Slider by IWEBIX

Mortician – Mortician (2011)

Pubblicato il 9/03/2012 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Mortician
Autore: Mortician
Genere: Heavy Metal
Anno: 2011
Voto: 8

Visualizzazioni post:145

Sempre più band stanno trovando giovamento dal crescente interesse verso il metal classico che imperversa in questi ultimi anni. Molti gruppi si sono riformati, altri vedono un successo mai arrivato negli Eighties e altri ancora arrivano a pubblicare il loro album di debutto in questi anni, nonostante un’attività magari trentennale. Se in Italia abbiamo finalmente visto le opere prime (eccelse) di gruppi come Spitfire e Danger Zone, ecco che l’Austria “resuscita” i Mortician: formatisi addirittura nel 1983, gli austriaci si sciolsero nel 1990 per poi riformarsi tre anni fa. La formazione vede i soli Patrick Lercher e Thomas Metzler come membri originali, quelli che scossero l’underground con l’apprezzatissimo EP “No War” targato 1987; i nuovi arrivati non fanno certo rimpiangere chi li ha preceduti: soprattutto Daniel Khan si dimostra molto versatile e ispirato dietro al microfono.
Metal classico era negli anni ’80 e metal classico è nel nuovo millennio: niente contaminazioni, niente modernismi, solamente un suono figlio diretto dei Priest e, in misura minore, degli Accept. Spesso le canzoni d’apertura risultano essere quelle più indovinate, mentre per i Mortician il discorso è esattamente l’opposto: “Change Your Behaviour” e “Prepare For Death” si dimostrano scontate e prive di particolare energia e a conti fatti sono le uniche composizioni a non lasciare il segno. Proseguendo con l’ascolto l’opinione si capovolge: i quattro di Vorarlberg ci deliziano grazie a brani potenti ed incisivi, con il buon Daniel intento ad emulare Rob Halford. Arrivano veri e propri inni come” Mortician” (con curioso inizio simil AC/DC) e “Worship Metal” (dedicata al festival greco Up The Hammers), brano che più di tutti rappresenta il nuovo corso del gruppo. Onestà e semplicità sono le armi preferite dei Nostri e basta un ascolto dell’album per ritrovarsi a canticchiare facilmente i ritornelli, costruiti ad arte per un’ottima resa del vivo. Questo “Mortician” si chiude col botto grazie a “Speed Addict” che, come da titolo, ha nella velocità il suo punto di forza, giusto per darvi l’ultima scarica di headbanging. A completare il tutto, troviamo tre bonus track registrate dal vivo al tedesco Keep It True: la registrazione è così così, ma le canzoni rappresentano una buona occasione per ascoltare brani del vecchio repertorio.
Molto buona la produzione, che mette in risalto l’aggressività e la potenza creata dagli austriaci, non risultando comunque troppo modernista. Anche se in ritardo di vent’anni, i Mortician hanno creato il loro piccolo capolavoro: ora sta a voi dar loro una possibilità.

Tracklist:
1. Change Your Behaviour
2. Prepare For Death
3. Reflection Of Your Soul
4. Mortician
5. Worship Metal
6. Dead Beauty
7. No Light
8. Speed Attack
9. Street Warrior (Live) (Bonus Track)
10. No War (Live) (Bonus Track)
11. Sacrifice Of Sin (Live) (Bonus Track)

Lineup:
Patrick Lercher – basso
Thomas Metzler – chitarra
Daniel Khan – voce
Gergely Nagy

Sito ufficiale: www.mortician.at
Myspace: www.myspace.com/morticianaustria
Etichetta Pure Underground Records – www.pureunderground-records.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *