Slider by IWEBIX

Dead? – Dead? (2009)

Pubblicato il 24/09/2009 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Dead?
Autore: Dead?
Genere: Black Metal
Anno: 2009
Voto: 7

Visualizzazioni post:96

Ah, ma che bella la copertina della prima creatura degli appena nati (morti?) Dead?: un buon numero di omini a penzolare dalla forca come il vischio sulla porta a Capodanno, a farci capire che probabilmente quello che stiamo per ascoltare non è un disco love metal. Supergruppo, quello dei nostri Dead?: compositore di tutta la parte strumentale, voce, chitarra e basso il Kaiser (Ad Hominem, Frangar, ecc…), di supporto ancora alla voce il Colonnello ed Algol, sempre colleghi nei Frangar e Luxitan dei Gosforth, alle pelli Basilisk di Eternity e Wolfsmond. E che ci fanno tutti questi musicisti insieme, cantano “We Are The World”? No, semplicemente danno vita a una nuova creatura nata dalla mente del Kaiser: i pezzi che infatti compongono questo album risalgono al periodo 2002-2005 e non sono inclusi negli album pubblicati col moniker Ad Hominem.
Si parte per il viaggio tra pazzia e negatività con “Alive?”: se per caso vi fosse balenato per la mente di avere tra le mani qualcosa di stilisticamente e concettualmente legato alla BMIA vista la presenza di alcuni musicisti in comune, sappiate che non è così, questo è un disco fine a se stesso ed estremamente old school thrash-black metal nel riffing, con testi tutti in inglese brulicanti di cinismo e pessimismo. Un breve intro di pianoforte e la voce del Colonnello ad urlare quel “Dead?” che troverà risposta solo nell’ultimo brano. Il pezzo è veloce, le chitarre costruiscono un riff orecchiabile ma potente, uno dei migliori del disco sullo stile dei primi Sargeist, la registrazione è ottime e rende perfettamente la cattiveria del brano. “The Abject” mantiene lo stile del pezzo d’apertura, rallentando prima in un mid tempo e poi in un melmoso death metal vecchio stampo prima di ripartire. “Rigor Mortis” è un pezzo black metal puro, sul genere di “En Vind Av Sorg” e “Under a…” dei Darkthrone. “Contempt Unlimited” ricalca le orme ancora più profondamente del già citato capolavoro di Fenriz e Nocturno Culto, soprattutto nella parte introduttiva e in quella centrale. “Versus” è un altro mid tempo alternato ad una parte veloce: questo pezzo è sicuramente il manifesto a livello di testi di tutto l’album: intenso, realista e terribilmente nero. “Essence Of Non-Future” è un altro pezzo di matrice Darkthrone, reso ancora più allucinato dalla voce stridula e gemente di Luxitan. “Only The Dead Know” ha parecchio di “Thorns” nel riffing, ma con un feeling marcio. “Le Mort Joyeux” è cantata in francese e accostabile allo stile di certi pezzi più veloci dei Celestia, come anche la successiva “I Love You Dead”. “He Prays” è un pezzo breve e con una batteria fortemente cadenzata e marziale, un breve intermezzo prima di arrivare a “I Shall Infect You”, sicuramente uno dei pezzi più gustosi, thrash-black metal allo stato puro reso ancora più efficace dalle eccellenti e curate produzione e registrazione. A chiudere troviamo la title-track “Dead?”, vicina al genere di Mortifera e compagnia, ma tanti, tanti scalini più in alto come potenza, soprattutto nell’arrembantissimo finale. “Dead?” si conclude come è cominciato, con il Kaiser ad urlare “Dead – Dead” in quella che però è ora un’affermazione e non più una domanda. “Dead?” è sicuramente un bel disco, all’altezza dei nomi illustri dei componenti, se non come originalità (non ci troviamo di fronte a nulla di nuovo o tecnicamente troppo complesso) certamente come composizione dei brani, davvero spettacolari in certi episodi (il pezzo pianoforte-chitarra di “Alive?” è il massimo in questo senso). Altro elemento di spicco che lo caratterizza è la serietà in fase registrazione e produzione, ormai necessaria per dare senso a qualunque album voglia emergere dalla palude di suoni delle registrazioni affrettate o inesperte.

TrackList:
1 – Alive?
2 – The Abject
3 – Rigor Mortis
4 – Contempt Unlimited
5 – Versus
6 – Essence of Non-Future
7 – Only the Dead Know
8 – Le Mort Joyeux
9 – I Love You Dead
10 – He Prays
11 – I Shall Infect You
12 – Dead?

Lineup:
Kaiser: Voce, chitarra, basso
Il Colonnello: Voce
Algol: Voce
Luxitan: Voce
Basilisk: batteria

Myspace: www.myspace.com/deadproject

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *