Slider by IWEBIX

AA. VV. – SummerFest Live 14 Luglio 2007 (2007)

Pubblicato il 20/12/2008 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: SummerFest Live 14 Luglio 2007
Autore: AA. VV.
Genere: Rock/Metal/Punk
Anno: 2007
Voto: 6,5

Visualizzazioni post:152

Prendete una data: 14 luglio 2007. Prendete un luogo, magari un gigantesco colle veneto. Infilateci dentro rock, divertimento e tanta, ma tanta birra. Ecco, ora avete il vostro Veneto SummerFest!
Il live album che ho tra le mani ci propone qualche estratto dalle esibizioni delle sei band presenti all’edizione del 2007 (la settima di questo importante festival).
Si parte con i gallesi Blackout e l’omonima canzone. I ragazzi ci propongono un rock abbastanza grezzo, contornato da pochi fronzoli e da una voce ruvida e tipicamente British. La canzone successiva è “Spirit Of The Warrior”, dedicata all’ex bassista dei Celtic Warriors (band dalla quale provengono i Blackout) Andrew “Stinko” Lewis, prematuramente scomparso. Chiude “The Unger”, canzone con qualche ricorrenza punk nello stile.
Il secondo gruppo sono i veneti Gesta Bellica, leggendaria rock band della zona, con “Non Passeran”, che racconta di un volontario italiano partito per la guerra di Spagna negli anni ’30. Lo stile è quello tipico della band e riporta alla mente un altro bellissimo classico, “Giovane Patriota”, presente sul loro ultimo album. Canzone ovviamente dedicata ai supporters spagnoli.
Due tracce di puro heavy metal teutonico ci vengono proposte dagli Spleipnir. Musiche incalzanti e ottimi riff che si sposano con un azzeccatissimo cantato in tedesco per una grande prova che rende “Das Ende” e “Unbekannter Soldat” le tracce più interessanti dell’album. Forse mi sbaglierò, ma credo che i Grave Digger abbiano influenzato molto questa band.
E’ il turno degli spagnoli Estirpe Imperial, accolti dai cori dei numerosi conterranei presenti al concerto. La band di Madrid ci propone anch’essa un classico heavy metal, abbastanza tecnico, condizionato da portentosi riff e con alcuni ottimi assoli, come si ascolta in “Sin Miedo” e “La Calle Es Nuestra”. Da notare anche l’ottimo feeling con il pubblico, che accompagna la band (sicuramente quella più coinvolgente) cantando a squarciagola.
Da Brema ecco gli EndStufe, che fondono del buon rock and roll alla propria vena Oi! Ne escono “Fur Euch” e “Erinnerungen”, prima di “Eine Rose Fur Dich” e il suo trascinante stile punk.
Chiudono il tutto i rockers alternativi romani ZetaZeroAlfa con “NeroBiancoRosso” e “Nemica Banca”, canzone d’accusa verso le banche sempre più usuraie ed impunite. Gli ZZA salutano poi il pubblico (con quel che rimane della voce dopo l’esibizione) con “Entra A Spinta”, canzone che ripercorre una tranquilla giornata allo stadio.
Un buon cd, forse con l’unico difetto di non rendere perfettamente l’atmosfera live presente al concerto. Un veloce ascolto può però essere estremamente utile per conoscere e apprezzare alcune band che potrebbero veramente sorprendervi.

Band, tracklist e contatti:

Blackout
-Blackout
-Spirit of the Warriors
-The Unger

Gesta Bellica
-Non Passeran

Sleipnir www.sleipnir-band.de
-Das Ende
-Unbekannter Soldat

Estirpe Imperial
-Sin Miedo
-La Calle es Nuestra

EndStufe http://www.endstufebremen.de/
-Fur Euch
-Erinnerungen
-Eine Rose Fur Dich

ZetaZeroAlfa www.zetazeroalfa.org
-NeroBiancoRosso
-Nemica Banca
-Entra a Spinta

Live cd prodotto da VenetoRAC: venetorac@libero.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *