Slider by IWEBIX

Gods Of Folk : tutto sulla seconda edizione

Pubblicato il 15/01/2012 da in News | 0 commenti


Visualizzazioni post:37

GODS of FOLK – capitolo 2° – Festival
18 / 19 maggio Casalromano MN – Tensostruttura
ingresso libero – campeggio gratuito

Dopo la felice partenza dello scorso anno si replica il festival Gods of Folk, che si presenta come il primo festival importante della stagione, a Casalromano MN, piccola località al centro della pianura padana, sulla strada Ghedi BS-Piadena MN. Grandi novità per questo “Capitolo 2°”, tanto per gradire i giorni di programmazioni saranno due; Venerdì 18 e Sabato 19 Maggio.
La location è sempre l’enorme tensostruttura a ridosso del campo sportivo messa liberamente a disposizione con la collaborazione dalle Autorità Comunali e l’ingresso ancora una volta completamente gratuito.
Altra novità sarà la programmazione delle band che non sarà “chiusa” al solo settore folk-metal ma si è voluto ampliare la visuale con una gamma più varia di generi per dare a tutti i metallari la possibilità di essere interessati e presenti alla manifestazione per una “due giorni” di musica e amicizia.
Come sempre, oltre all’ingresso libero, ci sarà anche la possibilità di campeggiare gratuitamente e la struttura del Festival sarà dotata di cucina e birreria.

Questo il bill delle due giornate:

Venerdì 18 Maggio
VARG (D)
Dark Lunacy
Ulvedharr
Riul Doamnei

Sabato 19 Maggio
HEIDEVOLK (NL)
VROUDENSPILL (D)
Ancient Bards
Diabula Rasa
Gotland
Strawdaze

Inoltre ci saranno dimostrazioni di combattimenti con La Compagnia del Corno Nero e in armature originali con la compagnia Gilda D’Arme Bononia. Esposizione di falchetti e animali notturni in genere con Le Ali dela Via Fulvia che darà dimostrazione anche delle possibilità e versatilità dei piccoli amici rapaci.
Stands gastronomici, birreria, stands di merchandising vari. Inoltre EMP, Jack Daniels on Tour, Punishment 18, Jolly Rogers Records.

———-

VARG: I ragazzi dipinti con il colore del sangue e della notte, hanno sonorità con impennate folk-death, riffing laceranti e furore black. Brani come “Wolfskult”, “Wir Sind Die Wolfe” e “Wolfszeit” – notare la varietà ‘canis lupus’ dei titoli delle canzoni – Cover come “Sehnsucht” e “Links 2 3 4” dei Rammstein, definiti dal frontman Freki come una notevole influenza per il gruppo, sicuramente più a livello attitudinale che non sotto il profilo prettamente musicale.

Current line-up; Philipp “Freki” Seiler – voce, chitarra, Zasch “Hati” – chitarra, Timo “Managarm” – basso, Skalli “Varg” – chitarra, Silvester “Fenrier” Grundmann, – batteria

DARK LUNACY: Dopo diversi rimaneggiamenti di line-up, i ragazzi guidati da Mike Lunacy presentano ora una formazione stabile ormai da due stagioni che stà raccogliendo consensi in tutta Europa. Opere come Deivod, Forget Me Not, The Diarist e Weaver of Forgotten sono già leggenda.

ULVEDHARR: Provenienti dagli sperduti boschi della alta Valle Camonica, si cibano solo di carne cruda e di prede catturate con le loro mani. Una potente band guidata da Ulvedharr Varghar che sicuramente incendierà il palco del Gods of Folk. Un cd in uscita a marzo.

RIUL DOAMNEI: Dalla provincia di Verona questi ragazzi che sono incredibilmente conosciuti in Europa, specialmente nell’ Est, dove hanno effettuato molti tour ma semi-sconosciuti in Italia; un occasione per rimediare subito e tributare i giusti onori alla band nostrana…

HEIDEVOLK: I possenti “omoni” olandesi della Velewe sono i beniamini del pubblico italiano, sopratutto femminile, per le loro incendiarie esibizioni sul suolo italico. Il quintetto guidato da Rowan Roodbaert si presenta con la nuova formazione priva di Seba ma sicuramente potente e carica come sempre. Il nuovissimo cd BATAVI uscirà pochi giorni prima del festival e sarà l’occasione giusta per sentire dal vivo i nuovi brani.
Current line-up; Joris Boghtdrincker – voce, Mark Splintervuyscht – voce, Reamon Bomenbreker – chitarra, Kevin Vruchtbaert – chitarra, Rowan Roodbaert – basso, Joost den Vellenknotscher – batteria.

VROUDENSPIL: Scoperti durante un tour in terre teutoniche. Una particolare miscela di Folk-Rock, Medieval-Rock e…udite udite, di Medieval-Ska. Canzoni per ascoltare, per ballare e per accompagnare le sonore bevute. I Vroudenspil si presentano per la prima volta in Italia e saranno una delle migliori sorprese del 2012: statene certi…
Current line-up; Ratz von der Planke: guitar, vocals – Freibeuter Petz: bagpipes, shawms, vocals – Dax vom Berg: bagpipes, shawms – Phyra: flutes – 4-Finger Jane: bass, backing vocals – Flosse: accordion, djembe, percussion, backing vocals – Kraken: drums.

ANCIENT BARDS: La band riminese con la front-woman Sara Squadrani e guidata dal tastierista Daniele Mazza, che già ci hanno entusiasmato in precedenti appuntamenti live, è pronta ad affrontare un palco impegnativvo come quello del Gods of Folk presentando il nuovo cd in uscita – Soulless Child – che sarà una autentica novità di suoni e di idee.

DIABULA RASA: Luca Veroli, liutaio, ghirondista, cornamusista, fabbro e quant’altro alla testa dei suoi Diabula saranno uno degli appuntamenti più attesi con le loro sonorità e tematiche medievali. Interessanti i costumi e gli strumenti creati apposta per il loro sound. Samantha Bevoni e Daniela Taglioni le amazzoni al basso e alle tastiere.

GOTLAND: Da Torino la band underground più attiva nel panorama del folk-metal italiano. Li abbiamo trovati in vari appuntamenti in lungo e in largo per l’Italia bardati nelle loro pellicce animali anche in agosto a conferma che sono i più richiesti per questo tipo di genere.

STRAWDAZE: Messisi in luce la passata edizione con il palco esterno, arrivano al palco principale con il loro folk-punk alla Real McKenzie supportati dai concittadini (gli Strawdaze sono di Casalromano) che non mancheranno di far sentire il loro entusiasmo, Buona Fortuna…

http://www.facebook.com/events/270043829717686/

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *