Slider by IWEBIX

Unconventional Disruption – In A Life Of Death To Nothing (2009)

Pubblicato il 23/12/2009 da in Demo | 0 commenti

Titolo: In A Life Of Death To Nothing
Autore: Unconventional Disruption
Genere: Death Metal
Anno: 2009
Voto: 9

Visualizzazioni post:117

Demo? Non a prima vista… Abum? Nessun contratto e solo cinque brani. Cos’è dunque questo “In A Life Of Death To Nothing” dei nostri compatrioti Unconventional Disruption? Di sicuro è una mazzata nei denti molto forte! Potenza inaudita espressa in forma musicale con un tecno death che rimanda in buona parte ai Messhuggah, anche se alcuni riff possono essere addebitati anche a band del versante estremo americano del death. La voce in growl gutturale, cavernosa e devastante, viene supportata da un poderoso impianto ritmico che disegna tracce complesse e ritmicamente scomposte, spesso spezzate con stop’n’go disumani. Melodia totalmente assente come da copione: inutile anche, a mio dire, aggiungerne quando tanta è la cattiveria espressa da brani come “Neutraliziation Of Ground” (che parte con un velocissimo incipit in blast beat quasi alla Nile) o “Meltin In God”, molto Lamb of God come approccio, lenta e massicia traccia centrale di questo lavoro. Parliamo delle registrazioni? Decisamente i soldi spesi sono stati spesi bene. Come le torte al cioccolato fatte bene, quelle dove dentro c’è anche la cremina di cioccolato che cola… Bene qua c’è sia il cioccolato che la cremina! Chitarre ribassate e distorte divinamente, basso onnipresente che dona una botta inumana alle già citate chitarre, batteria massiccia ma non invadente come a volte accade e voce grossa ben incastrata nel mix. Anche la fase di mastering deve aver dato una notevole spinta ai suoni, segno dell’impegno che la band mette in questo progetto. Non vorrei sbagliarmi, perchè non ho trovato una loro biografia neanche sul myspace ufficiale, ma dovrebbero esserci elementi (o ex elementi) dei deathster milanesi Gory Blister, altro sigillo sulla qualità della musica degli U.D. Dopo la disquisizione musicale torno a chiedermi cosa sia questo prodotto, fatto troppo bene per essere un demo: packaging perfetto in jewel case con cover e serigrafie professionali, produzione audio di tutto rispetto. Purtroppo solo cinque sono le tracce che affollano il supporto ottico, poco per considerarlo album. Resta il dubbio su come possano le etichette lasciarsi sfuggire una band di questa portata: indiscutibile abilità tecnica, potenza inaudita e attitudine. Cosa manca per un contratto?

Tracklist:
1. Bleeding Breed
2. Eutraliziation Ground
3. Meltin in God
4. Deformed Soul
5. Rectitude?

Lineup:
Gory: voce
Max: chitarra
Manuel: batteria
J.D.: basso

Myspace: www.myspace.com/unconventionaldisruption

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *