Slider by IWEBIX

Revenant – Evil Mind (2007)

Pubblicato il 13/09/2007 da in Demo | 0 commenti

Titolo: Evil Mind
Autore: Revenant
Genere: Heavy Metal
Anno: 2007
Voto: 6.5

Visualizzazioni post:95

I Revenant sono una band di recente formazione (2005) proveniente da Macerata, nelle Marche. Nati dalle ceneri della power metal band Raven Of Fire, i quattro ragazzi scrivono nella loro biografia di voler dare meno spazio al metal classico in favore di un sound in grado di miscelare bene tutte le loro influenze e allo stesso tempo molto moderno. Citando come punti di riferimento primi Metallica, Maiden, Children Of Bodom e Black Label Society scopriamo che in realtà sono i sempiterni Iron Maiden a farla da padrone in questi quattro pezzi del demo. Il lavoro si apre con la title-track “Evil Mind”, con la voce cavernosa di Alessandro (anche bassista) che più che a Zakk Wilde sembra volersi richiamare a Tom Araya. Il pezzo ha un buon tiro e mischia un apprezzabile lavoro di chitarra ad un’indole thrasheggiante. Le influenze dei Maiden appaiono subito più nitide nella successiva “Holy Inquisition”, nonostante le frequenti accelerazioni richiamino alla mente le ritmiche thrash. Il brano gode di ampio respiro nella parte centrale, prima della nuova accelerazione che porta alla conclusione. L’inizio calmo e tranquillo di “Tears Of My Soul” ci propone il pezzo più lungo ed interessante del quartetto. Sospeso tra le già citate atmosfere care alla Vergine di Ferro (si senta il lungo assolo) e parti più riflessive, il brano si fa notare anche per certe parti cadenzate che richiamano ora i Metallica ora i Black Sabbath, con un incedere lento ma carico di energia. A conclusione di “Evil Mind” troviamo “Even Hell Isn’t Safe”, il brano più veloce del lotto, da cui arrivano i richiami ai Children Of Bodom accennati nella biografia. Non è forse il caso di ripetersi così tante volte, ma l’influenza dei Maiden si sente distintamente anche qui, soprattutto nella seconda parte del brano. In sintesi “Evil Mind” è un buon prodotto, sicuramente poco originale date le chiare influenze citate a più riprese, ma i pezzi hanno il pregio di essere molto diretti e probabilmente di ottima resa dal vivo. La registrazione è buona ma non ottimale; se i ragazzi riusciranno ad essere un po’ più originali in futuro potrebbero regalarci qualche bella sorpresa.

Tracklist:
1. Evil Mind
2. Holy Inquisition
3. Tears Of My Soul
4. Even Hell Isn’t Safe

Lineup:
Alessandro – Vocals/Bass
Allen – Lead/Rhytm Guitars
D.Mad – Lead/Rhytm Guitars
Manuel – Drums

Sito ufficiale : www.myspace.com/revenantevilmind
Contatti : revenantband@hotmail.it
Etichetta : www.sgmetal.it – sgpromotion@sgmetal.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *