Pride Of Lions (Jim Peterik)

Visualizzazioni post:379

Intervista Jim Peterik, Pride Of Lions

[i]Jim Peterik è un nome di grande spicco nel panorama hard rock mondiale, fin da quando con i Survivor incise la monumentale “Eye Of The Tiger”, tormentone del film “Rocky III” e ancora oggi hit di grande successo. Da qualche anno Jim ha lasciato i Survivor e sta raccogliendo unanimi consensi anche con i suoi attuali Pride Of Lions. Entrateparallele ha avuto il privilegio di intervistare questo grande artista.[/i]

Ciao Jim! Ho sentito il nuovo “The Roaring Of Dreams” e devo dire che è meraviglioso, probabilmente più diretto dei precedenti lavori, un album che piace e rimane impresso fin dal primo ascolto! ce lo vuoi presentare?

[b]Grazie mille, mi rende molto felice sentire le tue parole. In effetti “The Roaring Of Dreams” è il mio album preferito, sebbene io sia orgoglioso di tutti. Sembra proprio che abbiamo centrato il bersaglio e superato noi stessi, sia Toby come cantante che tutti noi come band, io personalmente ho avuto un sacco di buone ispirazioni per la stesura dei testi. Sono stati tre mesi di lavoro davvero divertenti![/b]

I tuoi Pride Of Lions escono per Frontiers, com’è il rapporto con l’etichetta italiana?

[b]Abbiamo un rapporto molto stretto, (siamo praticamente in simbiosi) con la Frontiers, e con Serafino Perugino in particolare. Lui è davvero molto appassionato di Rock Melodico e tira fuori il meglio dai suoi artisti. Io lavoro sempre molto duramente con lui, perché si attende solo il meglio da me. Non sono sempre d’accordo sulle canzoni che rifiuta, ma devo ammettere che ha quasi sempre ragione.[/b]

Intervista Jim Peterik, Pride Of Lions

Hai al tuo fianco un cantante straordinario come Toby Hitchcock, com’è lavorare con lui?

[b]Ho avuto il privilegio e la fortuna di lavorare con molti dei migliori cantanti di questo settore. Dave Bickler, Jimi Jamison, Sammy Hagar, Don Barnes, Kelly Keagy, Joe Lynn Turner, Kevin Chalfant, giusto per dirne qualcuno. Ma quando si tratta di estensione e potenza vocale nessuno può eguagliare Toby! Inoltre è cresciuto tantissimo anche sul palco, è diventato un ottimo performer![/b]

Ho visto un libro molto curioso in vendita sul tuo sito ufficiale, si chiama “Songwriting for dummies”! come è nata questa idea? e sopratutto.. funziona??

[b]Ho partecipato alla stesura del libro nel 2003 e ha venduto nel mondo migliaia di copie. Ho avuto riscontri positivi da centinaia di persone che mi hanno scritto dicendomi quanto sia stato utile il libro per le loro stesure dei testi e questa è stata per me la soddisfazione maggiore. Inoltre ho potuto raccontare loro qualche trucco, mostrare qualche segreto o qualche tecnica particolare, raccontare qualche aneddoto sulle mie canzoni scritte lungo il cammino. E’ stato davvero soddisfacente![/b]

Intervista Jim Peterik, Pride Of Lions

Quali sono le bands attuali che preferisci e cosa ti attira di più in un gruppo?

[b]Apprezzo tante band, potrei citare Train, Wig Wam, Five For Fightning, Foo Fighters, Chris Daughtry, Kelly Keagy, Joe Lynn Turner e tanti altri. Apprezzo molto i gruppi che fanno rock melodico e i brani dove ci sono dei piacevoli assoli di chitarra. Al giorno d’oggi siamo decisamente un passo avanti rispetto agli anni ’90![/b]

So che sei impegnato in maniera molto attiva per il sociale, hai raccolto spesso fondi a favore della ricerca contro il cancro, l’epatite e altre tremende malattie. Cosa può fare la musica, gli artisti, e cosa possiamo fare noi per vincere questa battaglia?

[b]Ho fatto quanto ho potuto con varie associazioni contro il cancro (in particolare con l’associazione One Less Tear) e altre grandi associazioni, in particolare a Chicago. Ho anche fatto parecchi concerti con raccolta fondi per la Fergie Frederickson’s Rockhepc Foundation. E ne sto per fare uno molto grande contro la fibrosi cistica. La musica è sicuramente il modo migliore per raccogliere tanta gente tutta assieme, raccogliere fondi e dare informazioni per il contributo alla lotta contro queste terribili malattie.[/b]

Pride Of Lions - The Roaring Of Dreams

Suoni e componi canzoni da quasi quarant’anni, la tua biografia è impressionante. Quali sono stati i momenti più emozionanti della tua carriera?

[b]Beh, la prima volta non si scorda mai.. ti parlo del tour con i The Ides Of March nel 1970, mentre il nostro singolo “Vehicle” stava scalando le classifiche. Condividere il palco con The Allman Brothers, Jimi Hendrix, The Grateful Dead, Led Zeppelin, era tutto un sogno per un ragazzo di 19 anni come ero io. Ma ci furono altri grandi momenti anche dopo, come il suonare davanti a migliaia di persone durante gli anni ’80 con i Survivor. La mia grinta comunque rimane la stessa di quando salivo sul palco all’epoca con i The Ides Of March anche ora che suono nei Pride Of Lions, quando sono onstage è come se avessi ancora i 19 anni di allora![/b]

Quali sono le canzoni per cui vorresti essere ricordato?

[b]Pescando dai vari gruppi direi “Vehicle” dai The Ides Of March, poi “The Search Is Over”, “Eye Of The Tiger” ed “Ever Since The World Began” dal periodo Survivor, fino alle più recenti dei Pride Of Lions, cioè “Sound Of Home”, “Love Is Eternal Flame” e “Turnaround”.[/b]

Hai collaborato con tantissimi artisti, c’è qualcuno in particolare con cui ti piacerebbe lavorare in futuro?

[b]Ce ne sono molti, ma non voglio dire nulla a riguardo per scaramanzia, capisci cosa intendo? ahah![/b]

Rocky III - Eye Of The Tiger - Survivor

Ok, NON ti chiederò di una “reunion” con i Survivor perchè te lo chiedono tutti, ma la domanda è : hai ascoltato l’ultimo lavoro, “Reach”? (se non sbaglio hai anche partecipato alla stesura di qualche canzone)

[b]Potrà sembrare strano ma ho ascoltato solamente le tre canzoni che scrissi con Frankie Sullivan a metà degli anni ’90 e che hanno riregistrato. Penso che siano degli ottimi pezzi e che sia stato fatto un ottimo lavoro. Frankie è sempre stato un grande produttore ed un brillante chitarrista.[/b]

Nel 2006 è uscito il tuo album solista “Above The Storm” e anche il “Live in Belgium” dei Pride Of Lions. Ora è uscito “The Roaring Of Dreams” e hai collaborato con Kelly Keagy per il nuovo album. Hai altre previsioni/uscite per il 2007?

[b]Mi piacerebbe fare una collaborazione con Toby e Tori Hitchcock in un vero e proprio album di duetti. Il tempo mi pare maturo per questa cosa, ma non so proprio se si riuscirà a fare nel 2007.[/b]

Ok Jim, l’intervista è finita, grazie di tutto! Puoi chiudere con un messaggio ai fans italiani, noi speriamo di vederti presto, magari proprio in Italia!

[b]Sarebbe un vero sogno per me, sentiresti il Leone ruggire fortissimo! Intanto vi posso ricordare il mio World Stage Show che farà tappa al Lokersee Festival in Belgio il 6 agosto prossimo. Spero che si possa fare qualcosa anche per l’Italia in quel periodo. Grazie a voi per il vostro tempo e per il vostro interesse riguardo alla mia musica, e per sempre Keep Rocking![/b]

Siti ufficiali: www.jimpeterik.com – www.aprideoflions.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.