Slider by IWEBIX

Frostmoon Eclipse (Gherardo)

Pubblicato il 4/04/2007 da in Interviste | 0 commenti


Visualizzazioni post:88

Nel caldo pomeriggio di un sabato settembrino, abbiamo pescato fra la folla Gherardo e Claudio, rispettivamente bassista e chitarrista dei Frostmoon Eclipse, appena scesi dal palco del Thunder Road di Codevilla, dove con la band hanno presentato i pezzi del nuovo imminente lavoro.

Presentatevi ai lettori di EP.

Ci chiamiamo Frostmoon Eclipse, la band nasce nel 95 ad opera di Claudio, unico elemento rimasto della line-up originaria, pubblica 2 demo e il Minicd che le permetterà di fare il grande passo, Supreme Triumph in Black, pubblicato dalla Black Tears of Death di Genova che per ora è completamente esaurito, e che come detto ci ha permesso di trovare un accordo con la Iso666, con cui abbiamo potuto pubblicare i successivi due dischi, Gather in the Dark e Death is Coming. Abbiamo recentemente pubblicato uno split per una casa cinese disponibile per ora solo attraverso di noi.
Oltre a me e Claudio c’è Lorenzo, entrato in formazione nel 2000, il nostro cantante, grazie al quale abbiamo inziato la nostra proficua attività live; poi c’è Gionatha, alla batteria, che suona fra l’altro negli Handful of Hate.

Avete in cantiere di registrare materiale nuovo o siete concentrati sull’attività live?

Dunque, abbiamo iniziato a buttar giù dei pezzi per il prossimo full-lenght, il terzo dei Frostmoon Eclisse, che uscirà sempre per la Iso666 e poi anche altre idee per progetti vari. Comunque per il nuovo album lavoreremo sodo in ottobre, quando ridurremo l’attività live per un po’, visto che Lorenzo sarà impegnato con l’altra sua band in tour.

Da dove Venite? Si notano accenti diversi o sbaglio?

Diciamo che siamo una formazione ibrida… dunque, Claudio e Lorenzo sono di La Spezia, io vivo fra Viareggio e Massa e Gionatha abita sotto Livorno… un bel mix!

A livello lirico a cosa vi ispirate?

I primi testi per il demo erano … eheh… inenarrabili….ora che siamo maturati un po’ i nostri testi parlano di sensazioni riferibili alla morte, un po’ anche come specchio del mondo. Non trattiamo satanismo o altre religioni. Ci consideriamo totalmente atei sotto questo punto di vista.

Per ciò che concerne l’attività live, avete problemi a trovare locali, considerato anche il genere che proponete?

Mah guarda, siamo riusciti a suonare in quasi tutta Italia, e all’inizio e anche ora abbiamo qualche problema nella nostra regione, la Liguria. In particolare poco tempo fa abbiamo suonato per la prima volta a Napoli. E’ stato uno dei migliori concerti che i Frostmoon Eclipse abbiano mai fatto. Siamo andati in Germania una volta, invitati da una band locale e fra poco a metà settembre faremo due date in Spagna, di cui una a Barcellona.
In ogni caso in Italia cerchiamo di non infilarci in certi canali che possono essere dei circoli viziosi. Preferiamo piccole date e tenere dei buoni rapporti con i gruppi spalla, che spesso sono dei nostri amici.

Influenze musicali invece?

Dal mio punto di vista direi Dissection in primis, ma spesso anche gruppi non spesso legati al metal, come ricordava Claudio, tipo Alice in Chains. I nostri brani nascono dalla chitarra acustica. Li ci puoi trovare tutte le influenze che vuoi.

Ci vediamo al concerto dei Dissection il 25 Novembre quindi?

Penso di si… eheheh…. speriamo facciano un buon disco. Anche se però sono un po’ diffidente… dopo gli ultimi dischi non so cosa possano tirare fuori.
Stesso vale per le ultime reunion di gruppi thrash. Diciamo che i vecchi dischi, le pietre miliari, sono li e non si toccano. Il resto possono essere rielaborazioni più o meno riuscite… però lo spiito puro degli anni ottanta è morto. (e non ha tutti i torti).

Per chiudere potresti darci qualche contatto della band?

Ok. Allora il sito è http://deathiscoming.altervista.org, il contatto email è ordog@libero.it e vi invito sul sito che c’è parecchio materiale. Speriamo che il vostro sito riesca a farsi largo nel popolato mondo del web e per i lettori ricordo solo di cercare sempre buona musica e di non lasciarsi influenzare da alcun tipo di messaggio. Lasciarsi guidare dall’istinto è l’unico consiglio. Ciao a tutti, in bocca al lupo e grazie!

Intervista Raccolta da Gianluca “Avalon” Moraschi e Daniel “DaniHell” Fleba

Sito ufficiale: http://deathiscoming.altervista.org
Contatti: ordog@libero.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *