Slider by IWEBIX

Vanadium – A Race With The Devil (1983)

Pubblicato il 12/08/2007 da in Classici | 0 commenti

Titolo: A Race With The Devil
Autore: Vanadium
Genere: Heavy Metal
Anno: 1983
Voto: 8

Visualizzazioni post:164

Squadra che vince non si cambia, è un detto che non si applica solo al mondo calcistico, ma spesso vale anche per la musica. Questo devono averlo pensato anche i Vanadium, che dopo il grande successo del debutto “Metal Rock” del 1982 replicano appena un anno dopo con “Race With The Devil”, ottenendo un successo ancora maggiore ed arrivando al rispettoso traguardo delle 15mila copie vendute, sempre per l’etichetta Durium. La cosa che più colpisce ad un solo anno di distanza dalla precedente release è la straordinaria maturità acquisita dalla band, con un Pino Scotto che guida con la sua voce calda tutti i Vanadium alla realizzazione di un disco carico di groove, maledettamente rock and roll, sempre in ballo tra atmosfere hard rock (“Running Wild” e la cadenzata, quasi in stile Ac/Dc, “Fire Trails”) e vere sfuriate di metallo in stile inglese, con l’influenza degli Iron Maiden in primo piano (“Outside Of Society” o la superba “Don’t Be Lookin’ Back”). “Race With The Devil” apre ai Vanadium le porte dei live esteri, anche se non troppo lontani. La band infatti si aggiunge come spalla al tour del chitarrista Alvin Lee in Svizzera e con esso suona anche diverse date in Italia. Le basi dei Vanadium sono gettate e l’anno successivo la prolifica band darà alla luce quello che è considerato il loro capolavoro, “Game Over”, ma “Race With The Devil” non è affatto da sottovalutare, a mio parere migliore persino del debut album “Metal Rock” per la sua incisività e per il suo straordinario carico di rock and roll.

Tracklist:

1. Get Up Shake Up
2. Don’t Be Lookin’ Back
3. A Race With The Devil
4. Running Wild
5. Outside Of Society
6. Russian Roulette

Line-up:

Pino Scotto : Voce
Steve Tessarin : Chitarra
Ruggero Zanolini : Tastiere
Mimmo Prantera : Basso
Lio Mascheroni : Batteria

Non esiste un sito ufficiale dei Vanadium attuali, vi riportiamo qui il sito www.diumvana.com e www.firetrails.it per segnalare i due gruppi che si sono formati nel corso degli anni con i membri della vecchia lineup.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *