Slider by IWEBIX

Assassine – Dark End (2010)

Pubblicato il 7/08/2010 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Dark End
Autore: Assassine
Genere: Symphonic Black Metal
Anno: 2010
Voto: 8,5

Visualizzazioni post:196

I Cradle Of Filth o i Dimmu Borgir sono stati senza dubbio precursori di questo genere sinfonico, blasfemo, ma più di tutto black! I nostrani Dark End non stravolgono il discorso più di tanto, se non nella trasformazione di certe melodie e altri moderni accorgimenti. Ma il bello di questo disco non è solo nelle parti tecniche ragionate e drammatiche, ma anche nei testi, soprattutto nel concept di donne assassine che hanno turbato il passato e hanno sporcato di sangue pagine di libri di storia. A volte sembra proprio di sentire le assassine parlare tra uno scream e l’altro di Animae, la voce di questa band, magari non innovativa, ma decisamente di alto livello. E’ come se lo spunto del passato di band che hanno fatto da apripista avesse dato le basi ai Dark End per fare il lavoro come doveva essere fatto. In “Assassine” vengono rievocate nel black sinfonico storie di atroci donne che hanno vissuto nel peccato come Catherine Hayes, killer del diciassettesimo secolo, Leonarda Cianciulli, “la saponificatrice di Correggio” che venne accusata di aver trasformato in saponi alcune giovani donne, Marie Madeleine D’Aubray, ninfomane accusata dell’omicidio del padre ed altre vittime, Pauline Parker e Juliet Hulme, anche loro accusate dell’omicidio dei genitori, Denise Labbè colpevole dell’uccisione della figlia per amore del marito, Jeanne Weber, killer di bambini e morta suicida, e la più nota Lizzie Borden, ragazzina che uccise senza motivo il padre e la matrigna. Sono tanti i riferimenti a queste donne killer che hanno fatto parlare, sono state dimenticate o ignorate e ora sono state riportate alla luce da questo disco; i Dark End sono riusciti a fare al meglio quello che band dai grandi nomi avrebbero già dovuto fare nel passato, e ci sono riusciti come precursori. Forse se fossero usciti in contemporanea non avrebbero avuto rivali… In questo caso, onore e gloria alla nostra patria! Grandissimo disco! Impressionanti i contenuti!

Tracklist:
1. Tenebrae I
2. Mater Terribilis
3. A Bizarre Alchemical Practice
4. Poisoned Lips Of Lust
5. Bounded, Sisters By Solitude
6. Tenebrae II
7. Two Faced Beast
8. Her Majesty Ogress
9. The Thorns, The Pain, The Horror
10. Perinde Ac Cadaver
11. Tenebrae III

Lineup:
Riccardo Valenti “valentz” – Batteria
Jore Storchi “Imajes”– Chitarra
Ahes – Chitarra
Loverci Raffaele “Specter” – Basso
Simone Giorgini “Antarktica” – Tastiere
Animae – voce

Sito ufficiale: www.darkend.it
Myspace: www.myspace.com/darkendband

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *