Slider by IWEBIX

ARMCO – Viscerale (2008)

Pubblicato il 20/09/2008 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Viscerale
Autore: ARMCO
Genere: Rock Alternativo
Anno: 2008
Voto: 7/8

Visualizzazioni post:213

Rabbia e stile. Queste le parole per descrivere “Viscerale”, ultimo lavoro della rock band vicentina ARMCO. Dopo ben quattro anni dall’ultimo album (“Anticorrosivo”), Caio e soci tornano a far tremare la terra con il loro rock duro e incazzato, dai testi rabbiosi e crudi, letteralmente trascinati dalla strada e convertiti in inni di ribellione, ma con il solito sguardo critico verso ciò che sta accadendo attorno a noi.
Il triste declino della nostra Nazione e della società è al centro dell’opener “Supremazia”, che dimostra subito che anche musicalmente gli Armco non sono cambiati. La batteria martellante di Paolo, i cori e il basso di Michel e i riff portentosi di Dario sono la giusta miscela per accendere la furiosa voce da “cantiere” di Caio attraverso la solita escalation di note demolitrici.
Ma questo è solo l’inizio. Si passa senza pause dalle roboanti note de “L’Orgoglio Del Guerriero” a quelle di riscatto e rivalsa verso il sistema di “Cercando La Verità” e “Oltre Il Limite”, dove i cori si fanno sempre più insistenti e trascinanti.
“Fiat Voluntas” e l’eloquente “Basta” arrivano dirette per scuotere chi ascolta e svegliarlo dal periodo di rammollimento in cui il sistema ci ha introdotti.
La stupenda “Non Dimenticate” è un messaggio per non smarrire il ricordo di quelli che hanno dato la propria vita per le proprie idee, ed è una canzone praticamente impossibile da non cantare.
La veloce “O Credi O Muori” è un avvertimento chiaro e diretto a quelle persone che impongono senza rispetto le proprie leggi nei paesi in cui vengono ospitati, ma che grazie anche a persone come gli stessi ARMCO, non avranno vita facile.
“Eccovi!” e “D.P.I”, stentano un po’, ma sono sorrette da un buon ritornello. È il momento poi di “Regola D’Ingaggio”, che ci presenta l’eterna lotta tra il “bene” e il “male”, e della conclusiva “Vita Da Ribelle”, probabilmente l’inno ufficiale di tutti quelli che non si vogliono piegare alle regole della vita da perbenista.
In conclusione gli ARMCO rimangono la solita garanzia nell’ambiente rock “non conforme”. Stesso stile. Stessa ghenga.

Tracklist:
1. Supremazia
2. L’orgoglio del Guerriero
3. Cercando la verità
4. Oltre il limite
5. Fiat Voluntas
6. Basta
7. Non dimenticate
8. O credi, o muori
9. Eccovi!
10. D.P.I.
11. Regola d’Ingaggio
12. Vita da Ribelle

Lineup:
Caio – voce
Dario – chitarra
Michel – basso
Paolo – batteria

Sito ufficiale : www.armcorac.com
Sito ufficiale Tuono Records : www.tuonorecords.com
Per info: tureco@alice.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *