Slider by IWEBIX

Vicolo Inferno : live al Fi.esta Rock a Firenze

Pubblicato il 23/08/2007 da in News | 0 commenti


Visualizzazioni post:50

Riceviamo e pubblichiamo:

ECCO LE 10 BAND SELEZIONATE DA PIERO PELÙ DAL CIRCUITO MEI FEST PER FI.ESTA ROCK IL 15 SETTEMBRE A FIRENZE

MurMur, Valentina Lupi, Marcosbanda, Jang Senato, Vicolo Inferno, Io?drama, Lampasciounazz, Overlook Hotel, Dream One, Kheyre e ospiti speciali i Karmica

Per lo speciale Mei Festival al Fi.Esta Rock che si terrà sabato 15 settembre nell’Area Ippodromo di Firenze, a partire circa dalle ore 20.00, ecco i nomi delle band selezionate da Piero Pelù, dal circuito Mei Fest, tra le band vincitrici di festival legati al Meeting delle Etichette Indipendenti, che parteciperanno all’importante prima edizione del “Festival dei Festival”: MurMur, band veronese vincitrice della finale del Blog Music Duel, concorso per band emergenti organizzato da Camion Records, Vicolo Inferno (www.vicoloinferno.it), Valentina Lupi , giovane cantautrice talentuosa, vincitrice delle selezioni del Primo Maggio Tutto l’Anno, Marcosbanda, vincitore del Premio Una Canzone Per Amnesty, Jang Senato band di cesena di 5 giovani creativi, vincitori dell’ultimo premio dedicato a Fabrizio De Andreè, curato da Dori Ghezzi, all’insegna di una costante fusione tra suoni acustici e intromissioni elettroniche, Io?drama originalissima band che riesce a ricreare un’atmosfera in bilico tra teatro e concerto rock, Lampasciounazz vincitori di “La Musica Nelle Aie”, l’unico festival folk rock che si svolge nelle aie delle colline faentine, sanno unire in una giusta miscela lo spirito tradizionale di cantastorie e la modernità, Overlook Hotel , rock band vincitori del Giffoni Music Concept 2006, Dream One metal-prog band vincitori di “Bande Rumorose” 2006 , Kheyre band jazz/folk modenese, e come ospiti speciali – per un ponte musicale tra Firenze e Faenza- i Karmica, band pop-rock faentina vincitrice dell’edizione 2006 di Faenza Rock: il festival della creatività musicale giovanile del territorio faentino.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *