Slider by IWEBIX

Vietcong Pornsürfers : quattro date in Italia

Pubblicato il 14/09/2011 da in News | 0 commenti


Visualizzazioni post:51

Vietcong Pornsürfers: quattro date in Italia

Prima calata italica, nell’ambito del loro primo tour europeo, per i Vietcong Pornsürfers, band emergente proveniente da Falun, Svezia, il cui debut album “Restless, Young, Hungry And Free” pubblicato da Street Symphonies Records sta raccogliendo ottimi consensi di pubblico e critica. Un’esplosione punk n’ roll, quattro giovanissimi musicisti pronti a tutto pur di farvi passare una serata da ricordare.

-Giovedì 22 settembre LOCHNESS PUB, VIA MARTIRI 2, RIVA DEL GARDA (TN)
www.myspace.com/lochnesspub

-Venerdì 23 settembre BLACK ROSE, VIA DELL’INDUSTRIA 2, ACQUAFREDDA (BS)
www.myspace.com/blackroselivepub

– Sabato 24 settembre BIER GARTEN, VIA CALABRIA 3, CURTATONE (MN)
www.biergartenbirreria.com

-Domenica 25 settembre HAPPY DAYS, STRADA S. GIACOMO 1/F, FIESSE (BS)
www.myspace.com/barhappydays

L’opinione della Stampa italiana:

La proposta della formazione flirta con la sguaiata attitudine sleazy per scagliare sull’ascoltatore dieci tracce a cavallo tra energia punk-rock e sonorità care alla scena losangelina anni Ottanta, ça va sans dire al netto delle paillettes e di ogni velleità fighetta. I surfisti vietnamiti hanno dalla loro una scrittura affilata e capace di tirare fuori anthem convincenti, colpiscono allo stomaco e non si nascondono dietro tentennamenti o paura di strafare, dimostrano di conoscere la materia e – soprattutto – di saperla reinterpretare in maniera personale, una qualità fondamentale se si vuole far breccia a suon di rock’n’roll dal piglio punk.

MICHELE GIORGI – AUDIODROME

I Vietcong Pornosurfers fanno venire in mente quelle feste da fine della scuola, dove ci si dimentica delle apparenze e si pensa solo a vivere il presente senza pensieri, quelle in cui magari accade il miracolo e anche lo sfigato della classe bacia la più bella. In una parola, musica per chi si sente giovane dentro.

ANNA MINGUZZI – METALLUS

Non ci sono segreti particolari, né troppe parole da spendere per apprezzare la musica frizzante, diretta e grintosa di questi mattacchioni scandinavi. Ignoranti come uno scaricatore di porto, chiassosi come una combriccola di guasconi, eppure grintosi e decisi come uno schiacciasassi, i Vietcong Pornsurfers hanno davvero capito tutto.

FABIO VELLATA – TRUEMETAL

Partendo dai Crue seminali e più selvaggi ed arrivando ai Poison più viziosi dopo aver cosparso tutto con un’abbondante attitudine punk, i Vietcong Pornsürfers sputano in faccia all’ascoltatore una manciata di canzoni sicuramente efficaci, forse poco orginali ma ben suonate, composte con il giusto orecchio e con una malizia che sorprende, soprattutto tenendo conto della giovane età.

FABIO MAGLIANO – METAL MANIAC

In totale oltre mezzora di rock ad alti livelli: in attesa di vederli all’opera dal vivo, questo Restless, Young, Hungry And Free è senz’altro un album da consigliare a tutti gli appassionati del sound anni ottanta e per chi vive quotidianamente di hard rock scandinavo.

FABIO GUASTALLA – ALTA FEDELTA’

Otto pezzi (più due bonus) carichi di rock’n’roll sporco e selvaggio, con un vocalist alla Lemmy Kilmister e un mix di chitarre tanto rozzo quanto preciso e bilanciato che non possono non farvi fare headbanging mentre ascoltate quest’album in auto!

CLAUDIO PUGGIOLI – ROXX ZONE

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *