

Ci sono casi in cui l’ascolto di un disco, anche se ripetuto, riesce difficoltoso, al punto che è anche una fatica arrivare alla fine ed ascoltare tutti i brani in esso contenuti. Questo è purtroppo uno di quei casi. Non che gli americani Icarus Witch suonino male, e non è neanche il caso di uno di quei dischi suonati con i piedi e prodotti anche peggio, cosa che ormai ci si può aspettare quasi esclusivamente dai blackster oltranzisti. Il problema è un altro, e risiede nel livello dei brani suonati, che dal punto di vista compositivo sono a dir poco piatti, senza punte di interesse, senza un qualcosa in più che spicchi e risalti sul resto. Non bastano nemmeno la presenza nel gruppo di Steve Pollick, né la collaborazione di Gorge Lynch nella cover di ‘S.A.T.O.’, del primo Ozzy solista, a dare un po’ di spessore in più a questo disco. In effetti, già il pensiero che questo brano, ovvero una cover con alla chitarra un maestro di questo calibro, sia il solo brano che si caratterizza fra gli altri in positivo, è abbastanza scoraggiante. Una manciata di brani esempio di un heavy metal classico senza particolari lampi di tecnicismi vocali o strumentali, in vaga assonanza forse con alcuni pezzi dei Judas Priest che però trattano tematiche fantasy, e che tuttavia si assomigliano decisamente troppo fra di loro, con solamente alcuni sprazzi di maggior vigore in qua e in là, ma senza che ci sia un brano che possa risollevare le sorti. Peccato.

Tracklist:
01-Storming The Castle
02-Capture The Magic
03-Soothsayer
04-Forevermore
05-The Gohst Of Xavior Holmes
06-Darklands
07-Nemeton Forest
08-Awaken The Mountain Giants
09-S.A.T.O.

Line-up:
Jason “Sin” Myers: basso, tastiere
Matthew Bizilia: voce
Steve Pollick: chitarra, tastiere
Jere Jameson: batteria

Sito ufficiale: www.icaruswitch.com
Distribuito in Italia da Frontiers: www.frontiers.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *