Slider by IWEBIX

21/01/2012 : Girlschool + Rain (Scandiano, RE)

Pubblicato il 1/03/2012 da in Live report | 0 commenti


Visualizzazioni post:308

21/01/2012 : Girlschool + Rain – Corallo, Scandiano (RE)

Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia

Sembra che tra le Girlschool e l’Italia (in particolare con l’Emilia Romagna) si sia creato un feeling eccellente che ha visto le rockers inglesi raggiungere le nostre parti per la quarta volta negli ultimi cinque anni. Dopo diverse esibizioni in terra bolognese ad ospitare questa data emiliana del tour di queste quattro ragazze indiavolate è un locale storico come il Corallo di Scandiano (RE), discoteca rock-metal che è da diversi decenni un punto di ritrovo costante per gli amanti delle sonorità heavy.

Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia

Ad aprire le danze, e non è la prima volta che gli capita di scaldare un pubblico prima di un concerto delle Girlschool, sono i bolognesi RAIN e il loro hard’n’heavy. Sempre meno classic metal e sempre più hard rock. Sembra questa la strada scelta dal quintetto, che in quest’occasione presenta un nuovo bassista che cerca di non far rimpiangere la carica e l’energia dello storico Gino. Il componente della band che sembra aver beneficiato maggiormente della virata verso sonorità più hard rock è di certo il frontman, “il biondo”, come viene chiamato dai suoi compagni d’avventura. Francesco convince maggiormente quando canta pezzi che fanno venir fuori la sua escursione vocale alle tonalità mediobasse senza appiattirsi solamente sulle note acute alla Sebastian Bach tipiche di certo classic metal molto urlato che però non fanno sfoggio del meglio della sua timbrica. In questo senso, la cover dei The Cult di “Rain” è sempre uno dei pezzi più apprezzati dei concerti della band insieme a “Only For The Rain Crew”, un giro melodico semplice ma efficace. A chiudere il trittico di pezzi hard rock va inserita la nuova canzone “Whiskey On The Route 666” con il singer Francesco a suo agio su sonorità hard rock e con la chitarra del “Gran Visir” Massimiliano Scarcia che si dimostra un altro tassello importante nella forgiatura di questa nuova anima meno metallica e più rock della band.

Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia

Le GIRLSCHOOL ormai non hanno più bisogno di presentazioni. Un posto di rilievo nella storia della NWOBHM è garantito loro da dischi come “Demolition” e “Hit and Run” che contengono una serie di classici a cavallo tra hard rock e heavy classico, illustri sono le collaborazioni musicali (e non solo) tra la band e il grande Lemmy degli immarcescibili Motorhead fino a quella più recente con l’immenso e compianto Ronnie James Dio per la canzone “I Spy” dall’ultimo disco “Legacy” eseguita anche in questa serata. A chiudere il cerchio, per una band che ormai non ha più nulla da dimostrare, c’è una grandissima capacità di stare ancora on stage, dove queste quattro ragazze terribili del rock duro danno ancora l’impressione di divertirsi un sacco a mettere a ferro e fuoco le assi dei palchi di tutto il mondo. Negli ultimi quindici anni le vendite dei dischi si sono abbattute (salvo eccezioni) e i concerti restano la migliore fonte di guadagno per le bands, specialmente se si parla di animali da palco come le Girlschool che dal vivo sembrano nel loro elemento naturale. Questa è stata forse la migliore delle esibizioni italiane delle Girlschool, di certo quella in cui la singer Kim McAuliffe è apparsa più sobria e in palla, ma non da meno sono state le altre tre rockers, a partire dall’altra chitarrista, la solista Jackie Chambers. A discapito di una forma fisica non invidiabile Denise Dufort è una batterista indemoniata ed Enid William non manca mai di far sentire il suo basso pulsante disimpegnandosi in modo decoroso anche alla voce in svariati pezzi. Tra i pezzi suonati ricordo volentieri le schitarrate meravigliose di “Race With The Devil” e di “Emergency”, simboli dell’epoca d’oro della NWOBHM e manifesti musicali della band al pari della più ruffiana “C’mon Let’s Go”. Tra le cose più recenti davvero bella è stata la versione di “Never Say Never”, brano molto interessante grazie a melodie vocali ispirate impreziosite da ottime backing vocals come pure la riproposizione di “Everything’s The Same” dal più recente “Legacy”. Forse non tutto sarà rimasto lo stesso (come la canzone appena citata sembrerebbe suggerire), ma di certo le Girlschool si stanno avvicinando a quella che probabilmente è la fase finale della loro carriera con grande dignità e sorprendente energia. Un giorno, speriamo lontano, lasceranno un’eredità in termini umani e musicali di assoluto valore. Un esempio per ogni giovane band. E una grande fonte di divertimento.

Di seguito altre foto della serata, sempre opera del nostro Massimo “Max Moon” Guidotti.
Rain:

Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia

Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia

Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia

Girlschool:
Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia

Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia

Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia

Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia

Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia

Live report Girlschool + Rain - Reggio Emilia

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *