Slider by IWEBIX

Armory – The Dawn Of Enlightenment (2007)

Pubblicato il 13/01/2009 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: The Dawn Of Enlightenment
Autore: Armory
Genere: Power Metal
Anno: 2007
Voto: 8

Visualizzazioni post:342

Può succedere che a volte si verifichino situazioni che non hanno una spiegazione razionale. Quello degli americani Armory è uno di questi casi: non esiste infatti una spiegazione al fatto che, al momento in cui scrivo, questi baldi giovani non abbiano ancora un’etichetta alle spalle che dia loro il giusto supporto e la giusta visibilità. Arrivano dal Massachusetts, più precisamente da Townsend, dove si sono formati nel 2001 per volontà dei due chitarristi Joe e Chad: l’esordio ufficiale su disco arriva tre anni più tardi, con gli stessi brani che trovate qui sotto ma su una demo che passa inosservata, sia per una resa sonora pessima che per una copertina piuttosto anonima. Gli Armory si rendono conto però di avere dei brani di assoluto valore tant’è che, reclutato Peter Rutcho nel doppio ruolo di tastierista e di produttore, si rinchiudono in studio per ri-registrare professionalmente “The Dawn Of Enlightenment” con risultati davvero notevoli. Arricchito da un artwork molto bello, opera dell’artista Steve Goad e da due bonus track, dal cd esplode un vitaminico power metal dalle forti influenze europee dove Edguy e Gamma Ray sono riferimenti primari al pari degli onnipresenti Iron Maiden. Già vi vedo storcere il naso, ma non preoccupatevi perché questo non è il solito disco assoggettato ai clichè triti e ritriti del genere, bensì allarga la sua proposta inglobando elementi anche da altri generi, soprattutto dal prog: unite il tutto ad un songwriting fresco e scorrevole e ad un’ottima capacità esecutiva dei musicisti ed otterrete “The Dawn Of Enlightenment”, album potente e melodicamente azzeccato, zeppo di avvincenti passaggi strumentali e coinvolgenti solos di chitarra e tastiera a partire dall’infuocata “Faith In Steel” ( “The Tempest” è una breve e piovosa intro), veloce brano che mi ha ricordato per certi aspetti i nostri Rhapsody Of Fire e che sottolinea la qualità dell’ugola di Adam Kurland, cantante dotato di una voce accostabile a quella di Tobias Sammet. Tra i pezzi migliori del disco ci sono la variegata “Riding The Cosmic Winds”, brano piuttosto lungo e mai scontato, capace di mantenere alta l’attenzione grazie anche a diversi cambi di tempo e la successiva “Forever Triumphant”, ballad evocativa dai grandi cori. Si riparte alla grande con la maideniana “Heart Of Dreams”, i suoi passaggi strumentali sono puro godimento per le orecchie, e buona è anche “Warrior Forlorn”, pezzo più orientato al power classico. Altra doppietta di gran classe è rappresentata dalla bellissima strumentale “Forged In Dragon Flames” e dall’altrettanto coinvolgente “The Eyes Of Time”, pezzo dinamico di rapida presa, con “Mystic Star” a fungere da robusto spartiacque con l’epica titletrack, brano articolato che sfiora i quindici minuti e che rappresenta al meglio la proposta degli Armory: pezzo enorme in ogni senso ma scorrevole ed avvolgente, non sembra davvero che abbia questa durata! Chiudono il disco una “Flight Of Icarus” degli Iron Maiden ben coverizzata e cantata alla grande dal buon Adam ed una versione powerizzata della musica tratta da un livello del videogame Mega Man 2. Mi ha davvero appassionato questo disco, ma soprattutto mi ha sorpreso questa interessantissima band: l’ovvio consiglio che vi dò è di contattare gli Armory e farvi inviare “The Dawn Of Enlightenment”, un grande disco da non lasciarsi sfuggire!

Tracklist:
1. The tempest
2. Faith in steel
3. Riding the cosmic winds
4. Forever triumphant
5. Heart of dreams
6. Warrior forlorn
7. Forged in dragon flames
8. The eyes of time
9. Mystic star
10. The dawn of enlightenment
11. Flight of Icarus – Bonus track
12. Dr. Wily – Bonus track

Lineup:
Adam Kurland – voce
Joe Kurland – chitarra
Chad Fisher – chitarra
Peter Rutcho – tastiere
Thomas Preziosi – basso
Tom Vieira – batteria

Pagina Myspace: www.myspace.com/armorymetal
Sito ufficiale:www.faithinsteel.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *