Slider by IWEBIX

Manilla Road – Crystal Logic (1983)

Pubblicato il 20/02/2012 da in Classici | 0 commenti

Titolo: Crystal Logic
Autore: Manilla Road
Genere: US Metal / Epic
Anno: 1983
Voto: 8

Visualizzazioni post:315

E’ un’autostrada dal nome bizzarro la “Manila Road”, che un giovane Mark Shelton ha percorso in gioventù per spostarsi dalla natia Wichita (Texas) verso il Colorado, ed ha ispirato il monicker di una fondamentale e seminale istituzione forgiata nel più puro metallo, farcito da un’epicità a tratti “oscura”, sempre scandita dai ritmi che il metal a stelle e strisce stava rendendo eterni: da qui la sentita necessità di inserire il trio in questa retrospettiva. Manilla Road, una semplice “correzione ortografica” per sancire la nascita di una realtà che ha raggiunto, e tuttora possiede, lo status di cult band. Sottovalutati e relegati in posizioni di secondaria importanza, i Manilla Road non hanno smesso di vivere quanto hanno sempre affrontato con passione e sudore: l’underground. Dal 1977 sono quasi 35 gli anni di vita, intervallati dalla quiete degli anni ’90: una storia cominciata con due release, “Invasion” e “Metal”, e sancita definitivamente dal linguaggio di “Crystal Logic”, una pietra miliare che segna inequivocabilmente fin da subito il movimento epic, pur respirando tra i suoi solchi l’essenza del puro US metal. Licenziato originariamente dalla Roadster Records (label della stessa band), viene in seguito riproposto dalla Black Dragon, che accompagnerà i Manilla Road per tutti gli anni ’80 e ’90. Nel 2000 l’etichetta tedesca Iron Glory ristampa parte della discografia, fra cui lo stesso “Crystal Logic”, aggiungendo la bonus track “Flaming Metal System”, originariamente apparsa sulla compilation “US-Metal 3” edita dalla Shrapnel Records.
Basteranno le prime note di “Necropolis”, energica, dominante e diretta, a spianare la strada ad una titletrack fiera e poderosa, pregna di quella carica battagliera che da lì in poi contraddistinguerà i nostri. C’è spazio per “Feeling Free Again”, un brano più rock oriented, che rispecchia gli albori della band, ma ci pensa la triade “The Riddle Master”, “The Ram” e “The Veils Of Negative Existence” a confermare la potenza sprigionata dal trio, per consacrarsi definitivamente nella maestosa “Dreams Of Eschaton”, a conclusione di un platter che ha fatto e continua tuttora a far storia.
Grazie Manilla Road, per la coerenza sinora dimostrata e per le perle di rara bellezza seminate. Up the hammers.

Tracklist:
1. Prologue
2. Necropolis
3. Crystal Logic
4. Feeling Free Again
5. The Riddle Master
6. The Ram
7. The Veils Of Negative Existence
8. Dreams Of Eschaton – Epilogue
9. Flaming Metal System (Bonus Track)

Lineup:
Mark Shelton – Guitars, Vocals
Scott Parks – Bass Guitar
Rick Fisher – Drums, Backing Vocals

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *