Slider by IWEBIX

Astral Doors – New Revelation (2007)

Pubblicato il 6/01/2011 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: New Revelation
Autore: Astral Doors
Genere: Heavy Metal
Anno: 2007
Voto: 7,5

Visualizzazioni post:60

Si è sempre detto, in ambito classic metal, che è particolarmente difficile trovare dei ricambi validi alle grandi bands (Iron Maiden, Judas Priest, ma anche Saxon o R.J.Dio, per fare qualche esempio) per far rifiatare un po’ questi “dinosauri”, che non ne vogliono sapere (giustamente) di appendere gli strumenti al chiodo.
Gli Astral Doors potrebbero in futuro essere uno dei ricambi più adatti per queste epiche formazioni. La band svedese si muove velocemente, con una crescita costante e un seguito di fans che aumenta sempre più. Questo “New Revelation” è il terzo album in tre anni, quarto assoluto dopo il debut album “Of The Son And The Father” del 2003. La maturità della band è fuori discussione: riff di stampo classico, cadenzati e massicci, che lasciano spazio agli ottimi assoli di Martin Haglund; impossibile del resto parlare degli Astral Doors senza citare il mio adorato Nils Patrick Johansson, già visto nei nuovi Lion’s Share e nei Wuthering Heights, novello Ronnie James Dio e dotato di una potenza vocale disarmante. “New Revelation”, dopo la fiammeggiante title-track, dimostra subito come ci tenga a lasciare il segno negli ascoltatori con una carica di potenza strumentale mista però a momenti riflessivi, in cui Nils sovrasta tutto e ci conduce a parti più raffinate (“Waiting For The Master”, “Quisling”). Nota di merito per “Bastard Son”, interpretata davvero superbamente da Nils sulla scia di un Ronnie James Dio sempre emulato e probabilmente raggiunto, a questo punto della sua maturazione artistica. L’album in sè non presenta momenti di calo, mixato abilmente com’è dalla vecchia volpe Peter Tagtgren e dotato di un songwriting davvero efficace. Gli Astral Doors sembrano davvero pronti al grande salto: con “New Revelation” si aprono per loro le porte del primo tour da headliner dopo le esibizioni degli anni passati di supporto a Grave Digger e Blind Guardian. In Italia, dove siamo famosi per osannare le bands solo dopo che ce le hanno fatte notare i colleghi esteri, li abbiamo pressochè snobbati lo scorso novembre a Como e non resta che sperare in un prossimo ritorno, sentendosi magari sussurrare nelle orecchie il classico “Senti come sono bravi! Te l’avevo detto io..”.

Tracklist:
01 – New Revelation
02 – Freedom War
03 – Pentecostal Bound
04 – Bastard Son
05 – Waiting For The Master
06 – Planet Earth
07 – Quisling
08 – Cold War Survivor
09 – The Gates Of Light
10 – Shores Of Solitude
11 – Mercenary Man

Lineup:
Nils Patrik Johansson – vocals
Joachim Nordlund – guitars
Martin Haglund – guitars
Mika Itaranta – bass
Johan Lindstedt – drums
Jocke Roberg – keyboards

Sito ufficiale : www.astraldoors.com – www.myspace.com/astraldoors
Album distribuito in Italia da Frontiers – www.frontiers.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *