Slider by IWEBIX

Rob Rock – Garden Of Chaos (2007)

Pubblicato il 6/01/2011 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Garden Of Chaos
Autore: Rob Rock
Genere: Heavy Metal
Anno: 2007
Voto: 7/8

Visualizzazioni post:101

Quello di Rob Rock è uno dei nomi più noti nell’ambito heavy degli ultimi vent’anni e, che piaccia o no, sembra che tale nome sia destinato a restare celebre e indelebile ancora a lungo. Lo rivediamo appunto con il nuovo “Garden Of Chaos” riprendere la potenza, la grinta e quella voce coinvolgente che aveva dato una scossa fortissima con il precedente “Holy Hell”. Questo nuovo lavoro, infatti, segue la stessa combinazione di un entusiasmante songwriting affiliato ad un ardente groove e il risultato non può che essere eccellente. Affiancato da musicisti che sanno il fatto loro, il singer militante di Axel Rudi Pell e Impellitteri pare in forma strepitosa e non c’è da meravigliarsi se tale disco si apre con dei brani che paiono scritti con note d’acciaio su pentagrammi di fuoco. La carica dell’opener titletrack è qualcosa di incredibile, heavy metal allo stato puro, e anche le successive “Savior’s Call”, “Only A Matter Of Time” e “Spirit In The Sky” rappresentano le colonne portanti del disco, brani che alzano il già altissimo livello del lungo curriculum di Rob Rock. Canzoni che esaltano non soltanto dal punto di vista dell’aggressività, ma anche per una musicalità eccezionale ed una drammaticità esemplare. Tutto il resto della scaletta si estende sotto le ali di un robusto metal classico, di quello che non stanca mai, e con le discrete “Metal Breed”, “Millenial Reign” e “Satan’s Playground” l’album non annoia mai, eccetto forse per la particolare “This Time Is The Last Time”, probabilmente il brano più difficile da apprezzare e da interpretare. Una conclusione con qualche lacrima per le eleganti “Unconditional” e “Ode To Alexander”, romantiche nelle loro sonorità acustiche e ricche di una prestazione ai limiti della passione per il singer americano. Concludendo, se ci si aspettava un seguito al bellissimo “Holy Hell”, beh, allora questo è il disco giusto. Piacerà a tutti i fan del metallo più classico e a tutti quelli che adorano quell’avvicinarsi al power metal evitando però di strafare. D’obbligo per tutti i fan di Rob Rock, che a questo punto si aspettano un terzo episodio eccellente: in fondo, non c’è due senza tre…

Tracklist :
01. Garden Of Chaos
02. Satan’s Playground
03. Savior’s Call
04. This Time Is The Last Time
05. Only A Matter Of Time
06. Spirit In The Sky
07. Metal Breed
08. Millenial Reign
09. Unconditional
10. Ode To Alexander

Line Up:
Rob Rock – Voce
CJ Grimmark – Chitarra
Andreas Olsson – Basso
Andreas Johansson – Batteria

Siti utili: www.robrock.com
Disco distribuito in Italia da Audioglobe – www.audioglobe.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *