Slider by IWEBIX

Die Krupps – Als Wären Wir Für Immer (2010)

Pubblicato il 17/06/2011 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Als Wären Wir Für Immer
Autore: Die Krupps
Genere: Industrial - EBM
Anno: 2010
Voto: 8

Visualizzazioni post:136

Grande ritorno per i tedeschi Die Krupps! La storica band, fondamentale per lo sviluppo della scena industrial negli anni ’80, non pubblicava materiale inedito dall’ormai lontano 1997, esclusi un paio di singoli fra il 2005 e il 2007, anno in cui diedero alla stampa anche una corposa raccolta che ripercorreva la loro carriera.
Ora però i Die Krupps hanno deciso di tornare in campo al 100% e lo fanno con un mini album di otto brani, di cui quattro originali, una cover e tre remix, passione che spesso colpisce le band dedite alla musica elettronica.
L’album è aperto dalle tastiere sintetiche di “Beyond”, con la quale la band dimostra immediatamente di essere al passo coi tempi ma anche di aver fatto tesoro della ventennale esperienza, componendo un brano senza pecche, pulito, dal ritornello subito memorizzabile e un’atmosfera vagamente malinconica.
Segue “The Chameleon Man”, canzone che sarebbe una degna colonna sonora per un film di fantascienza, grazie soprattutto ai campionamenti che accentuano il sapore industrial del tutto, mentre le ritmiche serrate e i sintetizzatori rendono questo stesso brano perfetto anche per i dancefloor. “Die Macht” è probabilmente il brano più aspro di questo mini album, con un incedere robotico e il testo in tedesco che conferiscono un’aria in qualche modo “autoritaria” alla canzone.
Arriva poi la cover di “Dr. Mabuse”, che era originariamente dei Blue System e che i Krupps rileggono in chiave decisamente più cattiva, trasformandola in un pezzo molto attuale ed intenso.
L’ultimo brano nuovo del disco è la titletrack, l’unico altro pezzo cantato in madrelingua e nel quale il gruppo ha radunato molti elementi: il ritornello è molto catchy, anche se la ritmica è aspra, mentre le chitarre si fanno rombanti e distorte e, verso la fine del pezzo, troviamo un bel bridge strumentale dove le percussioni sono protagoniste. Sembra quasi che, in questi 5.19 minuti, che si concludono con una dissolvenza, i Die Krupps abbiano voluto chiarire una volta per tutte le loro grandi capacità, costruendo una canzone ricca di elementi che tuttavia non risulta noiosa o pesante.
A concludere il disco ci aspettano i tre remix citati all’inizio: le canzoni rivisitate sono “Beyond”, ad opera degli Unheilig, “The Chameleon Man”, affidata ai Vigilante, e “Dr. Mabuse”, riletta dai Memphis.

Tracklist:
1. Beyond
2. The Chameleon Man
3. Die Macht
4. Dr. Mabuse
5. Als wären wir für immer
6. Beyond (Unheilig remix)
7. The Chamelon Man (Vigilante remix)
8. Dr. Mabuse (Memphis remix)

Lineup:
Jürgen Engler – Chitarra, Tastiera, Voce, Percussioni, Sintetizzatore
Marcel Zürcher – Chitarra
Oliver Röhl – Batteria
Ralf Dörper – Tastiera
Rüdiger Esch – Basso

Sito ufficiale: www.die-krupps.de
Myspace: www.myspace.com/diekrupps

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *