Slider by IWEBIX

Vendetta – Heretic Nation (2009)

Pubblicato il 18/07/2010 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Heretic Nation
Autore: Vendetta
Genere: Heavy Metal
Anno: 2009
Voto: 6-

Visualizzazioni post:60

Qualche volta capita che un cd venga inghiottito dalle ondate di nuove uscite e trascinato in un gorgo che, assai spesso, te ne fa perdere le tracce. E’ proprio quando hai rimosso dalla mente la sua esistenza che, dagli abissi in cui era finito, il suddetto disco riemerge a reclamare – giustamente – la sua parte di attenzioni. All’incirca, è quello che è successo con questo album, passatomi dal prode CapRoredattore diversi mesi fa e riapparso solo di recente accanto agli altri lavori da recensire! Pubblicato sotto l’egida dell’etichetta Lion Music, “Heretic Nation” porta stampato il monicker Vendetta: non parliamo però dei thrashers tedeschi – cosa che per un momento ho sinceramente sperato – ma dell’omonimo combo di Newcastle, formatosi ad inizio 2006 e con alle spalle “Tyranny Of Minority”, full lenght d’esordio datato 2007 edito sempre da Lion Music. Con “Heretic Nation” la band britannica piazza su disco tutta la sincera devozione che nutre nei confronti del più tradizionale heavy metal, quello forgiato nel primo quinquennio dei mitologici Eighties dai loro conterranei Iron Maiden, Saxon e Judas Priest: i Vendetta danno ampia dimostrazione di aver assimilato gli insegnamenti dei maestri e riversano, nella decina di pezzi qui contenuti, l’incrollabile passione verso il genere unitamente ai classici stilemi metallici definiti dalla citata triade, il tutto eseguito da musicisti decisamente in gamba e completato da una produzione che regala ai pezzi una veste sonora attuale. Niente di nuovo e, ahinoi, niente di esaltante purtroppo: è vero che brani come la cavalcata maideniana “Age Of Annihilation”, la trascinante “My Revelation”, la più aggressiva “Killing Time” e “The Space Between” risultano molto scorrevoli ed orecchiabili, ma è anche vero che – come tutte le altre canzoni di “Heretic Nation” – non rimangono impresse nella memoria nemmeno dopo numerosi ascolti, passando innocue e lasciandomi la sgradevole impressione di essere carenti di quella grinta e di quel fascino che spingono a rituffarsi in un nuovo ascolto dell’album. Peccato, perchè le qualità tecniche non mancano ai Nostri: disco onesto e nulla più, senza infamia e senza lode.

Tracklist:
1. Delusion
2. Age Of Annihilation
3. New Horizon
4. My Revelation
5. Skaro
6. A Glass Half Empty
7. Killing Time
8. Face Your Demons
9. The Space Between
10. Powers That Be

Lineup:
Edward Box – voce, chitarra
Pete Thompson – chitarra
Gary Foalle – basso
Lee Lamb – batteria

Sito ufficiale: www.vendetta-theband.com
Pagina Myspace: www.myspace.com/nosafehole
Etichetta Lion Music – www.lionmusic.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *