Slider by IWEBIX

Black n’ Blue – Hell Yeah! (2011)

Pubblicato il 2/06/2011 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Hell Yeah!
Autore: Black n' Blue
Genere: Hard Rock
Anno: 2011
Voto: 6+

Visualizzazioni post:108

Con il ritorno dei Black n’Blue si aggiunge un altro importante nome alla lunga lista di band che si sono riunite nel nuovo millennio. Un ritorno un pochino telefonato quello di questa band che nel mondo dell’hard rock ha sempre faticato ad emergere o uscire dall’ombra di giganti come Motley Crue, Ratt e soci. I fan della band di Portland avevano sperato tanto quando videro il fondatore del progetto, Mr. Jaime st. James, prestare la sua vocetta graffiante nel disco di rinascita dei Warrant, “Born Again” (2007); ed ecco che le speranze di vedere rimettere in piedi i Black n’Blue si concretizzano, vuoi per la voglia di suonare ancora i vecchi cavalli di battaglia, vuoi per la passione per il rock n’ roll che non t’abbandona mai nella vita, vuoi perché i Warrant nel loro recente Rockaholic (2011) hanno preferito Robert Mason piuttosto che il nostro James. Riecco quindi tutti i membri originali della band, fatta eccezione per Tommy Thayer, impegnato in altri progetti (tra cui un gruppettino di periferia come i Kiss…), che suonano quello che da sempre gli riesce meglio: hard rock cafone e senza vergogna, pieno di frammenti happy e glam, con quelle solide colonne portanti di blues su cui s’è costruita negli anni l’intera storia della musica metal underground. Hard rock di quello tosto, anni ’80 come non mai, a dirla tutta invecchiato male, e oggi, in questo 2011 pieno di tour di reunion e remember intramontabili, questo disco sa un po’ di tappo. “Hell Yeah” è piuttosto una riesumazione di un genere che oggi più che mai ha bisogno di abiti nuovi e, soprattutto, idee folgoranti. Può anche darsi che la band voglia puntare unicamente sul reincarnare le glorie del passato, tanto di cappello a questa decisione, ma qualcosina di nuovo, dico qualcosina, ci vorrebbe. Un po’ come hanno saputo fare i Journey o i Whitesnake, che senza dimenticare le loro origini sono riusciti a rinfrescare il proprio sound e anche (e per fortuna) il songwriting. Questa carenza di originalità appiattisce notevolmente la tracklist, fatta eccezione per momenti brillanti e divertenti come “Target”, che padroneggia riff spietati e un gran ritornello frizzantissimo e super melodico; anche “Fools Bleed” si eleva sul resto della scaletta con il suo coinvolgimento emotivo e con una eccellente prestazione di tutta la band. Se riuscite a superare la noiosa opener “Monkey” e il piattume ottantiano di quattro o cinque pezzi, scoprirete piccole perle negli ultimi tre brani di chiusura, fatti di quell’ottimo hard rock che vorremmo sentire molto più spesso in questi giorni.
Tuttavia il disco non conquista del tutto, e la band rimane, nonostante l’ottimo potenziale, sempre in ombra rispetto ai dinosauri più grandi e cattivi di questo genere intramontabile.

Tracklist:
1. Monkey
2. Target
3. Hail Hail
4. Fool’s Bleed
5. C’mon
6. Jaime’s Got The Beer
7. Angry Drunk Son Of A Bitch
8. So Long
9. Trippin’
10. Falling Down
11. Candy
12. Hell Yeah!
13. World Goes Round

Line up:
Jaime St. James: vocals
Shawn Sonnenschein: guitars
Jeff “Woop” Warner: guitars
Patrick Young: bass
Pete Holmes: drums

Sito ufficiale: www.jaimestjames.com/bnb.html
Etichetta Frontiers Records – www.frontiers.it




Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *