Slider by IWEBIX

Lo staff di EP : Davide “Wild” Bertozzi

Pubblicato il 25/09/2009 da in Speciali | 0 commenti


Visualizzazioni post:503

La redazione di EntrateParallele: Davide Bertozzi

Eccoci con il redattore Davide Bertozzi! Spazio alla prima domanda, raccontaci chi sei, da dove vieni e di che generi ti occupi su EntrateParallele!

Sono un cantante, o almeno ci provo…studio comunicazione pubblicitaria e spero di riuscire, prima o poi, ad aprire una mia agenzia pubblicitaria. Sono nato a Cattolica (RN) nell’86 e tuttora vivo qui, sperando di restarci il più a lungo possibile. EntrateParallele è un hobby di cui mi occupo nel tempo libero, una webzine che mi ha regalato l’opportunità di scoprire tantissime band interessanti ed ascoltare dell’ottima musica e, per me che amo scrivere, riuscire a conciliare musica e parole è qualcosa di stupendo!

Da quanto tempo il tuo cammino si è incrociato con quello di EntrateParallele? Come è avvenuto il “primo contatto”?

Dunque…se non sbaglio ho cominciato nel 2007, credo… Ricordo che una sera ho conosciuto Alessio “Thor” in un pub e lui mi aveva lasciato un biglietto da visita dicendomi che EP necessitava di recensori; poi è stata solo una questione di mesi e l’ho chiamato…tutto quello che separa quella data da oggi è sigillato in ogni recensione firmata “Wild”…

Quali sono i tuoi gruppi preferiti e quali sono stati finora i concerti preferiti?

I miei gruppi preferiti?? Cavolo ce ne sono tantissimi e da quando scrivo per EP sono aumentati a dismisura…diciamo che come standard i miei classici sono Motley Crue, Skid Row, Bon Jovi, Ozzy Osbourne, Richie Kotzen, Iron Maiden & Bruce Dickinson, Place Vendome, LeAnn Rimes, Elisa, Bryan Adams, Eagles e Dream Theater. Di sicuro i miei tre concerti preferiti sono stati quello dei Motley Crue (Gods Of Metal 2005), Elisa (2008) e Deep Purple (2006).

Quali sono stati i momenti più belli – relativamente al sito – e le soddisfazioni più grandi da quando scrivi per EP?

I momenti più belli sono per me quelli in cui mi trovo a recensire album bellissimi, band che nemmeno conosco che sfornano canzoni grandiose. Sono momenti che si ripetono di continuo, disco dopo disco; ammetto però che anche aver conosciuto Fabio Lione e l’aver partecipato all’intervista con Michael Kiske sono state occasioni uniche. Ma se tra tutte le soddisfazioni ne dovessi scegliere una, e dico una soltanto, beh, è quando una mia recensione viene cliccata continuamente e m’accorgo che i click e le visite aumentano di continuo. Ovviamente non accade sempre, ma quando accade, è davvero una sensazione incredibile.

E ora un occhio al futuro: quali sono i sogni nel cassetto che nascondi e che vorresti toglierti scrivendo per EP?

Di sicuro, e qui proprio non ci piove, intervistare Vince Neil!!!

La redazione di EntrateParallele: Davide Bertozzi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *