Slider by IWEBIX

Girlschool – Demolition (1980)

Pubblicato il 14/01/2011 da in Classici | 0 commenti

Titolo: Demolition
Autore: Girlschool
Genere: NWOBHM
Anno: 1980
Voto: 7

Visualizzazioni post:186

Il lamentoso urlo di una sirena che poi diventa un aggressivo riff di chitarra è il biglietto da visita con cui le quattro ragazze più cattive d’Inghilterra presentano il loro primo album. Siamo ai veri e propri albori della NWOBHM, peraltro in pieno regime thatceriano, ed è curioso vedere questa contrapposizione fra l’immagine data dalla Vergine di Ferro e quella chiassosa, rumorosa e sguaiata, ancora legata in parte ai fasti dell’ormai decaduto punk, delle Girlschool dell’esordio, una di quelle band coerenti con se stesse fino in fondo, la cui forza e il cui amore per il rock sono riusciti perfino a travalicare i confini della vita terrena.
L’album funzionò anche come trampolino di lancio, e garantì alle Girlschool alcuni importanti tour di supporto ai Black Sabbath, agli Uriah Heep e ai Krokus, mentre, per quanto riguarda il mercato americano, “Demolition” riuscì a varcare l’oceano solamente due anni più tardi, in associazione alla pubblicazione del lavoro successivo, “Hit And Run”. I contatti con quelli che poi diventeranno i loro più accaniti sostenitori, i Motorhead, avevano già avuto inizio, ma sarà con l’album successivo che il sodalizio avrà un compimento e una struttura più solida.
“Demolition” comprende, fra gli altri, il brano “Ticket On The Way”, che fu il primo singolo pubblicato dalle Ragazze, scritto addirittura nel 1978, mentre “Race With The Devil” (tra l’altro uno dei singoli di lancio) è una cover dei The Gun. Un altro brano di una certa importanza è “Emergency”, secondo singolo tratto dall’album, di cui si ricorda anche una versione cantata da Lemmy e tuttora uno dei cavalli di battaglia delle Girlschool dal vivo; “Nothing To Lose”, infine, è un pezzo che rivela già una buona maturità compositiva, più aperto all’hard rock e ben strutturato, con un ritornello esplosivo a cui si accompagna un riff indimenticabile nella sua semplicità. Gli anni ’80 diventeranno spesso gli anni delle belle ragazze dal sorriso vacuo, a cui basteranno una canzonetta estiva o due per sfondare. Le Girlschool ci ricordano che l’associazione donna e musica, fortunatamente, a volte corrisponde anche a molto altro.

Tracklist:
1. Demolition Boys
2. Not for Sale
3. Race With the Devil
4. Take It All Away
5. Nothing to Lose
6. Breakdown
7. Midnight Ride
8. Emergency
9. Baby Doll
10. Deadline

Lineup:
Kim McAuliffe – chitarra ritmica, voce
Kelly Johnson – chitarra solista, voce
Enid Williams – basso, voce
Denise Dufort – batteria

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *