Slider by IWEBIX

Error Head – Modern Hippie (2008)

Pubblicato il 24/08/2008 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Modern Hippie
Autore: Error Head
Genere: Fusion
Anno: 2008
Voto: 8

Visualizzazioni post:199

Devo confessarlo: ho voluto recensire questo album senza conoscere nulla del progetto Error Head, ma il nome “Modern Hippie” mi ha attirato troppo per lasciarmelo sfuggire.
Dovete sapere che il progetto Error Head nasce dalla mente di un geniale chitarrista ceco di nome Marcus Nepomuc Deml, che si occupa anche di tutta la parte autorale del lavoro. Questo signore, nato a Praga nel 1967, ma ormai naturalizzato tedesco, è un vero “guitar hero”, inserito anche nella “Rock N Roll Hall Of Fame” a Cleveland.
“Modern Hippie” è il quarto album all’interno di questo progetto e presenta all’ignaro ascoltatore una fusione veramente singolare di rock, jazz, funky, blues e addirittura samba, per di più frammiste a saltuarie parti ambient o parlate, senza però annoiare mai o sfociare in un prog troppo noioso e tecnico per poterlo ascoltare agevolmente.
Il cantante in questo disco risponde al nome di Robbie Smith: la sua voce è armoniosa e gradevole quando serve, ma si esprime spesso in tonalità profondamente blues o “roche” come richiede l’hard rock, dimostrando una capacità di controllo vocale veramente notevole.
Le tracce contenute nell’album sono tutte all’insegna della piacevolezza e del divertimento, come d’altronde ci si poteva aspettare da un album il cui titolo è “Hippie Moderno”, no?
Diifficile descrivere nel dettaglio le numerose e variegate tracce che compongono questo ottimo e originalissimo lavoro, quindi non tenterò di farlo: vi basti sapere che inserire questo album nel lettore significa poter ascoltare, senza cambiare cd, mille generi diversi fusi in un unico prog psichedelico mai dissonante, con sonorità che racchiudono in loro influenze provenienti dai più grandi chitarristi della storia, da Jimi Hendrix a Mark Knopfler passando per David Gilmour.
Menzione d’onore va però fatta per “Heaven”, una canzone melodica infarcita di cori sia gregoriani che soul di grande impatto emotivo.
Giunti alla fine dell’album vi sembrerà di aver leccato la schiena di un rospo allucinogeno mentre mangiavate un risotto al peyote farcito da una spolverata di polvere di coca.
In definitiva ci troviamo di fronte ad un album assolutamente stupendo e difficilmente imitabile, che è più di una semplice somma delle sue singole parti.

Tracklist:
01 – That’s Good
02 – Connected
03 – For My Brothers
04 – Dave
05 – Temporay Impression
06 – Yeah Man
07 – Watch My Cloud
08 – Northern Lights
09 – Heaven
10 – Bhangra Baby
11 – We Came In Peace
12 – Follow Your Dream
13 – Táta

Lineup:
Robbie Smith – Voce
Marcus Deml – Chitarra
Tom Aeschbacher – Tastiera
Frank Itt – Basso
Zacky Tsoukas – Batteria

Sito ufficiale: www.errorhead.com
Album distribuito in Italia da Frontiers: www.frontiers.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *