Slider by IWEBIX

Deep Throat – Thrashin’ People, Music And Thoughts (2008)

Pubblicato il 25/06/2008 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Thrashin’ People, Music And Thoughts
Autore: Deep Throat
Genere: Thrash-Core
Anno: 2008
Voto: 7

Visualizzazioni post:130

Se da sempre l’hardcore ha gettato radici in un forte impegno sociale e politico, il thrash è stato visto sin dall’inizio come uno stile meno attivo e meno “serioso”. Anche per questo motivo “Thrashin’ People, Music And Thoughts”, secondo lavoro per i cinque di Alessandria, lo si può etichettare nella “bagarre thrashiana”. I Deep Throat propongono quindici lampi thrash-core, per un totale di una mezz’oretta scarsa di musica, le mitragliate di batteria e chitarre a rotta di collo fanno di “Thrashin’ People, Music And Thoughts” nel complesso un buon lavoro. Le melodie semplici e dirette e le continue evoluzioni vocali di Paolo Merenda (ex Compagni di Merenda e Madido Respiro) rendono l’ascolto coinvolgente e mai noioso. Il disco parte subito alla grande con “Deep Throat Anthem” per poi continuare con pezzi da tormentone celebrale come “Sylvester Die Faster” (tra le migliori del disco), “Livin’ In A Burzum Society” e “We Are Sons Of Bonobo Biscuits” (in questa song trovano spazio nove secondi di tributo ai Gorilla Biscuits). La tripletta appena citata è semplicemente devastante e rende la parte centrale del disco la mia preferita. La tentazione di uscir in strada con lo skate sotto ai piedi e nelle cuffie i Deep Throat è fortissima, pezzi usciti direttamente dagli anni ’80, obbligatori gli shorts fino al ginocchio, camicia a scacchi, cappellino da baseball con visiera alzata e l’immancabile zazzera !
Una manciata di minuti e si è purtroppo già tra le ultime tracce del disco, “Mosh To The Masses”, e “Linda, We Miss You” (vi dice niente Linda Lovelace?) le migliori di questa parte del cd.
La chiusura è affidata a “Milan Can Hate, Police Can’t Shoot” ovvio riferimento alla pellicola del ’74 “Milano Odia: La Polizia Non Può Sparare”. Disco registrato alla grande, anche se un pizzichino di volume in più nelle chitarre non avrebbe guastato, tutti i musicisti impeccabili con Matty alla batteria e Paolo alla voce semplicemente devastanti, dal vivo sono assicurati poghi selvaggi alla vecchia maniera!
Una nota positiva la merita anche l’aspetto grafico e la scelta apprezzabile del formato digipack dove all’interno trovano spazio tre fumetti. “Thrashin’ People, Music And Thoughts” è consigliato a tutti gli amanti della velocità e di un sotto-genere rimasto importante nella scena HC, ma anche a tutti coloro che fremono di poter ringiovanire di almeno vent’anni sulla melodie di gruppi come Suicidal Tendencies, D.R.I. e Gang Green.
Comprate questo disco e andate a vederveli appena vi capita l’occasione, supportiamo i Deep Throat e lunga vita al demone del thrash!

Tracklist:
1. Deep Throat Anthem
2. Deep And Not Freak
3. Personal Revenge
4. Swastinger The Pope
5. Fallaci Is Dead
6. Sylvester Die Faster
7. We Are Sons Of Bonobo Biscuits
8. Livin’ In A Burzum Society
9. Rebel Without A Cause
10. Mosh To The Masses
11. Jesus Saves The D.R.I.
12. A Life In Nihilism
13. Linda, We Miss You!
14. Fight The Human Race
15. Milan Can Hate, Police Can’t Shoot

Lineup:
Paolo “snack” Merenda – voce
Edo “Sweet” – chitarra
Dani “Shimpa” – chitarra
Giulio “Brutal Dick” – basso
Matty “Tupatupa” – batteria

Myspace: www.myspace.com/deepthroatalessandria
Album distribuito in Italia da Andromeda – www.andromedadischi.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *