Slider by IWEBIX

24/07/2010 : Maximum Rock Fest (Trecate, NO)

Pubblicato il 19/10/2010 da in Live report | 0 commenti


Visualizzazioni post:142

24/07/2010 : Maximum Rock Fest (Trecate, NO)

Live report Maximum Rock Festival

STRANA OFFICINA
BAD BONES
LUCKY BASTARDZ
MAINPAIN
EGART
RADIO NIGHT

Live report Maximum Rock Festival

Non abbiamo ancora smaltito completamente la delusione per la mancata affluenza di pubblico al Metal Brigade, festival tenutosi solo una settimana prima nella desolante Pavia, che è già ora di saltare nuovamente in macchina per recarsi nella vicina Trecate (NO), cittadina dove andrà in scena il Maximum Rock Festival. Quella che state leggendo è la cronaca del secondo giorno, quello che ha visto come headliner una delle colonne dell’heavy metal tricolore: la mitologica Strana Officina, accompagnata in questa serata da un manipolo di ottime band. Ma andiamo con ordine: arrivati in loco con un anticipo neanche troppo ampio rispetto agli orari diffusi dall’organizzazione, veniamo spinti verso l’ingresso da un vento piuttosto sostenuto, quello stesso vento che porterà allo slittamento in avanti dei tempi a causa del trasferimento della strumentazione dal palco all’aperto ad uno ben più piccolo ma al riparo sotto un tendone. Come al solito non mancano i volti amici con cui scambiare quattro chiacchiere e scolare un paio di birre, e c’è pure il tempo per divorare una bruciacchiata focaccia prima di spostarci nell’area coperta: nel frattempo sono stati allestiti vari banchetti tra cd, libri e materiale delle band.

Live report Maximum Rock Festival

Le 20,00 sono già passate da un po’ quando i lavori per l’allestimento del palco giungono a conclusione, ed a breve si impossesserà della scena la prima delle band previste in scaletta nonché l’unica a noi sconosciuta: sono ormai le 20,30 quando i RADIO NIGHT danno musicalmente il via alla serata. Formatosi nel 2009 e con già un demo alle spalle, il quintetto novarese si prodiga per scaldare il pubblico attraverso il suo glam rock stradaiolo che sinceramente non ci coinvolge più di tanto, per una prova generale senza infamia ma anche senza lode. Dal breve set proposto segnaliamo l’efficace “I Wanna Be Your Strap On”, ripromettendoci di vedere all’opera la band in un contesto meno tirato nei tempi.

Live report Maximum Rock Festival

Accoglienza diversa per i novaresi EGART, band con ormai dieci anni di vita alle spalle e due demo in curriculum. Nel poco tempo a loro disposizione sanno smuovere gli animi degli spettatori con il loro death metal progressivo di ottimo impatto live e con la grande presenza scenica del cantante Stefano Muccio. Ne è passata di acqua sotto i ponti dai tempi di “Lord Of Change” e la band dimostra di essere cresciuta – e non poco – in questi anni.

Live report Maximum Rock Festival

E’ ora il momento di una vecchia conoscenza di EP: parliamo dei MAINPAIN, pronti ad avvolgerci con il loro affascinante heavy metal a tinte oscure. Guidata dagli inossidabili Dave e Paolo, la band piemontese si presenta ancora una volta rinnovata nella lineup a causa dell’uscita del bassista Marcello Bovio: c’è dunque molta curiosità in noi di vedere all’opera il nuovo acquisto Marco Giannini; va detto che il giovanissimo Marco se la cava più che egregiamente, mostrando già un certo affiatamento con gli altri ed ormai rodati membri del gruppo. Purtroppo i ritardi iniziali non risparmiano neanche i MainPain, che devono accorciare la loro scaletta: c’è tempo comunque per gustarci l’autointitolata “MainPain”, le nuove “On The Run” e “The Reflex Of Events”e la trascinante “Running Blood”, prima che “Deep Down Inside” segni la fine di uno spettacolo molto piacevole. Complimenti a tutta la band – una sicurezza on stage – ed a Ronnie in particolare, cantante costantemente in crescita! Bravi, come al solito!

Live report Maximum Rock Festival

Giunge ora il momento degli alessandrini LUCKY BASTARDZ, che con il loro rock’n’roll prevalentemente di derivazione “motorheadiana” offrono un’ottima prestazione, proponendo alcuni brani del loro album d’esordio (“Hated For Who We Are”).
Tra i pezzi proposti, spiccano l’animalesca “Devil Cum” e la feroce “Flame Rock’n’Roll”, composte senza alcun dubbio per essere suonate dal vivo.
Infine una nota di merito al cantante Geppo per la grande presenza scenica.

Live report Maximum Rock Festival

La penultima band chiamata ad esibirsi questa sera risponde al nome di BAD BONES, trio proveniente dalla provincia di Cuneo capace, nel giro di pochi anni, di raccogliere allori su allori e di costruirsi una solida reputazione, tanto entro gli italici confini quanto in terra americana non solo grazie a shows trascinanti, ma soprattutto attraverso la loro musica: un sanguigno e viscerale hard ‘n’ roll, ruvido e passionale, efficace nel coinvolgere gli spettatori puntando dritto al loro cuore! Anche i vostri prodi redattori rimangono irrimediabilmente travolti dalle tonnellate di energia generate dai tre “fratelli” Bone, che lasciano pochissimo spazio alle parole lanciandosi con anima e corpo in un concerto che toglie letteralmente il fiato: sono diversi i brani estratti dai due album marchiati Bad Bones – “Smalltown Brawlers” del 2007 ed il recentissimo “A Family Affair” – da cui citiamo le ottime “One Shot”, “Bad Bone Boogie” e “Ghost Town Blues”. Il tempo a loro disposizione vola via in men che non si dica e, dopo aver assistito ad uno spettacolo intenso e divertente, ci risulta piuttosto semplice comprendere come Steve (basso e voce), Meku (chitarra e voce) e Lele (batteria) riescano ad acquisire consensi ovunque arrivi la loro musica. Band di prim’ordine, di cui essere orgogliosi!

Live report Maximum Rock Festival

Da quando “Rising To The Call” è uscito nei negozi non avevamo ancora avuto l’occasione di rivedere on stage la STRANA OFFICINA: questa volta i vari impegni ci hanno permesso di rispondere “presente!” alla chiamata di questa band simbolo dell’heavy metal tricolore e dobbiamo confessare che, nonostante questo sia l’ennesimo di una lunga serie di concerti della Strana a cui abbiamo partecipato, viviamo sempre emozioni particolari quando i Nostri si impadroniscono del palco e questa sera non fa eccezione rispetto alle altre! Guadagnata per tempo la prima fila, non ci resta che attendere pazientemente che il Bud, Enzo, Rolando e Luciano (“Ciano” Toscani, come già successo in passato sostituto in questa data di Dario “Kappa” Cappanera) decidano di dare fuoco alle polveri.

Live report Maximum Rock Festival

La scaletta di questa sera è prevalentemente incentrata sui classici della band, con l’apertura affidata agli unici due estratti dall’ottimo e già citato “Rising To The Call”: sono le note di “Night Flyer” ad arroventare l’aria, immediatamente bissata da un’incalzante “Boogie Man”. Da qui in avanti la Strana ci regala i suoi classici senza tempo partendo da “King Troll” e passando attraverso le varie ed immortali “Profumo Di Puttana”, “Sole Mare Cuore”, la bellissima “Autostrada Dei Sogni” e l’inno “Non Sei Normale”, con l’immancabile passaggio di maglietta tra Markone ed il Bud, prima che l’italico idioma venga brevemente messo da parte con “Metal Brigade”; chiudono lo show le splendide “Viaggio In Inghilterra” e “Officina”. Siamo ormai senza voce quando, esausti ma soddisfatti, usciamo dal tendone per goderci un poco di frescura notturna: è stata una bella serata all’insegna di quell’heavy metal tricolore che – non ci stancheremo mai di ripeterlo – è perfettamente in grado di competere ad armi pari con tutto ciò che arriva dall’estero! Per quanto ci riguarda, l’appuntamento con il Maximum Rock Festival è per il prossimo anno!

Di seguito altre foto del festival, a cura di Silvia “Lady Avalon” Omodeo Zorino e Alice Tornielli.
Radio Night:

Live report Maximum Rock Festival

Live report Maximum Rock Festival

Egart:
Live report Maximum Rock Festival

Live report Maximum Rock Festival

MainPain:
Live report Maximum Rock Festival

Live report Maximum Rock Festival

Lucky Bastardz:
Live report Maximum Rock Festival

Live report Maximum Rock Festival

Bad Bones:
Live report Maximum Rock Festival

Live report Maximum Rock Festival

Strana Officina:
Live report Maximum Rock Festival

Live report Maximum Rock Festival

Live report Maximum Rock Festival

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *