Slider by IWEBIX

Destruction – D.E.V.O.L.U.T.I.O.N. (2008)

Pubblicato il 7/10/2008 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: D.E.V.O.L.U.T.I.O.N.
Autore: Destruction
Genere: Thrash
Anno: 2008
Voto: 5,5

Visualizzazioni post:203

La cosa che mi ha colpito di più di questo disco è che prendendo l’iniziale dei titoli di ogni brano ne vien fuori il titolo. Per il resto un normalissimo album che si può aggiungere alla collezione degli instancabili Destruction. Degli svariati dischi dall’ormai lontana reunion nel 2000, questo è quello che mi ha convinto meno. Già la precedente raccolta di brani risuonati e prodotti di nuovo è stato un campanello d’allarme riguardo la fine di idee compositive del gruppo tedesco. In questo ultimo lavoro si sentono, nell’essenziale, la mancanza di originalità ed una produzione spaventosamente curata e perfetta sotto ogni punto di vista. I suoni e le tecniche sono impeccabili, ma nessun brano riesce ad emergere in particolare come un pezzo che rimarrà per sempre un classico del trio tedesco. La title track è una opener molto convincente e forse il brano migliore (la fine è veramente devastante e la batteria inarrestabile), ma tutti gli altri brani, nonostante tanta violenza e brutalità, rimangono nell’ombra di un gruppo che poteva farci qualche sorpresa in più.
Ci troviamo di sicuro davanti ad un disco aggressivo e veloce. Intendiamoci, anche il marchio di fabbrica è sempre lo stesso e non riserva sorprese ai vecchi sostenitori del thrash. La stessa ” Vicious Circle” sparata a tutto volume ha il suo tiro impeccabile, così come “Last Desperate Screams” torna a rievocare i tempi di “Infernal Overkill” e la più cadenzata “No One Shall Survive” scandisce la cattiveria di Schmier e soci.
Tuttavia, nessun brano mi è entrato in testa come uno di quelli che non riesci a far a meno di riascoltare fino allo sfinimento e immagino come possano suscitare un grande impatto di violenza dal vivo, ma senza avere l’appoggio dei cori del pubblico (testi troppo ragionati e difficili da cantare in coro).
Non so, forse mi aspettavo qualcosa di più oltre ad una produzione ottima, ma non riesco a dare la sufficienza ad un disco che non mi suscita le stesse emozioni di album precedenti, come i classici “Infernal Overkill” o “Mad Butcher” e persino i post reunion “All Hell Breaks Loose” e “The Antichrist”.

Tracklist
1. Devolution
2. Elevator to Hell
3. Vicious Circle – The Seven Deadly Sins
4. Offenders of the Throne
5. Last Desperate Scream
6. Urge (the Greed of Gain)
7. The Violation of Morality
8. Inner Indulgence
9. Odyssey of Frustration
10. No One Shall Survive

Line-up
Schmier – basso, voce
Mike- chitarra
Mark – batteria

Sito Internet: http://www.destruction.de

Album distribuito in Italia da Audioglobe – www.audioglobe.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *