Slider by IWEBIX

Leaded Fuel : cinque date in Italia

Pubblicato il 3/12/2007 da in News | 0 commenti


Visualizzazioni post:45

L’etichetta indipendente Costa Ovest Records, in collaborazione con Hell Yeah Merchandise e Metal Flash Magazine, presenta i Leaded Fuel in tour in Ialia. La band hard rock svedese composta da Liz Lascivious, John Priest, Dallas Chrome, Andy Jones e Iron Kongo, arriverà per la prima volta in Italia a febbraio con l’Inhale And Get Pale Tour 2008.

Le date previste sono cinque:

20 Febbraio – La Tenda, Modena
21 Febbraio – Area 24, Vercelli
22 Febbraio – Jailbreak, Roma
23 Febbraio – Baracoa, Grosseto
24 Febbraio – Borderlina, Pisa

Per quanto riguarda le date di Roma, Grosseto e Pisa, i Leaded Fuel saranno affiancati dai RockStar, band lucchese impegnata anch’essa in un’attività live per promuovere il primo Ep Dusk Till Dawn, presentato a maggio durante l’American Glam Slam II a fianco di Enuff Z’Nuff e Faster Pussycat.

Info: http://www.myspace.com/leadedfuel
http://www.myspace.com/rockstarkickass
http://www.myspace.com/costaovestrecords,
info@costaovestrecords.it

Biografia

I Leaded Fuel sono una band svedese proveniente dal cuore della scena musicale street hard rock di Stoccolma; la band è composta da Liz Lascivious alla voce, Dallas Chrome e John Priest alle chitarre, Andy Jones al basso e Iron Kongo alla batteria. Il sound della band è un mix di diverse sonorità, e lo si nota dalle diverse influenze dei cinque componenti: Liz trae ispirazione da Iggy Pop, Guns n’ Roses e Kiss, mentre dall’accoppiata old style vs. new style dei chitarristi Chrome (New York Dolls, Cinderella, Hanoi Rocks) e Priest (Hardcore Superstar,Gemini 5, 69 Eyes) scaturisce quel suono della vecchia e nuova scuola glam sleaze. La sezione ritmica è dominata dalla batteria di Kongo, le cui influenze vanno da band come Motorhead e Accept, fino a Skid Row. I Leaded Fuel muovono i primi passi dopo lo scioglimento della band di Liz Lascivious e Iron Kongo nella primavera del 2006; i due decidono di continuare a suonare insieme e creano una nuova band. Nel corso dell’estate Liz incontra John Priest che suona già la chitarra (e vi suona ancora) con i Salvation Star Brigade, e che accetta comunque il progetto, per lui interessante. In seguito Liz conosce Ollie Rickforce, giovane chitarrista che accetta da subito di far parte del gruppo e Andy Jones, anche lui interessato a suonare. Le prove cominciano in ottobre, con le registrazioni allo Studio Music Solutions di Eskede, a sud di Stoccolma, e dopo due sessioni con il tecnico Christoffer Wetterström in febbraio e marzo, incaricano Martin Sweet dei Crashdiet di fare il master. Il successo è immediato, soprattutto su Myspace. Il primo concerto si svolge il 24 marzo 2007 per celebrare l’uscita dell’omonimo demo, ma dopo la prima data per il Club Riot Act al Pub Anchor Ollie decide di prendere una pausa. Viene sostituito da Dallas Chrome che entra a far parte ufficialmente del gruppo. Con questa nuova line-up i ragazzi cominciano a riscuotere le prime attenzioni e i primi successi. Le richieste di interviste da parte di diverse riviste di musica non mancano, come l’italiana Flash Magazine, e l’inglese The Power Play, e in luglio vengono inseriti nella compilation americana Glamnation. Attualmente i Leaded Fuel proseguono la loro attività live in Svezia e a febbraio saranno in tour in Italia con cinque date.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *