Slider by IWEBIX

Figure Of Six – Aion (2008)

Pubblicato il 17/01/2009 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Aion
Autore: Figure Of Six
Genere: Metalcore
Anno: 2008
Voto: 7,5

Visualizzazioni post:142

Buona prova in studio per questi Figure Of Six, sei ragazzi dotati di grande tecnica ed energia. La band è già sulle scene da alcuni anni e vanta anche una discreta esperienza live in giro per l’Italia e all’estero (tra cui un mini-tour in Inghilterra, dove hanno fatto anche da spalla a nomi importanti della scena metal internazionale, come The Dillinger Escape Plan, Poison The Well e Dry Kill Logic), oltre che la realizzazione di due studio album (“Step One” per Copro records e questo “Aion” per Locomotive records) e la collaborazione con alcuni personaggi di rilievo quali Riccardo Pasini (già sound engineer di Slowmotion Apocalypse, Ephel Duath e The Secret) e Tue Madsen (che ha lavorato a mixing e mastering dei dischi di gruppi come Dark Tranquillity, The Haunted, Sick Of It All e Mnemic).
Ma veniamo al loro disco. Si tratta di nove canzoni di ottimo melodic death sullo stile di quello dei celebri Soilwork, Dark Tranquillity e In Flames, ma comprendente anche influenze dal panorama metalcore ed emo moderno (Caliban e Killswitch Engage su tutti, ma anche gruppi più leggeri come Enter Shikari e Funeral For A Friend). Nel corso di queste nove imponenti tracce si può assistere ad autentici assalti frontali, come l’opener “The Man With The Book And The Gun” o “Akeldama (Bloody Field)”, affiancati a momenti più particolari come l’ottima “Dark Side 5”, uno strano connubio strumentale fatto di linee di basso oscure, chitarre prima tranquille poi urlanti, tipicamente emo, e riff quasi nu-metal. Tutto sempre dominato dalla potente voce di Jacko, in grado di passare da imponenti registri scream che strizzano l’occhio tanto agli screamer death svedesi quanto ai nuovi vocalist metalcore, ad altri decisamente più puliti e melodici. Ma la vera sorpresa nel sound della band sono le tastiere di M-key, sempre molto presenti ora sotto forma di piano, ora di sintetizzatore, ma sempre in grado di conferire a tutto il lavoro un’impronta melodica originale.

Tracklist:
1- The Man with the Book and the Gun
2- Warshow
3- Ten Years Alone
4- Akeldama (Bloody Field)
5- Dark Side 5
6- Morning Star
7- The Hanged Man
8- Pull the Trigger
9- Hands of Aion

Line up:
Jacko (voce)
Peter (chitarra)
Teo (chitarra)
Lucio (basso)
Lele (batteria)
M-key (tastiere, campionamenti)

Myspace: www.myspace.com/figureofsix

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *