Slider by IWEBIX

U.D.O. – Rev-Raptor (2011)

Pubblicato il 23/06/2011 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Rev-Raptor
Autore: U.D.O.
Genere: Heavy Metal
Anno: 2011
Voto: 6/7

Visualizzazioni post:200

Molte cose nel corso degli anni sono cambiate, altre no. Tra queste troviamo Udo, da sempre colonna portante dell’heavy metal. I dischi che ha pubblicato con Accept e U.D.O. sono diventati ispirazione per la maggior parte di chi oggi suona e ama questo genere.
Dopo un disco non particolarmente ispirato come “Dominator”, di un paio di anni fa, ecco alle stampe il tredicesimo lavoro, “Rev-Raptor”. Potremmo quasi recensire il disco senza ascoltarlo, sicuri che nulla è cambiato, ma sarebbe un errore. In questi brani non c’è il solito Udo, ma anche qualcosa di lievemente diverso, senza esagerare ovviamente. Come potremmo resistere senza la voce tagliente e i riff duri che da sempre la band tedesca ci regala?? Impossibile, ecco perché non mancano i classiconi, quei brani che sai di averli già sentiti ma che fanno venir voglia di buttarsi nella mischia. Doppia cassa in quantità, ritmica possente, ritornelli immediati, ed ecco brani come la titletrack “Rev-Raptor”, “Dr.Death”, “Terrorvision”, “Motor.Borg”, “Renegade”.
Non c’è tanto da analizzare: la ricetta è sempre la stessa e funziona sempre. Si rallenta invece in brani come “Pain Man” e “Rock’n’Roll Soldiers”, immancabili mid tempo dove spicca soprattutto la seconda con strofa semi-acustica e ritornello corale pronto per le grida del pubblico in sede live. Per quanto riguarda “Leatherhead”, brano utilizzato come singolo, bisogna fare un discorso a parte: sempre heavy e sempre dura e potente, ma il riff portante iniziale, a causa della ritmica della batteria, può tranquillamente definirsi industrial. Una stranezza che rende il pezzo più interessante, oltre che a far pensare ad eventuali influenze stilistiche per la band. Da ricordare anche la ballad “I Give As Good As I Get”, classico intermezzo a pezzi tirati ma anche ottima musicalità.
Che voto dare a questo disco?? Se si pensa con il cuore è facile immaginare: voto alto e corna in su. Analizzando invece da tecnico troviamo tanti bei pezzi, troppo simili uno all’altro e poca fantasia anche per i ritornelli. Produzione e suoni sono buoni, potenza da vendere e parti solistiche come sempre ben realizzate e al servizio del pezzo, così come il lavoro della sessione ritmica. Un lavoro discreto se vogliamo essere onesti, quello che in questo caso fa la differenza è la voce di Udo, ma rimanere insoddisfatti dopo l’ascolto di questo disco è difficile.

Tracklist:
01. Rev-Raptor
02. Leatherhead
03. Renegade
04. I Give As Good As I Get
05. Dr. Death
06. Rock ‘n’ Roll Soldiers
07. Terrorvision
08. Underworld
09. Pain Man
10. Fairy Tales of Victory
11. Motor-Borg
12. True Born Winners
13. Days of Hope and Glory

Lineup:
Udo Dirkschneider – Voce
Stefan Kaufmann – Chitarra
Igor Gianola – Chitarra
Fitty Wienhold – Basso
Francesco Jovino – Batteria

Sito ufficiale: www.udo-online.de
Myspace: www.myspace.com/udoonline
Etichetta AFM Records – www.afm-records.de

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *