Slider by IWEBIX

Arkona – Stenka Na Stenku (2011)

Pubblicato il 12/07/2011 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Stenka Na Stenku
Autore: Arkona
Genere: Pagan Folk Metal
Anno: 2011
Voto: 6.5

Visualizzazioni post:62

Pur essendo costantemente in tour tra festival estivi e Pagan Fest (dove ormai sono presenza fissa), i russi Arkona mantengono viva l’attenzione su di loro anche dal punto di vista discografico, sfornando questo EP di appena ventiquattro minuti utile comunque per presentare un nuovo prodotto sul mercato. Stringi stringi non ci sono grandi novità dentro questo “Stenka Na Stenku” (tradotto in inglese come “Wall On Wall”), che su sei brani ci propone due cover e una versione acustica del loro cavallo (o lupo?) di battaglia “Goi, Rode Goi!”.
La titletrack posta in apertura è sicuramente il brano più immediato del lotto, trascinante e rapidissimo, pronto a fare furore nei live. La successiva “Valanki” ha un ritmo tradizionale russo (non sappiamo se sia un adattamento di una canzone del folklore locale) a cui gli Arkona aggiungono parti tirate, ma sono sempre la melodia e gli elementi folk tipici della band a farla da padrone. La versione acustica di “Goi, Rode Goi!” è ovviamente più lenta dell’originale, sicuramente affascinante ma preferiamo la grinta della sua versione pagan metal. Non aggiunge molto all’EP “Skal”, con ospite Freki, cantante e chitarrista dei Varg. Interessante notare come i tanti concerti assieme debbano aver fatto nascere l’amicizia tra queste due band dalle radici culturali così diverse (Russia e Germania). La canzone è abbastanza ripetitiva, ha un’introduzione epica e un incedere piuttosto marziale. Più interessanti le cover finali: gli Arkona infatti ci propongono prima “Duren'”, cover della black metal band ucraina (ora sciolta) Svarga. Lo stile della band di Masha riesce a rendere melodico anche questo brano con parti tirate di batteria e molto lavoro di tastiera su una base comunque estrema. Il brano conclusivo è “Noviy Mir (Ođđa Máilbmi)”, singolo del 1998 della band Shaman, che non sono quelli del bravo Andrè Matos bensì l’iniziale embrione dei Korppiklaani di Jonne Järvelä, che cambiarono successivamente nome. La canzone parte da cori lontani e ha il doppio obiettivo di farci sentire le radici del gruppo finlandese adattate all’impronta della band di Mosca.
“Stenka Na Stenku” non ha certo il valore di un album intero degli Arkona, ma come detto è probabilmente destinato a tenere vivo il nome della band che porterà sicuramente almeno la titletrack sui molteplici palchi che sta calcando. Carine le cover, ma per dare un voto più alto attendiamo qualcosa di più corposo!

Lineup:
Masha “Scream” Arhipova – Vocals
Sergei “Lazar” – Guitars
Ruslan “Kniaz” – Bass
Vlad “Artist” – Keyboards, Drums
Vladimir “Volk” – Wind instruments

Tracklist:
1. Stenka na Stenku
2. Valenki
3. Goi, Rode Goi! (acoustic version)
4. Skal (feat. Freki of Varg)
5. Duren’ (Svarga cover)
6. Noviy Mir (“Ođđa máilbmi”) (Shaman cover)

Sito ufficiale: www.arkona-russia.com
Myspace: www.myspace.com/arkonarussia
Etichetta Napalm Records – www.napalmrecords.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *