Slider by IWEBIX

21/09/2008 : Deicide + Angel Of Anger + guests (Kindergarten, Bologna)

Pubblicato il 23/09/2008 da in Live report | 0 commenti


Visualizzazioni post:141

21/09/2008 : Deicide + Angel Of Anger + guests (Kindergarten, Bologna)

Concerto Kindergarten Bologna, Deicide, Angel Of Anger, Confusion Gods, Funera Edo, Clinicamente Morti

Deicide
Angel Of Anger
Confusion Gods
Funera Edo
Clinicamente Morti

Concerto Kindergarten Bologna, Deicide, Angel Of Anger, Confusion Gods, Funera Edo, Clinicamente Morti

Dopo due settimane dal recente assalto dei Nile, la città felsinea è ancora partecipe di un nuovo evento con protagoniste le sonorità più estreme. Aprono le danze i Clinicamente Morti, band nostrana dedita ad un death metal ricco di carica e di riff tirati vicini alle sonorità più moderne. Non ricercano intrecci complessi ma propongono uno stile malato, violento e decisamente divertente, assolutamente adatto ad aprire le danze.

Concerto Kindergarten Bologna, Deicide, Angel Of Anger, Confusion Gods, Funera Edo, Clinicamente Morti

Tocca poi ai Funera Edo, band dedita ad un sound decisamente black metal, vicino alle sonorità tipiche della vecchia scuola scandinava, caratterizzata da blast beat e parti meno tirate sempre e comunque sorrette da una sottile trama melodica che li porta ad un sound non dissimile a quello dei Satyricon di “Dark Medieval Times”; lasciano una prova senza dubbio interessante, soprattuto nella proposta di song-writing.

Concerto Kindergarten Bologna, Deicide, Angel Of Anger, Confusion Gods, Funera Edo, Clinicamente Morti

Molto meno tradizionali, ma decisamente più tirati, sono i colleghi Confusion Gods, che vantano un piccolo manipolo di fan tra le prime file: hanno un suono fresco, deciso e molto ben caratterizzato su riff taglienti e ritmiche serrate, lasciando un’impressione davvero positiva circa la loro performance.

Concerto Kindergarten Bologna, Deicide, Angel Of Anger, Confusion Gods, Funera Edo, Clinicamente Morti

Prosegue la carrellata underground italica con gli Angel Of Anger, band felsinea che più di chiunque altra in questa città sta mostrando una dedizione quasi esemplare per la sua musica ed è grazie allo spirito organizzativo di Andred (leader della band) che si devono i gigs collaboritivi coi Deicide tra cui la data bolognese; i Nostri propongono una sonorità semplice ma densa di cattiveria e richiami oscuri, con la particolarità vocale di Andred ed una performance sul palco convincente dal punto di vista scenico; sicuramente una band da tenere d’occhio, perchè quando si crede così tanto in ciò che si suona non si possono non ottenere risultati.

Concerto Kindergarten Bologna, Deicide, Angel Of Anger, Confusion Gods, Funera Edo, Clinicamente Morti

A sorpresa (almeno per noi, in realtà gli organizzatori lo sapevano benissimo e hanno tenuto la cosa un po’ misteriosa per alimentare la suspence) non sono i Deicide a salire sul palco, ma gli Order Of Ennead (con formazione che vede tre quarti dei Deicide attivi); quattro songs all’insegna di un mix interessante di death e black metal, con un validissimo Kevin Quirion come frontman. Il cambio palco è decisamente rapido e mr. Glen Benton sale in scena.

Concerto Kindergarten Bologna, Deicide, Angel Of Anger, Confusion Gods, Funera Edo, Clinicamente Morti

Con un sound pietoso (colpa della pessima acustica del locale) e con una platea numericamente non eccelsa (escluso gli addetti ai lavori, erano centoventi circa le persone presenti), la band di Tampa sale sul palco; nulla da dire: la dipartita di Santolla e un Glen Benton in formissima sono una combo letale che ci porta un quartetto assolutamente carichissimo. Un’ora di set a disposizione che si muove tra i recenti lavori (solo la title track viene proposta dall’ultimo “Till Death Do Us Part”) e quelli passati ed è proprio con quel capolavoro che risponde al nome “Once Upon The Cross” che i Deicide riescono a sconvolgere di più: “When Satan Rules His World”, “Kill The Christian” e “They Are The Children Of The Underworld” sono perle di pura blasfemia e malvagità, capolavori irrinunciabili di quella scuola che ha sconvolto il panorama estremo degli anni ‘90. Niente si può obbiettare a Benton e soci: una performance, se pur non contestualmente eccellente, di grande livello e a mio parere totalmente inaspettata; i Deicide torneranno nel nuovo anno nel capoluogo emiliano e questa volta spero intensamente di vedere molta gente in più, perchè questo quartetto merita ancora di essere supportato in sede live! (N.B. la data di gennaio 2009 è stata annullata n.d.r.)

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *