Slider by IWEBIX

15-17/07/2011 : Rock Inn Somma (Somma Lombardo, VA)

Pubblicato il 20/08/2011 da in Live report | 0 commenti


Visualizzazioni post:274

15/16/17 Luglio 2011 – Rock Inn Somma – Somma Lombardo (VA)

Live report Rock Inn Somma 2011

15 LUGLIO – DAY 1

Il Rock Inn Somma esiste dal 2006 e fin dagli esordi è un festival che regala molto spazio alla band underground, della zona e non. Ovviamente nel corso degli anni tante cose sono migliorate, tanti gruppi sono passati sul palco e il festival si è ingrandito (nuova location quest’anno e un’area decisamente grande ed organizzata) portando a suonare band molto conosciute e importanti, al pari di manifestazioni ben più grosse. Si parte quindi venerdì 15 con le prime esibizioni e il fiume di ottima birra che contraddistingue l’organizzazione del RIS; sarà perchè è un giorno lavorativo ma al mio arrivo non c’è molta gente, anche se l’effetto è da confrontarsi con la location dell’anno precedente, sicuramente più piccola.

Live report Rock Inn Somma 2011

La prima band che vedo sul palco sono i SIMUS, in effetti vista l’ora riesco appena a sentire un pezzo. La loro musica, influenzata da Heavy e Metalcore non è niente male, la band si muove bene sul palco e riesce a smuovere un pò di pubblico. Una band da scoprire, anche perchè nel 2010 è uscito il loro disco per la torinese Myphonic Records.

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Basta poco ed ecco salire sul palco i GHOSTRIDER, una delle realtà del Black Metal nostrano, Nati nel 1984 con una proposta che richiamava le sonorità di Venon, Hellhammer, Bathory e Destruction si sono trasformati dopo qualche anno nella band che noi tutti conosciamo come Necrodeath, abbandonando lo stile iniziale. Ecco quindi che rivederli su un palco dopo così tanto tempo, con una formazione che comprende Peso alla batteria, Helvete al basso e voce e Zarathos alla chitarra, è qualcosa di estremamente interessante ed emozionante. Nuovi e vecchissimi pezzi fanno parte della scaletta, con qualche cover che inizia smuovere la gente sotto il palco, in un’esibizione forse penalizzata dai suoni non particolarmente puliti.

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Cambio di genere per l’ultimo gruppo della serata, direttamente dal palco europeo di Tolmin ecco i KALEDON, esperta e dotata band di Roma che da sempre porta alta la bandiera del Power Metal. Migliorano i suoni e aumenta la gente, invitata sotto il palco dal cantante Marco, vero elemento trascinante nell’esibizione del gruppo. Il singer non sta fermo un attimo ed oltre all’ottima prestazione dietro al microfono si dimostra capace di “costringere” a seguire l’esibizione anche le persone poco interessate sedute ai tavoli sotto il tendone. L’esperienza si fa vedere, ed i Nostri sono quindi autori di una bella prestazione, precisa e senza sbavature dimostrando a tutti che meritano la popolarità e i risultati a livello internazionale degli utlimi tempi.

Ecco altre foto della prima giornata.
Simus:

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Ghostrider:

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Kaledon:

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

16 LUGLIO – DAY 2

La giornata di sabato 16 è quella con un maggior numero di band estere, oltre agli Alestorm ci sono i Dead Remains in sostituzione degli Schizo che non hanno potuto partecipare.

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

A causa dell’assenza dei Los Pirates viene inserita una band in apertura, i MOTORDEATH. Il gruppo propone delle cover, si tratta di un gruppo giovane ma nonostante l’inesperienza che si fa sentire in un paio di pezzi l’esibizione è divertente e sentire pezzi di Ozzy, Megadeth, Metallica e compari non fa mai male.

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Arriva il momento degli ANTHOLOGIES band novarese che suona un Gothic Metal non troppo inflazionato dalle solite band di culto e con idee niente male. La loro esibizione richiama gente alle transenne e, sebbene sul palco il gruppo sia troppo statico per i miei gusti, il risultato finale è quello di aver scoperto un’altra realtà che sicuramente si farà strada nel panorama underground (e anche di più ovviamente…).

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Cambio di genere con l’arrivo dei GRIEVERS, gruppo di Milano di Death Metal; il gruppo è conosciuto anche ai lettori di EP per la recensione di qualche tempo fa, quindi la curiosità di vederli dal vivo era molta. Devo dire che mi aspettavo un grande spettacolo e così è stato, sono una vera potenza. La voce di Mike, gli intecci di chitarra e la potenza della ritmica sono quelli di una band di spessore. Un gruppo che merita davvero di essere ascoltato. I brani, tratti dal loro disco “Reflecting Evil”, sono un concentrato di potenza e tecnica, insomma un’altra ottima intuizione dell’organizzazione del RIS quella di proporli sul palco di quest’anno.

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Ecco arrivare il momento delle band di fama internazionale: salgono sul palco i DEAD REMAINS band che dire brutale e violenta è dir poco. La band d’oltralpe suona un Death Metal con contaminazioni Brutal, visto che soprattutto il cantato è orientato su questo stile. Quindi voce cavernosa, anzi di più, e ritmica assassina fanno da contorno ad una prova chitarristica ottima. Una band che conoscevo poco, se non di nome, ma che mi ha stupito, e come me tutto il pubblico del RIS. Una grande affluenza sotto il palco e una partecipazione notevole fanno di questa esibizione una delle migliori dei tre giorni di festival.

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

L’attesa cresce quindi per l’arrivo degli ALESTORM (sul palco ovvio, visto che è tutto il giorno che girano per l’area bevendo e chiaccherando con tutti); dopo la loro esibizione al Metal Camp dell’altro giorno eccoli anche in terra Italica, pronti a richiamare una folla impressionante per i numeri che di solito si vedono al RIS. Un successo ancor prima di iniziare a suonare quindi. Dopo un’attesa abbastanza lunga per la preparazione del palco ecco iniziare il concerto, un salto indietro nel tempo per arrivare insieme ai pirati a solcare i sette mari. Il gruppo è carico e pronto a divertirsi, e sicuramente è aiutato dal calore dei fans italiani. Una setlist azzeccata con pezzi vecchi e nuovi, suoni puliti e al giusto livello e anche un discreto lavoro al mixer luci fanno di questo concerto uno dei migliori degli Alestorm ai quali ho assistito. Gli “Heavy Metal Pirates” sono dei grandi, e sanno come far divertire.

Ecco altre foto della seconda giornata.
Anthologies:

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Grievers:

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Dead Remains:

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Alestorm:

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

17 LUGLIO – DAY 3

Domenica 17, ultimo giorno di RIS e, come prevedibile in questo periodo dell’anno, pioggia. Davvero un peccato perchè anche oggi ci sono un sacco di band, penalizzate purtroppo dagli eventi atmosferici.

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Sotto un vento forte ed una pioggia che sta finendo arrivo all’area concerto giusto in tempo per sentirmi un gruppo di “pazzi”, visto che i TALISMAN STONE suonano una sorta di musica psichedelica caratterizzata dall’assenza di chitarre. Infatti solo due bassi e la batteria sono presenti sul palco. Una cosa particolare, in effetti niente male come idea, peccato che la mancanza di gente e l’orario non consentano al gruppo di farsi sentire da tanta gente.

Live report Rock Inn Somma 2011

Dopo di loro è il turno di un gruppo di La Spezia, i THE HYPNOSLUGS che con il loro Punk Rock veloce e diretto sono davvero divertenti da ascoltare. Anche se non si conoscono i pezzi viene immediato muovere la testa e andare dietro le linee vocali del cantante. Nonostante la poca gente la band non si perde d’animo e sul palco si muove e gestisce alla grande il poco tempo a disposizione, trascinata dal chitarrista che durante gli assoli si butta a terra, suona la chitarra dietro la testa e compie altre evoluzioni degne di nota. Una band che sicuramente si farà strada.

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Il palco passa in mano agli ALLTHENIKO, band vercellese che nel corso di quasi dieci anni di carriera ha saputo ritagliarsi un solido spazio all’interno delle band di puro Heavy Metal di chiara matrice ottantiana. Autori di tre dischi per My Graveyard e di una quantità innumerevole di concerti gli Alltheniko sanno essere professionali anche in una situazione del genere. Con così poca gente la voglia di impegnarsi al massimo è poca, invece loro sono una bomba. Precisi come sempre e autori di una prestazione ottima.

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Le ore passano ed inizia ad arrivare qualcuno di più, per i LUCKY BASTARDZ si radunano un pò di fans sotto il palco pronti a farsi devastare dal “Double-Kick Engine Rock’n’Roll” della band di Alessandria. Non hanno certo bisogno di presentazione, il loro stile che unisce la carica del Metal con il R’n’R è sinonimo di divertimento. Gran spettacolo e professionalità da vendere, sia sul palco che sotto ci si diverte; Geppo e compari sono in forma e sparano in faccia un pezzo dietro l’altro.

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Si cambia totalmente genere con i CADAVERIC CREMATORIUM: i bresciani sono autori di un Death/Grind che non lascia spazio ai dubbi, violenza sonora e velocità sono le parole d’ordine. Voce brutale come non mai e presenza scenica caratterizzata da una grande esperienza e dalla pazzia dei musicisti (davvero non riescono a stare fermi un secondo) fanno da cornice ad un’esibizione che lascia a bocca aperta. Arriva il momento degli headliner della serata, oltre che della fine del RIS.

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Cosa dire dei LONGOBARDEATH se non che sono sempre divertenti con il loro Metal in dialetto, oltre che devastanti dal vivo? Non si rimane indifferenti di fronte al carisma del frontman Ul Mik, un vero idolo soprattutto in questa zona dove da sempre la band è molto attiva. La loro “Bonarda Bastarda” unita alla “Polenta Violenta” sono punti di forza che non possono mai mancare.

Tre giorni pieni di Metal, birra e cibo a volontà oltre che alla professionalità degli organizzatori del Rock Inn Somma, da anni impegnati per realizzare un festival che sia gratuito e offra tanta musica, oltre che tanto spazio, ad un numero elevato di band. Cosa dire dopo questa edizione?? Sempre meglio, pollice in su e un lungo applauso a tutto quelli che hanno partecipato. Sono sempre convinto che questo festival ha tutte le potenzialità per diventare un piccolo Wacken…
Ci si rivede al Rock In Somma 2012!!!!!

Ecco altre foto della terza giornata.
The Hypnoslugs:

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Alltheniko:

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Lucky Bastardz:

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Cadaveric Crematorium:

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Longobardeath:

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011 Live report Rock Inn Somma 2011

Ed ecco qualche foto di contorno:

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Live report Rock Inn Somma 2011

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *