Slider by IWEBIX

Basic Dreams – Secrets And Lies (2005)

Pubblicato il 18/09/2006 da in Demo | 0 commenti

Titolo: Secrets And Lies
Autore: Basic Dreams
Genere: thrash/prog
Anno: 2005
Voto: 7

Visualizzazioni post:68

È difficile che chi gira per i locali della scena rock e metal di Bologna e dintorni non sia mai incappato almeno una volta in un’esibizione dei Basic Dreams. Questo nome cela un progetto dalla storia lunga e a dir poco travagliata, che con grinta e con sincerità viene comunque portato avanti riscuotendo un buon successo. Questi sette brani ne sono la prova; non è da tutti, infatti, decidere di pubblicare un disco nel 2005 quando i pezzi sono pronti già dal 2001, quando il tuo ex cantante è morto e quando quasi tutti i membri della band hanno lasciato per dedicarsi ad altro. Scelta ammirevole, quindi, e risultato più che soddisfacente.
Nonostante i numerosi cambi di line-up, il gruppo ha accolto al suo interno personaggi di un certo calibro, che grazie alle diverse influenze musicali hanno permesso la creazione di uno stile ricco e variegato, molto influenzato dal thrash di Testament e Metallica, soprattutto, ma arricchiti anche da aggiunte strumentali che richiamano il prog e creano un contrasto molto interessante. La scelta di utilizzare due chitarristi, uno dei quali è il bravo shredder Marco Rizzi, già in forze nei purtroppo sciolti Alias, consente un’ottima resa sia su disco che in sede live.
La varietà di fonti di ispirazione è resa evidente nella diversa tipologia dei brani contenuti nel disco. “Another Reason To Hope”, ad esempio, mescola molto bene elementi pesanti e più lievi, grazie a una sezione ritmica particolarmente presente, che fa spazio ad una lunga parte strumentale centrale assolutamente diversa, molto raffinata e intensa. Un altro brano che si caratterizza in modo molto definito è “Strange Days”, pezzo lungo e complesso (tutti i brani hanno durata superiore ai 5 minuti), che inizia in sordina per poi toccare momenti di particolare emozione, grazie a un buon uso dei cori e a una serie di altre parti strumentali complesse sicuramente degne di nota. Allo stesso modo, lascia il segno “When The Rain Falls”, l’unico brano lento, ma non troppo, del disco, dal testo a dir poco ermetico, e con una musica malinconica senza arrivare alla disperazione.
Aspettando che l’autunno e il nuovo anno portino un po’ più di fortuna al gruppo e tante nuove date, l’unico consiglio che mi sento di dare, al di fuori dell’aspetto musicale, ma comunque rilevante, è di migliorare la stesura delle note biografiche, nelle quali, oltre ad una sintassi a dir poco discutibile e ben poco professionale, compare più volte il termine “trash”, riferito al genere musicale suonato dal gruppo; svista perdonabile in un novellino appena uscito dalle elementari, non di certo ai membri di un gruppo con tanta esperienza e determinazione alle spalle.

Line-up che ha realizzato il disco:
Giuseppe “Becks” Pizzo: voce
Marco “Lo Spezz” Pazzini: basso
Marco Rizzi: chitarra
Andrea “Rambo” Rambaldi: chitarra
Marco “Markuz” Morselli: batteria.

Tracklist:
1-Flash Of The Night
2-Son Of Future
3-Strange Days
4-God
5-Another Reason To Hope
6-When The Rain Falls
7-Secret And Lies

Contatti: lospezz@basicdreams.com
basicdreams@libero.it
www.basicdreams.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *