Slider by IWEBIX

Skelator – Death To All Nations (2010)

Pubblicato il 9/02/2011 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Death To All Nations
Autore: Skelator
Genere: Epic Heavy / Speed Metal
Anno: 2010
Voto: 7.5

Visualizzazioni post:52

Due anni di attesa e alla fine eccolo qua, il primo vero full lenght di inediti firmato Skelator! Dopo “Time Of The Sword Rulers” – disco uscito nel 2008 che raccoglie i brani contenuti nell’EP “Swords” e nello split “The Gore Of War” più un paio di bonus track – ed i lavori di ri-registrazione del demo “Give Me Metal Or Give Me Death” del 2003 (di cui non sono state stampate copie fisiche, ma se volete potete scaricarlo gratuitamente dal sito ufficiale [i]www.trueskelator.com[/i] N.d.R.), giunge finalmente a noi “Death To All Nations”, album pubblicato sotto l’egida dell’italianissima etichetta Metal On Metal Records. Nuovamente rinnovatisi nella lineup con il ritorno dietro le pelli di Patrick Seick e con Rob Steinway alla chitarra, gli Skelator proseguono imperterriti sul loro percorso musicale fatto di totale devozione al verbo del “true” heavy metal, dimostrando inoltre di aver compiuto importanti passi avanti in termini di qualità, soprattutto a livello compositivo: eliminate le ombre generate da momenti atmosferici tirati fin troppo per le lunghe e passaggi poco convincenti, rimangono le luci di un battagliero heavy metal, diretto ed irruente, in cui convergono umori epici ed una discreta percentuale di speed metal. Affidati ad una produzione sempre ruvida ma decisamente migliore rispetto al passato anche più recente, i pezzi dell’agguerrito quintetto richiamano i primi Manowar, Sacred Steel e qualcosa degli Helstar. Scomodiamo pure gli immancabili Iron Maiden, mentre per quanto riguarda la componente speed concordo con la stessa band, che cita tra le proprie influenze gli Agent Steel. Da tutto ciò otteniamo una miscela altamente esplosiva, priva di compromessi ed ammiccamenti alle mode attuali e capace di affascinare gli incorruttibili defenders attraverso pezzi robusti, variegati e genuini come l’opener “Birth Of Steel” e la seguente “The Truth”, validi brani da cui si percepiscono rapidamente i livelli raggiunti dalla band e che pongono in gran spolvero il bravo cantante Jason Conde-Houston, efficace interprete in possesso di una notevole estensione, la cui voce è uno degli elementi distintivi del sound degli Skelator. Proseguendo nell’ascolto, “Death To All Nations” non concede alcuna tregua grazie ad ottimi pezzi come la letale “Circle Of Bloodshed”, brano dall’incedere devastante, e la non meno possente e violenta “Symphony Of The Night”. Ultima citazione per “For Death And Glory”, canzone dall’apertura marziale che ben presto deflagra in tutta la sua energia: spezzato da un evocativo break centrale, il brano si riassesta successivamente alle infuocate coordinate iniziali. Dopo quanto ascoltato devo ammettere che è valsa davvero la pena di attendere due anni prima di avere per le mani questo “Death To All Nations” che, in conclusione, risulta effettivamente un bel lavoro, particolarmente indicato ai cultori delle sonorità metalliche più pure! Bene, bravi, sette più… Anzi, sette e mezzo!

Tracklist:
1. Birth Of Steel
2. The Truth
3. Victory (Henry V)
4. Circle Of Bloodshed
5. Symphony Of The Night
6. For Death And Glory
7. Stand Up (For Rock And Roll)
8. Death To All Nations

Lineup:
Jason Conde-Houston – voce
Rob Steinway – chitarra
Robbie Houston – chitarra
Zach Palmer – basso
Patrick Seick – batteria

Sito ufficiale: www.trueskelator.com
Myspace: www.myspace.com/skelator
Etichetta Metal On Metal Records – www. metal-on-metal.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *