Slider by IWEBIX

Lunarsea – Route Code Selector (2008)

Pubblicato il 29/03/2009 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Route Code Selector
Autore: Lunarsea
Genere: Melodic Death Metal
Anno: 2008
Voto: 7,5

Visualizzazioni post:79

Mettiamola così: se io fossi il signor Roadrunner, mr. Century Media o mi chiamassi Nuclear di nome e Blast di cognome cercherei immediatamente di mettere sotto contratto tre o quattro persone. No, non sto parlando di alcuni dei componenti dei Lunarsea, bravissimi per carità, ma dei signori che li hanno messi sotto contratto, perchè da quello che ho ascoltato delle loro pubblicazioni non solo non c’è niente di scarso, ma neanche gruppi che arrivano ad una stiracchiata sufficienza. Al contrario, finora ho sempre trovato dischi di qualità, pur con limiti dovuti magari all’inesperienza delle bands (nessuno nasce imparato) o semplicemente a motivi economici. “Route Code Selector” non fa eccezione e propone un death metal melodico, alla Dark Tranquillity per intenderci, ma con una vena prog che ogni tanto fa capolino tra i riff granitici delle dieci tracce. Certo, ogni tanto si ha la sensazione di già sentito, e qualcuno magari li bollerà come i soliti italiani (romani per la precisione) imitatori di band straniere: sarà anche vero, ma personalmente non me ne può fregare di meno. Questi spaccano il didietro a chiunque e se non ci credete provate semplicemente a dare un ascolto all’opener “Magnitudo 9.6” e poi ne riparliamo. E le altre tracce dell’album non sono da meno, anche se un po’ meno violente e più meditate, con in evidenza “In A Firmness Loop Day”, che non sfigurerebbe sul prossimo Amon Amath; le canzoni sono supportate da una produzione impeccabile, ottenuta negli Outer Sound Studios di Giuseppe Orlando, che riesce ad evidenziare perfettamente il bagaglio tecnico dei quattro musicisti. Nota di merito per Filippo Palma alla voce, che si districa perfettamente tra growl, a volte particolarmente brutale, screaming e cantato pulito. Ora collegatevi subito ai link qui sotto per dare subito un ascolto a questi ragazzi, perché fidarsi è bene ma non fidarsi del recensore che si firma qui sotto può essere meglio.

Tracklist:
1- Magnitude 9.6
2- Metamorphine
3- In A Firmness Loop Day
4- The Apostate
5- Ashen
6- Five-Sided Platform Shape
7- Found Me Cryogenized
8- Infinite Process One
9- Suphur’s Song, The Swan Died
10- Subspace Transition

Lineup:
Filippo Palma – voce
Fabiano Romagnoli – chitarra, tastiere
Christian Antolini – basso
Emiliano Paciotti – chitarra
Stuart Franzoni – batteria

Sito ufficiale: www.lunarsea.it
MySpace: www.myspace.com/lunarseaband

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *