Noisenia

Visualizzazioni post:685

E’ toccato ai Noisenia l’arduo compito di dare fuoco alle polveri dello Scream Bloody Gore, festival tenutosi in quel di Crevalcore: all’esordio assoluto in manifestazioni di questo genere, di fronte ai nostri microfoni sono sembrati più a disagio che sul palco! Qui sotto trovate la prima intervista ufficiale rilasciata da Andrea e Lorenzo, rispettivamente chitarrista e cantante della band!

Bene ragazzi, presentatevi ai lettori di EP!!

(Lorenzo) Io sono il cantante, poi c’è Andrea alla chitarra, Mattia al basso e Diego alla batteria!
(Andrea) Abbiamo iniziato io e Diego a suonare qualcosa insieme: la volontà comune era quella di mettere in piedi una band che ci permettesse di suonare Metal e così abbiamo iniziato con delle cover, anche se fin dall’inizio l’idea era quella di arrivare a scrivere pezzi nostri. Abbiamo trovato Lorenzo (il cantante) praticamente subito: gli abbiamo presentato il progetto, quello che avevamo intenzione di fare e ci siamo messi al lavoro. Nei primi sei mesi di lavoro in tre siamo riusciti a mettere in piedi sei canzoni. Poi si è aggiunto il bassista, Mattia, e con il suo apporto abbiamo poi realizzato altre cinque canzoni, oltre a perfezionare quelle che già avevamo!

Il vostro nome è piuttosto strano… come vi è venuto in mente?

(A) Facevamo molta fatica a trovare un nome che ci rappresentasse al meglio.. tutto è nato dal fatto che quando suoniamo noi ci dicono di abbassare il volume che facciamo troppo casino… mi piace la parola “noise”, e da li il passo è breve: Noisenia suona bene ed ecco trovato il nostro nome!!

Poco fa dicevate di avere pronti molti pezzi….

(A) Dodici, per l’esattezza!! Ora vorremmo registrarne uno molto bene e mandarlo in radio, magari qualche radio locale che si occupa anche di Rock e Metal, e più avanti realizzare un disco!

Pensate di esordire con un Full-Lenght o con un demo da quattro/cinque pezzi?

(A) Vorremmo uscire proprio con un album, ma valuteremo al meglio strada facendo…. speriamo di trovare un’etichetta che ce lo produca!!!

Da quanto tempo esistono i Noisenia?

(L) Più o meno un anno..
(A) ..si, abbiamo fondato il gruppo più o meno un anno fa, mentre è da Luglio che usciamo per i concerti…questo è il quarto che facciamo!!

Siete tutti della zona, vero?

(A) Si, tranne lui (e indica Mattia, il bassista) che è un pochino fuori..

Quante prove riuscite a fare? Avete difficoltà a trovare i locali dove suonare?

(A) Di prove ne facciamo anche tre alla settimana.. ci ammazziamo di prove!! Per quanto riguarda i locali dobbiamo ancora iniziare a cercare per bene i posti dove suonare: abbiamo suonato qui, c’è una data confermata ad Ottobre.. comunque non è facile per niente!!!

Cosa significa per voi suonare con gruppi del calibro degli Handful Of Hate, tanto per citarne uno?

(A) Sicuramente si può imparare! Il bello di suonare con altri gruppi è che da loro puoi imparare qualsiasi cosa, dal punto di vista scenico a quello musicale: i loro fraseggi, le loro melodie… per poterci migliorare! Tra l’altro questa è la prima volta che suoniamo con altre band!

Cambiamo argomento e parliamo di quello che avete fatto sul palco: non offendetevi, ma si vede chiaramente che la band è ancora piuttosto acerba, e i suoni oggi non erano dalla vostra parte!

(A) E’ vero, siamo molto giovani e paghiamo l’inesperienza. Per quanto riguarda i suoni abbiamo fatto il sound-check quando avremmo dovuto suonare: penso comunque che anche l’organizzazione del concerto abbia subìto questa situazione. Il grande ritardo accumulato ha danneggiato noi ma credo che peserà anche sulle band che suoneranno dopo di noi.. la cosa importante però è aver avuto la possibilità di suonare!!!

Tra l’altro nel vostro sound si sente tantissimo l’influenza dei Metallica e del Black Album!!

(Tutti) Si!
(A) io con il Black Album ci ho vissuto! I Metallica ci hanno insegnato tantissimo!

Non ci sono solo i Metallica nelle vostre influenze… mi sembra che ci sia anche altro che non appartiene propriamente al genere che suonate!!!

(A) Nei riff mi piace molto il minore, che fa parte delle sonorità Power Metal… Sfruttiamo comunque il fatto che nel gruppo ci siano differenti ascolti…. Thrash, Power, Alternative Rock… cerchiamo di mettere insieme tutto per avere una proposta che sia il più originale possibile!

Parliamo dei pezzi: come nascono? Chi si occupa del songwriting?

(A) Quando abbiamo un riff nuovo, cominciamo a improvvisarci sopra io e il batterista. Basiamo tutto sull’istinto, finché non troviamo la soluzione che ci soddisfa continuiamo a improvvisare..

E i testi?

(A) Li scrivo sempre io, insieme al cantante: poi Lorenzo trova la melodia adatta!

Avete dei temi preferenziali di cui trattare nei testi delle vostre canzoni?

(A&L) No, variano molto…dipende da quello che ci ispira la parte strumentale..

Torniamo al concerto: vi ho visti un po’ statici sul palco..

(L) Forse eravamo un po’ fuori posto.. forse l’ambiente richiedeva qualcosa di più aggressivo del nostro thrash metal, non abbiamo visto molta partecipazione da parte del pubblico, pensavo che la gente si esaltasse un po’ di più..

Siamo giunti al termine della nostra chiacchierata: a voi le conclusioni!

(L) Penso che questa sia stata un’esperienza molto valida per noi: ci ha aiutato “a salire un gradino”, a crescere..
(A) Anche perché per noi è un evento abbastanza importante, dato che non avevamo mai partecipato a concerti come questo!
(L) Vogliamo concludere con un saluto a tutti i lettori di entrateparallele.it, vi aspettiamo ai nostri concerti!!!
(A) Vi inonderemo di metal!!!!!!!

Intervista raccolta da Gianluca “Avalon” Moraschi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.