Slider by IWEBIX

Burzum: problemi in carcere

Pubblicato il 12/09/2006 da in News | 0 commenti


Visualizzazioni post:60

Arrivano notizie riguardante il Conte Vikernes, a cui sembra sia stato interdetto anche internet in carcere, unico suo mnezzo di comunicazione con il mondo.

Da “Nordlys” di lunedì 11 settembre 2006:

Varg Vikernes deve scontare i 21 anni di condanna nella prigione di Tromsø, ma al guru dei satanisti è stata interdetta la possibilità di comunicare con il resto del mondo. Infatti mediante una persona a Mosca, Vikernes è riuscito a diffondere i suoi pensieri sulla filosofia, sulla razza e sulla mitologia norrena.

Inoltre ha compilato un articolo lungo e dettagliato sul modo in cui ha ucciso il suo rivale “Euronymus” con un coltello e su come non si sia affatto pentito.
Ora verrà impedito definitivamente a Varg Vikernes di scrivere su internet dopo che un criminologo ha deciso di portargli via il PC, scrive l’Aftenposten.

Sulla pagina internet di Vikernes ora c’è un messaggio in cui dice che la sua nuova condizione in prigione è “molto difficile” da sopportare, e che per questo problema avrà difficoltà a rispondere alle lettere che gli sono state spedite durante la sua prigionia.
L’avvocato di Vikernes, John Chr. Edelsen, dice di aver ufficilamente chiesto spiegazioni sul trasferimento di Vikernes a Tromsø e sul perché gli è stato impedito di scrivere sul PC. “Gli hanno impedito di comunicare per “motivi pratici”. Noi gli abbiamo chiesto delle spiegazioni più precise. Temo che sia stata commessa un’azione illegale, e sono cose che non dovrebbero succedere” dice Eden all’Aftenposten.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *