Slider by IWEBIX

Tarja Turunen – My Winter Storm (2007)

Pubblicato il 3/12/2007 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: My Winter Storm
Autore: Tarja Turunen
Genere: Gothic Metal
Anno: 2007
Voto: 7

Visualizzazioni post:48

Dedicato a tutti i fans della cantante finlandese. Non aspettatevi un album rock o sarete innegabilmente delusi. “My Winter Storm”, l’ultima fatica della bellissima Tarja (e, con lei, della stellare produzione targata Daniel Presley, con musicisti di alto livello e guests di tutto rispetto come Kiko Loureiro degli Angra), è uno splendido album a livello di intenzioni. Non sempre però queste fanno rima con “emozioni”. I brani non mancano della classe e della tecnica maestosa della voce di Tarja e sono senza dubbio, a parte qualche piccola banalità a metà album, qualitativamente apprezzabili. Manca però una vera e propria “anima”: l’impressione generale avuta da un primo ascolto è quella di tracce selezionate casualmente, senza un filo conduttore che le unisca. Eppure non mi sento in grado di stroncare questo album, perchè è la dimostrazione di come una cantante bravissima, che è nata con un’impostazione classica ed ha acquistato fama nel campo della musica metal, sia in grado di mescolare in maniera ineccepibile più mondi musicali… per quanto il risultato di questo “powerful mix” possa non essere di facile gusto ed ascolto. Incominciamo dallo stile: un mix di lirica e musica etnica di stampo ambient, con un’atmosfera dark e tracce decisamente melodiche che solo a tratti presentano delle punte rock qua e là, come in “Lost Northern Star” e “Ciaran’s Well”, mini-strizzatine d’occhio ai fans del metal. Il primo singolo “I Walk Alone” è di presa sicura sul pubblico, mentre nella prima parte dell’album sono da segnalare “The Reign”, ottima canzone per mettere in evidenza tutta la potenza vocale di Tarja, e “Die Alive”, dove le atmosfere rock risalgono in superficie insieme ad un orecchiabile refrain e ad una ritmica apprezzabile. Nella seconda parte dell’album la palpebra cala lievemente e le varie tracce si uniformano un poco sullo standard della canzone lenta con orchestra. Da segnalare, oltre alla sopraccitata “Ciaran’s Well” (con un attacco quasi thrash (!) che la distingue dalle altre creando discontinuità), “Minor Heaven”, canzone lenta ma di atmosfera con degli archi intensi e piacevoli. Interessante la scelta della cover di “Poison” di Alice Cooper, scelta che lascia un po’ perplessi ma di notevole originalità, anche per il modo in cui viene reinterpretata dalla cantante finlandese. Il viaggio all’interno dell’album finisce qui, facendoci ammirare certamente la già apprezzata voce della cantante, ma non lasciandosi godere fino in fondo. Album sicuramente non mediocre, anche grazie alla produzione che crea un suono perfetto e studiato nei minimi dettagli per piacere a tutti… e che però rischia di non accontentare del tutto nessuno.

Tracklist:
1- Ite, missa est (intro)
2- I walk alone
3- Lost northern star
4- Seeking for the reign (intro)
5- The reign
6- The escape of the doll (intro)
7- My little phoenix
8- Die alive
9- Boy and the ghost
10- Sing for me
11- Oasis
12- Poison
13- Our great divide
14- Sunset (intro)
15- Damned and divine
16- Minor heaven
17- Ciaran’s well
18- Calling grace

Lineup:
Tarja Turunen – voce
Doug Wimbish – basso
Alex Scholpp – chitarre
Earl Harvin – batteria
Torsten Stenzel – tastiere e synth
Special guests: Kiko Loureiro – chitarra acustica, Izumi Kawakatsu – pianoforte, Martin Tillmann – violoncello.

Sito ufficiale: http://www.tarjaturunen.com
http://www.mywinterstorm.com

Distribuito in Italia dal gruppo Universal: http://www.universalmusic.it/

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *