Slider by IWEBIX

DarkenD – Damned Woman And A Carcass (2008)

Pubblicato il 13/03/2008 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Damned Woman And A Carcass
Autore: DarkenD
Genere: Black Metal
Anno: 2008
Voto: 8.5

Visualizzazioni post:52

Alzi la mano chi fra voi non ha mai sentito parlare delle opere “Spleen” (milza?) e “Les Fleurs du Mal” dell’immortale (artisticamente parlando) Charles Baudelaire! No, infatti, nemmeno io. Comunque, per noialtri zozzi ignoranti giunge la prodiga mano salvatrice dei DarkenD, amabile band emiliana che si è incaricata, oltre alla traduzione e adattamento delle suddette liriche e tematiche in chiave metal, di un loro radicale “oscuramento” musicale.
Dopo essersi riuniti ed essersi ingozzati di Dimmu Borgir, Cradle of Filth, Old’s Man Child, Stormlord e loro amici meno noti, i ragazzi si sono seduti per pianificare la nostra devastazione sonora. Il genere proposto è un sano (?!) black metal sinfonico della miglior specie (o della peggiore, se preferite), senza mezzi termini. Imperiose cavalcate dissonanti, tranquilli passaggi che nient’altro sono che preludio a sonore atrocità, urlacci growl graffianti ed autoproduzione ai massimi livelli sono quanto si possa domandare ad un album d’esordio di questa proporzione. Mentre le tracce scorrono, fredde gocce di acido su un pallido volto di vergine, sono colpito dalla struttura armonica che non fa a pugni con sè stessa (come per esempio nei Dimmu Borgir stessi) e dal disegno che cura ogni inserzione strumentale e ogni amena variazione gutturale del vociare growl, mentre estenuanti proseguono i riffoni che graffiano le nostre orecchie perfettamente sostenuti dalle imponenti tastiere.
Sono piacevolmente colpito dal lavoro che stringo fra le mani e non lo nascondo. La dannata donna e la carcassa è uno di quei rari lavori che spiccano sugli altri per ragioni che neanche tu puoi ben focalizzare, ma sai che hanno aggiunto un tassello fondamentale alla tua visione musicale e si inseriscono perfettamente in quel mood di cui avevi bisogno in quel particolare momento.
Potrei continuare dicendo che la cura nel proprio lavoro traspare dall’ottima realizzazione del layout, dalla cura del sito (altro che myspace!), all’aggiornato blog, alle copiose informazioni sugli strumenti utilizzati dai sei componenti della band, ma potrei anche chiudere qui e obbligarvi a considerarlo come il vostro prossimo acquisto: complimenti DarkenD!

Line-up:
Animae – Voce
Imajes – Chitarra
Valentz – Batteria
Haziel – Chitarra
Thulu – Basso
Antarktica – Tastiera

Tracklist:
1. Asking for Perfidious Poison
2. Vampire
3. Sed Non Satiata
4. Destruction
5. Damned Women
6. A Carcass
7. De Profundis Clamavi
8. Obsession
9. Terrible Pleasures and Frightful Sweetness
10. The Two Good Sisters
11. The Dancing Serpent
12. Love Will Tears Us Apart
(nota: la 12 è una cover dei Joy Divison; non ho il piacere di conoscere l’originale ma questa la dovete sentire!)

Contatti:
Sito ufficiale: http://www.darkend.it
Etichetta: http://www.necroagency.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *