Slider by IWEBIX

Jon Oliva’s Pain – Global Warning (2008)

Pubblicato il 25/03/2008 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Global Warning
Autore: Jon Oliva's Pain
Genere: Simphonic Metal
Anno: 2008
Voto: 7.5

Visualizzazioni post:67

Dopo due anni dallo strepitoso “Maniacal Renderings”, Jon Oliva ritorna nel panorama heavy metal con questo nuovissimo “Global Warning”, un disco che può essere un continuo del periodo Savatage visti i forti richiami e le somiglianze stilistiche. Con i suoi 48 anni d’età e tre decenni di attività musicale alle spalle, Jonathan Nicholas Oliva pare non stancarsi mai, e dopo aver capovolto l’heavy metal con i già nominati Savatage e regalato classe pura con i Trans-Siberian Orchestra, pubblica il terzo e ottimo album della carriera solista firmata Jon Oliva’s Pain. Dopo lo sfavillante “Maniacal Renderings” (2006), il buon vecchio Jon non lascia passare troppo tempo e si serve di quel sound classicheggiante ben affilato dallo spirito puramente metal sinfonico che sa lasciare il pubblico a bocca aperta con una semplicità quasi imbarazzante. Ma arriviamo subito al dunque. La release non è, come ci si potrebbe aspettare, un concept album, questa è infatti la prima distanza presa dai Savatage. Le canzoni sono fantasticamente collegate, questo sì, ma solo musicalmente, come se fossero tutte parti di un medley continuo. I testi, poi, trattano tematiche particolarmente scottanti all’interno della società moderna, come computer, religione, terrorismo e lo stato dell’uomo nel panorama mondiale; nulla, quindi, che possa farci pensare ad un vero e proprio concept. Musicalmente, “Global Warning” si presenta con brani forti e profondi, molto più vicini al sinfonico piuttosto che all’heavy metal vero e proprio, e la bellissima (bellissima è dir poco) “Firefly”, dolcemente efficace, con un testo davvero incredibile, è il segnale di una maturità completa, espressa in un gusto eccellente e con una notevole fantasia strumentale. Una maturità che giunge al culmine con “O To G”, dedicata ad un amico deceduto pochi giorni prima delle registrazioni dell’album; proprio quest’ultima canzone spicca per un testo a dir poco emozionante. Con brani più duri come “Adding The Coast” e “Master”, il disco si rende ampiamente versatile e aperto ad un pubblico vastissimo; non c’è dunque la necessità di essere veri fanatici del metallo per apprezzare questo lavoro. Uno tra i fattori positivi è sicuramente la non ripetitività del disco e il fatto che, nonostante qualche brano sia anche breve, non risulta per questo facile, banale o scontato. C’è grande musicalità, fantasia, ottime tastiere e, soprattutto, buone idee sia sugli arrangiamenti che nelle composizioni. L’aggiunta di numerosissimi strumenti (tra cui bellissime chitarre classiche ed un pianoforte discretamente caldo) rende il sound molto più ricco e robusto rispetto i capitoli precedenti dei JOP, soprattutto se pensiamo al primo e misero “Tage Mahal”. C’è inoltre da considerare che Laporte alle chitarre compie dei veri e propri capolavori, per non parlare delle interpretazioni decisamente stravaganti e originali di una voce semplicemente fantastica; non è tanto una questione di tecnica, ma soprattutto di groove. Riff travolgenti e tempistiche emozionanti (“The Ride”, “Walk Upon The Water”, “You Never Know”) sono, infine, l’ultimo tassello di questo mosaico di ottima musica. Che dire, Jon Oliva è una di quelle figure che non si stancano mai di sbalordire e lavori come questo sono la prova vivente che non c’è età per fare musica e, a dirla proprio tutta, i migliori sono sempre i dinosauri…

Tracklist:
1. Global Warning
2. Look At The World
3. Adding The Coast
4. Firefly
5. Before I Hang
6. Master
7. The Ride
8. O To G
9. Walk Upon The Water
10. Stories
11. Open Up your Eyes
12. You Never Know
13. Someone / Souls

Line-Up:
Jon Oliva: piano, keyboards, lead vocals, guitars, organ
Matt Laporte: guitars, vocals
Christopher Kinder: drum, percussions, vocals
John Zahner: keyboards, organ, vocals
Kevin Rothney: bass, fretless bass, vocals

Sito ufficiale: www.jonoliva.net
Disco distribuito in Italia da Audioglobe: www.audioglobe.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *