Slider by IWEBIX

Guns ‘n’ Roses – Appetite For Destruction (1987)

Pubblicato il 27/09/2011 da in Classici | 0 commenti

Titolo: Appetite For Destruction
Autore: Guns 'n' Roses
Genere: Hard Rock
Anno: 1987
Voto: 9

Visualizzazioni post:219

Uno dei dischi che non può assolutamente mancare nella sezione classici di una webzine di musica rock underground che si rispetti, e a dirla tutta anche in qualsiasi altra classifica di classici di sempre, è senz’ombra di dubbio “Appetite For Destruction” dei Guns ‘n’ Roses.
Ora, io non sono mai stato un fanatico della band, e aggiungo che dopo la foga del mio primo incontro con il mondo dell’hard rock, a 15 anni, li ho lasciati un po’ accantonati per seguire altre correnti. E quindi, per una volta, a scrivere la recensione non è un patito dei Guns, e questo spero renda giustizia ed imparzialità alla recensione. Perché è proprio grazie ad “Appetite For Destruction” che il quintetto capitanato da Axl Rose e Slash (oggi acerrimi nemici di palco e di pubblico) ha conquistato milioni di cuori, e ovviamente venduto milioni di copie. Che vi piaccia oppure no questo album non passa di certo inosservato. Penso che il 99,9999999% dei metallari di oggi abbia goduto come un pazzo, almeno una volta nella vita, sulle note di “Paradise City” e “Welcome To The Jungle”. Insomma, ci passano un po’ tutti, poi ognuno prende la sua strada ed inizia un percorso musicale, ma voltandosi indietro non può negare la presenza del rock rivoluzionario dei GNR. Già, perché proprio questo disco rappresenta una svolta importante nella storia della musica: il fatidico cambio di direzione che sul finire degli anni ’80 si faceva sempre più vicino. Si cercava qualcosa di nuovo, non solo cattivo ma anche decisamente melodico, con storie alla Bruce Springsteen ed un sound più moderno dei Bon Jovi, meno aggressivo dei Motley Crue ma con la stesse tendenze sexy. Qualcosa che, appunto, ancora non c’era. Axl e soci sono riusciti a mettere tutto dentro ad un solo album, “Appetite For Destruction” appunto, la cui tracklist è composta da brani grandiosi diventati tutti cavalli di battaglia della band. Se vogliamo anche un disco “pop”, con l’intramontabile “Sweet Child o’ Mine”, e coraggioso di sperimentare suoni nuovi, quasi tribali, con “Mr. Brownstone”, ma pur sempre un disco aggressivo, che esalta la vena rock in momenti di spicco quali “Nightrain” e la già citata “Welcome To The Jungle”. La conclusiva, lunga e densa “Rocket Queen” rimane uno dei gioielli più luminosi della collezione dei GNR, con un testo semplicemente favoloso.
“Appetite For Destruction” rimane oggi una della pietre miliari della musica rock e un’immancabile presenza nelle collezioni di quasi tutti gli appassionati del genere nati dagli anni ’70 in poi. I numeri parlano da soli, ma più dei numeri, quello che più impressiona è il ricordo e l’incredibile frequenza con cui vengono tramandate queste canzoni alle nuove generazioni. O meglio, come anche i ragazzi di oggi inizino a muovere il corpo e battere i piedi sulle note di “Paradise City”. E pensare che di musica nuova, di qualità, ce n’è eccome, ma forse sono sempre i classici quelli che dettano le regole del rock n’ roll.

Tracklist:
1. Welcome To The Jungle
2. It’s So Easy
3. Nightrain
4. Out Ta Get Me
5. Mr. Brownstone
6. Paradise City
7. My Michelle
8. Think About You
9. Sweet Child o’ Mine
10. You’re Crazy
11. Anything Goes
12. Rocket Queen

Lineup:
Axl Rose – voce
Slash – chitarra
Izzy Stradlin – chitarra
Duff McKagan – basso
Steven Adler – batteria

Sito ufficiale: www.gunsnroses.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *