Slider by IWEBIX

05/10/2009 : Tarja + King Of Modesty + Furnaze (Bologna)

Pubblicato il 17/10/2009 da in Live report | 0 commenti


Visualizzazioni post:156

05/10/2009 : Tarja + King Of Modesty + Furnaze (Bologna)

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

In una calda serata di ottobre la truppa di EP si reca all’Estragon di Bologna, dove è di scena l’unica data italiana del “The Final Storm Tour 2009”, che porta in giro per l’Europa Tarja Turunen, ex cantante dei Nightwish che si sta ritagliando la sua carriera solista, assieme ai King Of Modesty e ai Furnaze.

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Riusciamo incredibilmente ad arrivare per tempo e possiamo quindi goderci lo show frantuma-ossa dei FURNAZE, gruppo che risulta essere inglese, ma che in realtà è stato fondato dieci anni fa in Germania dal chitarrista (belga!) Olivier Vermeersch, insomma un vero e proprio misto geografico!
I ragazzi sono solamente in tre: Oliver è una sorta di mini Kerry King, con lo stesso look ma dalle dimensioni più contenute, e la musica proposta è un graffiante thrash metal molto carico, non proprio in sintonia con la proposta dell’headliner ma che riesce a scaldare bene il pubblico. Manca il batterista ufficiale Daniel Zeman, sostituito per il tour da Jason Bowld, e al basso svetta la biondissima chioma di Andie Cayne.

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Proprio su Andie abbiamo scoperto per caso in rete delle informazioni curiose: difatti suona da diversi anni e compare nella lineup delle londinesi Original Sin, in cui militava una chitarrista italiana piuttosto famosa all’epoca, Isabella Fronzoni, già parte dei Warhammer (oscura band che compose un demo in Italia), e nelle svedesi Ice Age. Buona comunque la prestazione dei Furnaze, con Oliver che al termine dello show annuncia al pubblico la sua voglia di “tuffarsi” e coraggiosamente si lancia direttamente dal palco sulle prime file!

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Subito dopo è il turno dei KING OF MODESTY, band finlandese attiva sin dal 1994 ma che ha dovuto affrontare alterne vicende, tanto da arrivare solamente nel 2007 al primo EP ufficiale, seguito dal recente full-lenght “Hell Or Highwater”, uscito la scorsa estate. Da segnalare il collegamento tra i King Of Modesty e i Nightwish, dato che il cantante Jason Flinck è anche il bassista dei Brother Firetribe, il progetto parallelo di Emppu Vuorinen, chitarrista appunto dei Nightwish.

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

I King Of Modesty hanno un approccio molto sinfonico, quindi più in linea con l’headliner Tarja, e aggiungono ai loro suoni tocchi progressive che riportano alla mente quella che è probabilmente la principale influenza della band, cioè i Kamelot. Una prestazione buona, tra cui spicca il cavallo di battaglia “Never Touched The Rainbow” e che ci prepara all’headliner.

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Dopo la buona prestazione al recente Gods Of Metal ecco ripresentarsi davanti a noi per la seconda volta nel giro di tre mesi TARJA TURUNEN, conosciuta senza dubbio più per la lunga militanza nei Nightwish che per la sua carriera solista, di fatto appena cominciata. I confronti naturalmente pesano, ma Tarja può permettersi di guardare ai Nightwish con distacco, riempiendo la sua scaletta di brani pescati dal quasi-debutto “My Winter Storm” (escludendo l’album di canzoni natalizie). Essendo stata allontanata dalla band di Holopainen e soci, per lei e per ognuno dei suoi fans ogni nuovo brano rappresenta una sorpresa, mentre per i Nightwish il dover a tutti i costi ripetersi continuamente ad alti livelli non facendo rimpiangere Tarja è senza dubbio impresa più ardua.

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

A dire la verità, anche se non troppo a sorpresa, il brano opener è il nuovo singolo “Enough”, uscito a marzo scorso, seguito dal primo estratto da “My Winter Storm”, cioè “My Little Phoenix”. Il concerto si preannuncia lungo, ma Tarja non lesina la voce e parte subito in quarta. Un boato accoglie il primo brano dei Nightwish in scaletta, cioè “She Is My Sin”: saranno quattro alla fine i brani della vecchia band cantati da Tarja, davvero pochi se si pensa che allo scorso Gods Of Metal, con un tempo molto più ridotto, ne suonò ben tre; del resto è profondamente diversa la situazione generale: non più festival estivo ma “Final Storm Tour”. Avevamo accennato già al Gods Of Metal ad una Tarja che appariva ben disposta verso il pubblico, non sappiamo se per dimostrare qualcosa ai vecchi compagni o semplicemente perchè si trova più a suo agio in questo periodo. Anche stasera ringrazia in maniera molto sentita i ragazzi di Bologna, ma questo è nulla rispetto a ciò che vedremo dopo..

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Il concerto prosegue in maniera ottimale, anche per via dei grandi musicisti che accompagnano Tarja. Mancano Doug Wimbish e Kiko Loureiro, ma dietro le pelli siede un Mike Terrana come sempre devastante, che regalerà in seguito il suo consueto drum solo polverizzando tutto ciò che lo circonda. Tra i brani di “My Winter Storm” Tarja inserisce anche un altro classico dei Nightwish, andandolo a pescare da “Oceanborn”: parliamo infatti della maestosa “Sleeping Sun”, con tanto di stelle sullo sfondo, un brano che sinceramente non ci aspettavamo e che dal vivo ha una resa notevole. Si prosegue ancora con una sfilza di brani dal pluricitato “My Winter Storm” per la parte di concerto più soft (pure troppo), anche se “Poison” di Alice Cooper tiene alta la guardia e “Over The Hills And Far Away” contribuisce a non far calare troppo il livello di attenzione. Tarja ci tiene a fare bella figura anche esteticamente, proponendoci ben tre abiti diversi nel corso della serata. Saluti finali prima del bis con “Sing For Me” e tutti ad aspettare di nuovo la band per i brani finali.
Arriva proprio al momento del bis la grande sorpresa che Tarja ha preparato per i suoi fans. Lei che è stata accusata di essere fredda e distante nei confronti del pubblico scende in mezzo alla folla assieme alla band, invita a sedersi le persone che più le stanno vicine per permettere anche alle file dietro di vedere e si esibisce in una serie di brani da pelle d’oca, accompagnati dalla tastiera con cui si cimenterà anche lei.

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

“Wisdom Of Wind”, “Boy And The Ghost”, “Our Great Divide”, “Calling Grace” e “If You Believe” sono i brani che Tarja ci propone, a pochi passi di distanza da un pubblico inizialmente troppo meravigliato per essere parte del tutto attiva e man mano meno timido e più partecipe.
Conclusione dello show, questa volta dal palco, con “Deep Silent Complete” e “Die Alive”, che chiudono uno spettacolo di alto livello (e anche particolarmente lungo) che ha regalato momenti davvero intensi. L’epilogo affidato ad un suo brano solista mostra sicuramente una Tarja che affronta con decisione la sua nuova carriera, mostrandosi migliorata anche dal punto di vista umano e che conquista il pubblico con una grande prestazione.

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Scaletta Tarja:
Enough
My Little Phoenix
She Is My Sin
Damned & Divine
Sleeping Sun
I Walk Alone
Ciaran’s Well Solo
Ciaran’s Well
Tired Of Being Alone
Lost Northern Star
Poison
Oasis
Over The Hills
Sing For Me

Wisdom Of Wind, Boy And The Ghost, Our Great Divide, Calling Grace
If You Believe
Deep Silent Complete
Die Alive

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Live report a cura di Alessio “Thor” Torluccio.
Fotografie di Sabina “Sabi” Baron (Tarja) e Alessio “Thor” Torluccio (Furnaze, King Of Modesty).
Di seguito altre foto della serata:
Furnaze:
Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

King Of Modesty:
Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Tarja:
Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Live report Tarja Turunen, King Of Modesty, Furnaze - Bologna

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *