Slider by IWEBIX

Asgard – The Seal Of Madness (2011)

Pubblicato il 3/09/2011 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: The Seal Of Madness
Autore: Asgard
Genere: Heavy Metal
Anno: 2011
Voto: 8

Visualizzazioni post:46

Avevo perso per strada gli Asgard subito dopo l’uscita sulle nostre colonne della rece del loro secondo ed omonimo demo, un buonissimo lavoro che colpì molto il nostro Paolo “Scary666”. Correva l’anno 2008 e da allora gli unici segnali di vitalità da parte dei cinque ferraresi li ho colti in ambito live, dove i Nostri si sono fatti valere dividendo il palco con nomi quali Grim Reaper, Sabotage, Phantom X e Pino Scotto, tanto per indicarne qualcuno. Tre anni dopo il demo, gli Asgard tornano a stampare il loro monicker su CD spalleggiati dalla bresciana My Graveyard Productions, etichetta per la quale il loro “The Seal Of Madness” esce sul mercato: dopo una lunga serie di ascolti posso sentenziare che codesto album rappresenta un debutto con i controfiocchi!
Egregiamente registrato presso i Domination Studios da Simone Mularoni, “The Seal Of Madness” è un disco esplosivo e dal tiro micidiale da cui chi è alla ricerca di modernismi ed orpelli sonori deve tenersi a debita distanza: qui, infatti, gli Asgard si cimentano con ottimi risultati in un heavy / speed metal ottantiano per puri di cuore, che oltre all’influenza dei primissimi Helloween cita anche l’acciaio d’oltreoceano di Exciter ed Agent Steel.
Supportato da capacità esecutive di tutto rispetto, l’agguerrito quintetto estense dà origine ad un album irruento e – concedetemelo – divertente, passionale e clamorosamente efficace nel provocare headbanging: tutto merito delle travolgenti ritmiche dettate da Reno e Rudy Mariani, dei folgoranti assoli e dei riffs irresistibili scatenati dalle sei corde dei fratelli Dave ed Ably Penoncini e della prova dietro al microfono del bravissimo Federico “Mace” Mazza, cantante di grande qualità, capace di toccare vette vocali stratosferiche dove pochi – e grandissimi – nomi sono riusciti ad arrivare con tale potenza e facilità!
“The Seal Of Madness” è un tripudio metallico che piazza colpi vincenti a partire dalla letale e fiammeggiante accoppiata “Disciples” – “I Spit On Your Hands”, proseguendo attraverso la compatta titletrack dall’andatura meno forsennata e virando verso sonorità maggiormente teutoniche con “With Your Shield Or On It”, e non si cambia registro più di tanto con la massiccia “Army Of Darkness”, brano spezzato da un passaggio arpeggiato dall’alto tasso melodico. Più selvaggia “Fury Of The Night”, frammento impazzito tanto breve quanto distruttivo, mentre si torna a ritmi leggermente meno veloci con “The Age Of Steel”, brano possente che gode di un’accelerazione devastante nel ritornello. Ci avviciniamo alla fine della tracklist prima con “Hellbreaker”, altra killer song dal refrain immediato, e poi con la feroce “Asgard Invasion”, inno dei Nostri che assesta la mazzata finale! Se amate le sonorità descritte non potete perdervi questo bellissimo “The Seal Of Madness”, esordio che proietta gli Asgard tra le giovani leve tricolori da seguire con più attenzione! Bravi ragazzi!

Tracklist:
1. Disciples
2. I Spit On Your Hands
3. The Seal Of Madness
4. With Your Shield Or On It
5. Army Of Darkness
6. Fury Of The Night
7. The Age Of Steel
8. Hellbreaker
9. Asgard Invasion

Lineup:
Federico “Mace” Mazza – voce
Davide “Dave” Penoncini – chitarra
Alberto “Ably” Penoncini – chitarra
Renato “Reno” Chiccoli – basso
Rudy Mariani – batteria

MySpace: www.myspace.com/asgarditalia
Etichetta My Graveyard Productions – www.mygraveyardproductions.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *