Slider by IWEBIX

Jolly Roger EP Fest : lo speciale sui gruppi !!!

Pubblicato il 5/05/2009 da in Speciali | 0 commenti


Visualizzazioni post:282

9 maggio 2009 : Jolly Roger EP Fest – Panoramica delle band presenti

Jolly Roger EP Fest, Ke Me Meo, Argelato, Bologna

Eccoci arrivati ad un altro speciale, questa volta relativo al JOLLY ROGER EP FEST, il primo festival dedicato all’Heavy Metal cantato in italiano che è patrocinato anche dalla nostra webzine (da cui deriva il nome EP del festival, siamo noi, che credevate??). Si tratta di una sorta di esperimento che proveremo assieme a Bologna Rock City e all’etichetta Jolly Roger Records, che si occupa per l’appunto di promuovere il metal cantato in italiano.

Al festival parteciperanno ben OTTO band e ad esso si accompagnerà una fanzine di 16 pagine che conterrà interviste ad ognuno dei gruppi presenti, oltre ad una raccolta di alcune nostre recensioni, molte delle quali non ancora uscite su EP. Anche le stesse interviste sono TUTTE INEDITE e non verranno pubblicate sul nostro portale, ciò contribuirà ulteriormente a far salire la voglia di accaparrarsene una copia, anche perchè non sono certo infinite!

Con questo speciale illustreremo una per una le varie band presenti, anticipando per ognuna di esse un argomento che verrà ampliato nella fanzine. I gruppi che si esibiranno sono i seguenti:


Orari:
BUD TRIBE 24,00 – 01,05 (65 minuti)
FOLKSTONE 22,50 – 23,40 (50 minuti)
ROSAE CRUCIS 21,40 – 22,30 (50 minuti)
LONGOBARDEATH 20,40 – 21,20 (40 minuti)
TRINAKRIUS 19,45 – 20,25 (40 minuti)
TIR 18,55 – 19,30 (35 minuti)
DRAUGR 18,20 – 18,40 (20 minuti)
KURNALCOOL 17.30 – 18.05 (35 minuti)

Apertura porte ore 17.00

Per esigenze tecniche dovute all’utilizzo della doppia batteria i Kurnalcool si esibiranno per primi, con una timelist comunque più lunga di quella di un normale gruppo opener (circa 35 minuti).

Il locale dove si svolgerà il nostro festival è il KE ME MEO di Argelato (BO), già sede del precedente Play It Loud e una grande attenzione è stata riposta nel prezzo di ingresso, fissato a soli 5 euro in modo da far arrivare più gente possibile e trasformare la giornata del 9 maggio in una grande festa. Il locale non ha tessere e non prevede affiliazioni per ulteriori costi aggiuntivi, quindi ingresso fissato a tutti gli effetti a 5 euro!

Per i primi 100 ingressi è disponibile inoltre un buono-rimborso di 5 euro utilizzabile per l’acquisto di materiale presso lo stand della Jolly Roger Records, presente all’interno del locale.
Grazie alla Roadrunner Italia e alla Neece Agency avremo anche dei gadget per i primi 50 che arriveranno! Quindi affrettatevi ed accorrete fin da subito!

Saranno esposte all’interno del locale le tavole del disegnatore Enzo Rizzi (Rock Hard) che raccontano a fumetti la storia di gruppi capisaldi del rock duro.

All’ interno del locale previste aree relax con sedie e tavolini e servizio bar (bibite e panini). All’esterno del locale, in uno spazio recintato, è prevista l’area fumatori.

Nella prossima pagina un breve riassunto della chiacchierata con Antonio Keller, boss della Jolly Roger Records, nonchè un servizio sulle prime band che suoneranno, Draugr e T.I.R.!

[pagebreak]

Jolly Roger EP Fest, Ke Me Meo, Argelato, Bologna

Scelta coraggiosa quella di Antonio Keller della Jolly Roger Records, non bastasse un’etichetta che si occupa solo di heavy metal cantato in italiano ecco che arriva addirittura un festival dedicato ad esso. Nella fanzine potrete leggere una bella intervista ad Antonio, che ci narra della nascita dell’etichetta, delle prossime uscite previste (il vinile dei Folkstone sarà già disponibile il giorno del festival) e apre anche uno spiraglio su eventuali altre iniziative live, ecco qui la domanda relativa:

Naturalmente è ancora presto per dirlo, ma c’è la speranza che – in caso di successo del festival – questo Jolly Roger EP Fest diventi “prima edizione” o ritieni che non sia necessario forzare troppo la mano, data anche l’alta concentrazione di concerti e dato che organizzare festival non è l’obiettivo primario della JRR ?

Se il festival dovesse avere un buon riscontro, mi piacerebbe provare a creare un appuntamento annuale fisso, sempre ovviamente dedicato ai gruppi che cantano in italiano; inoltre sarebbe anche un buon veicolo di promozione e un “premio” ai gruppi che sceglieranno di affidarsi alla mia label.
Come già sottolineato, questo è un settore del tutto “vergine” e quindi, in mancanza di eventuali futuri interessamenti da parte di altre parti, sono costretto per adesso a creare tutto da solo.

In bocca al lupo ad Antonio per la sua etichetta e per i suoi propositi live, speriamo vengano adeguatamente supportati!

Sito dell’etichetta: www.jollyrogerstore.com
Myspace: www.myspace.com/jollyrogerlabelindie

Jolly Roger EP Fest, Ke Me Meo, Argelato, Bologna

Noi ci trasferiamo ora a quello che dovrebbe essere il gruppo opener della manifestazione, parliamo degli abruzzesi DRAUGR. In realtà per esigenze tecniche suoneranno prima i Kurnalcool ma i DRAUGR, dati anche i 20 minuti di tempo, sono i veri opener, scelti sul nostro sito e vincitori di una vera e propria battaglia che ha visto affrontarsi 11 affiatatissime band!

Ecco come si presentano:

Ho trovato leggendo la vostra biografia un nuovo termine che utilizzate per descrivere la vostra musica, si tratta di “Italic Hordish Metal”, come potreste definirlo?

Diciamo che ha a che fare con quello che è il concept del nuovo cd che stiamo preparando. Vuole identificare inoltre il nostro genere, un black-thrash metal contaminato da parti epiche, folk e quant’altro, nulla che non si sia già sentito, ma che cerchiamo di proporre in maniera originale.

MySpace: www.myspace.com/furorepagano

Jolly Roger EP Fest, Ke Me Meo, Argelato, Bologna

Subito dopo i Draugr toccherà ai romani T.I.R. (Total Inferno Rock) salire sul palco. Veri e proprio pionieri del cantato in italiano e sulla scena da oltre vent’anni, la storica band protagonista della compilation “Metallo Italia” nel 1983 è pronta non solo a tornare sul palco, ma anche ad uscire con del nuovo materiale entro fine anno! Ecco ciò che pensano i T.I.R. del nostro festival:

Benvenuto Festival! Modestia a parte, i TIR è già da qualche anno che sperimentano questa nuova strada, è stato difficile convincere il pubblico, ma oggi, fieri, raccogliamo consensi. Quindi in alto il METAL TUTTO ITALIANO, conosciamo alcune delle band che si esibiranno, siamo curiosi di riscoprirli in questa nuova versione.

La band inoltre è famosa perchè propone, oltre a brani propri, anche cover dei Judas Priest in lingua italiana, una trovata senza dubbio originale!

Sito ufficiale: www.tir-rockitalia.it
MySpace: www.myspace.com/tirrockitalia

Nella prossima pagina altre anticipazioni e notizie su Kurnalcool, Trinakrius e Ul Mik Longobardeath!

[pagebreak]

Jolly Roger EP Fest, Ke Me Meo, Argelato, Bologna

Suoneranno per primi per esigenze tecniche legate all’utilizzo della doppia batteria, ma in quanto a Vì Metal i KURNALCOOL non sono secondi a nessuno!

La band anconetana pare davvero entusiasta di partecipare al nostro festival e di condividere il palco con così tanti nomi storici. Il pensiero dei Kurnalcool riguardo alla loro partecipazione al primo festival heavy metal cantato in italiano è il seguente:

E’ ovviamente un grosso onore ed una grande opportunità essere chiamati a partecipare ad un festival italiano!!! Mi auguro che ci sia tanta gente e che il mixerista riesca a far sentire i testi delle canzoni altrimenti potremmo cantare anche in finnico antico!! Godo nel fatto di dividere di nuovo un palco con Bud, uomo che amo alla follia!!!, di nome conosco i Longobardeath e se non sbaglio i TIR che dovrebbero essere vecchi come noi…..

E sul “perchè partecipare al Festival” salta all’occhio la sincera schiettezza della band:

Bisogna esserci perchè i gruppi italiani vanno ascoltati ed aiutati, perchè c’è la Bud Tribe e perchè ci siamo noi!!!! DAI LA TUA ANIMA AL DIO DEL Vì!!!!!!!!

Sito ufficiale: www.unofficialkurnalcool.com
MySpace: www.myspace.com/kurnalcoolvimetal

Jolly Roger EP Fest, Ke Me Meo, Argelato, Bologna

I TRINAKRIUS sono la band che farà più strada di tutte per recarsi sul palco del Ke Me Meo, dato che arrivano dalla Sicilia. La doom metal band palermitana si sta facendo notare sopratutto all’estero, la Germania li accoglie sempre con tutti gli onori e per noi è un vero piacere ospitarli al festival.

Nella domanda finale dell’intervista i Trinakrius ci dicono cosa pensano del festival e ci anticipano i progetti futuri, ecco la risposta:

La cosa piu’ bella ed importante è trovarsi insieme tra fratelli del metallo made in Italy, poi è sicuramente alta la qualità dei gruppi che partecipano, tutti hanno qualcosa da dire e credo che ogni gruppo lascerà il segno su di ogni persona presente. Stiamo già lavorando per il prossimo album, abbiamo delle buone idee ma non sappiamo cosa ne uscirà fuori, faremo il massimo per fare ancora un altro passo in avanti. Ci stiamo anche preparando molto bene per le quattro date di luglio in Germania dove non vogliamo deludere nessuno, in primis noi stessi.

Sito ufficiale: www.trinakrius.it
MySpace: www.myspace.com/trinakrius

Jolly Roger EP Fest, Ke Me Meo, Argelato, Bologna

Il concetto di “Festival” implica che sarà innanzitutto una festa, un grande divertimento di massa. E quale band potrebbe rappresentare al meglio la baldoria e l’allegria come gli scatenati UL MIK LONGOBARDEATH? La compagine lùmbarda, forte del potente “Bonarda Bastarda” appena uscito, si presenta sul palco del Ke Me Meo per farci saltare e pogare al ritmo dei loro incessanti brani! Vincerà chi rimarrà in piedi!

Ecco che cosa si aspetta Ul Mik dall’evento del 9 maggio:

Sicuramente sarà un gran bel concerto!!! Oltre a delle grandi band, sarà anche occasione di incontro di più dialetti e culture; ciò dimostra che ogni tradizione è vincente, ma allo stesso tempo siamo tutti amici e sullo stesso piano! Lodevole iniziativa da parte degli organizzatori, che hanno voluto dare degna considerazione alle realtà di casa nostra!! Avanti così!!

Sito ufficiale: www.longobardeath.it
Myspace: www.myspace.com/longobardeath

Nella prossima e conclusiva pagina il piatto forte del Jolly Roger EP Fest: si sale in cima alla scaletta fino ad arrivare a Rosae Crucis, Folkstone e Bud Tribe!

[pagebreak]

Jolly Roger EP Fest, Ke Me Meo, Argelato, Bologna

Li abbiamo visti in azione qualche mese fa in compagnia de La Strana Officina e ci sono sembrati davvero in forma, parliamo naturalmente dei ROSAE CRUCIS, tornati da qualche tempo in auge grazie alla ristampa de “Il Re Del Mondo” e pronti a portare di nuovo il loro classicissimo heavy metal a Bologna!

Ecco l’invito anche da parte dei Rosae Crucis ad essere presenti al nostro festival, con queste motivazioni:

Sicuramente sarà un grande festival, con bands che meritano tantissimo . Ci sarà da divertirsi. Speriamo di vedervi numerosi, in modo da iniziare a dare il LA a questa scena italiana che ha tanto bisogno di supporto affinché le band possano crescere. Spero sia l’inizio di una grande avventura..

E già che ci siamo ci teniamo anche a ricordarvi questa data, la sera prima:

per chi passasse dalle parti di Roma, ci scalderemo al Jailbreak l’8 maggio per un concerto insieme ai Martiria e ai Tarchon Fist..

Sito ufficiale: www.rosaecrucis.it
MySpace: www.myspace.com/rosaecrucisband

Jolly Roger EP Fest, Ke Me Meo, Argelato, Bologna

In alto i corni per i briganti di montagna! I bergamaschi Folkstone calano a Bologna per una scorribanda che si preannuncia carica di bottino. I bottini in questione saranno i cuori degli spettatori, che con ogni probabilità verranno inesorabilmente rapiti dalle magiche atmosfere medievali e folkeggianti della band!
Uno spettacolo davvero da non perdere, non solo dal punto di vista musicale ma anche visivo!

Che i Folkstone siano belli carichi per la data al nostro festival lo dimostrano loro stessi con queste parole:

Ce ne fossero di manifestazioni del genere!!! E’ un piacere ed un onore per noi suonare a questo tipo di festivals in quanto è giusto dare valore alla tradizione. Non c’è nulla di politico nelle mie parole sia chiaro, ma penso che se fossimo più uniti (non solo come scena musicale) le cose andrebbero molto meglio. Per quanto riguarda le bands in questione, noi abbiamo avuto il piacere di suonare col Mik e i suoi Longobardeath, tutti ragazzi simpatici che portano avanti una proposta veramente interessante e simpatica, naturalmente con loro non sono mancati i brindisi (ehm…)…
Le altre band purtroppo non ho avuto modo di conoscerle quindi questa manifestazione sarà motivo anche di nuove conoscenze… non vediamo l’ora. A questo punto sentiamo il gradito onere e piacere di ringraziare Antony Keller della label Jolly Roger per l’impegno e la dedizione nell’organizzare una manifestazione di questo genere. Sappiamo quanto sia gravoso e difficoltoso mettere assieme e far combaciare perfettemente tutti i puzzle per ottenere un ottima manifestazione. Ovviamente un ringraziamento particolare va anche a chi supporta il festival come voi di Entrate Parallele per esempio e tutte le varie zines …

Sito ufficiale: www.folkstone.it
MySpace: www.myspace.com/folkstone

Jolly Roger EP Fest, Ke Me Meo, Argelato, Bologna

E veniamo dunque all’headliner della manifestazione, la BUD TRIBE! Avevamo pensato a tanti possibili headliner, ma nessuno poteva essere più adatto del Bud, anche in merito all’uscita del nuovo e splendido “Roll The Bone”. Uno dei personaggi più significativi del Metal Italiano doveva per forza essere il simbolo di questo primo e coraggioso festival in lingua italiana.

Il Bud ha concesso al nostro Max una lunghissima intervista, che sarà l’unica a comparire per intero sulle pagine della nostra webzine, dopo il festival. Eccone intanto alcuni assaggi:

Il 9 maggio al Ke Me Meo, la tua Bud Tribe sara’ il gruppo di punta del nostro Jolly Roger EP Fest, a memoria nostra è il primo festival dedicato al metal cantato in italiano. Pensi sia stata un’ imprudenza organizzare questo evento o un coraggioso esperimento?

Bud: Ben vengano questi festival, perche’ si ci siamo rotti il ca..o di bands straniere superpompate. In Italia si seguono troppo i gruppi stranieri, da sempre, e molti di questi sono peggiori dei nostri, ne abbiamo tanti tecnicamente bravissimi, ma poco supportati.

Bud, che cosa ci dobbiamo aspettare dalla scaletta della Bud Tribe per questo festival?

Bud: Oltre a qualche pezzo nuovo in inglese e a “Rock ‘n’ Roll Tribe”, faremo piu’ pezzi in italiano del solito, vista l’occasione, dovremmo suonare “Non Finirà Mai”, “Autostrada dei Sogni”, “Viaggio In Inghilterra”, “Non Sei Normale”, una speciale versione di “Metal Brigade”, e un’altra sorpresa (che non vogliamo svelare).

Sito ufficiale: www.budtribe.it
MySpace: www.myspace.com/budtribe

Siamo giunti quindi alla conclusione di questo speciale, vi aspettiamo al Ke Me Meo di Argelato il 9 maggio prossimo ricordandovi che l’ingresso costa solamente 5 euro e approfitto dello spazio per ringraziare Antonio della Jolly Roger Records, Emiliano e lo staff di Bologna Rock City, i miei ragazzi di EntrateParallele e in particolare coloro che si sono distinti credendo veramente in questo evento (non farò nomi, loro sanno di chi sto parlando..), tutte le webzines che ci hanno aiutato, tutte le band che hanno partecipato al concorso (Prodigal Sons, Sutuana, Willow, Crawling Chaos, Infernal Angels, Neronova, Marble, Lace Up, Funera Edo, The Ritual) e naturalmente tutte le band che su quel palco ci saliranno per tenere alto il nome del Metal Italiano: Bud Tribe, Folkstone, Rosae Crucis, Ul Mik Longobardeath, Trinakrius, Kurnalcool, T.I.R., Draugr.

Vi segnaliamo infine il grande aiuto che ci hanno dato i ragazzi di Italian Metal che hanno realizzato uno speciale sulle band, che potete leggere a questo link:

www.italianmetal.it/articoli/racconti-e-approfondimenti/508-pre-jolly-roger-ep-fest

Anche a loro naturalmente il nostro ringraziamento.

Alessio Torluccio,
Caporedattore www.entrateparallele.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *