Slider by IWEBIX

Michael Thompson Band – Future Past (2012)

Pubblicato il 15/03/2012 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Future Past
Autore: Michael Thompson Band
Genere: AOR
Anno: 2012
Voto: 8,5

Visualizzazioni post:205

Ogni grande musicista riesce, prima o poi, a pubblicare il disco della vita. Quello che diventa un marchio di fabbrica, croce e delizia di tutta la carriera, quello che verrà paragonato ad ogni album successivo. Michael Thompson, con il suo storico “How Long”, uno dei dischi più belli (e pure più sottovalutati) della storia dell’AOR, ha condannato il resto della sua discografia ad un paragone con quell’album. E pure questo freschissimo “Future Past” non può scampare al confronto, e incantevolmente si dimostra all’altezza di ogni aspettativa. Non sto a dire se è più bello di “How Long”, ma è di certo un suo brillante erede. Thompson d’altronde è un vero guru dell’AOR e ogni sua opera è piena del miglior gusto immaginabile. La freschezza di questa pubblicazione è data anche dalla grande performance di Larry King al microfono, che sostituisce lo storico Rick “Moon” Calhoun. I fedeli difficilmente si adatteranno al nuovo vocalist, ma bisogna rendere onore ad un’esecuzione veramente eccezionale. Prodotto con raffinata maestria, “Future Past” colleziona momenti avvolgenti, creativi ed ispirati. Impregnato di una nostalgia senza fine per un sound antico e pregiato, il disco incanta sin da subito con l’opener “High Times” (il cui titolo la dice lunga). Ma sono davvero tantissimi i momenti di rilievo che valgono l’acquisto: tra tutti svetta la titletrack “Future Past”, una conferma di quanto l’AOR rimanga uno dei generi più raffinati tra tutti. Con maestria e delicatezza, Thompson realizza arrangiamenti strepitosi e soli memorabili, e il disco cambia colore ad ogni canzone, passando da quelli di un nostalgico tramonto in “When You Love Someone” ad una giornata di sole cocente con la ipermelodica “Here I Am”. Tutto il resto della tracklist prevede ancora grande musica, matura e sensuale, densa e corposa, quella che profuma del miglior rock melodico.
È davvero una meraviglia scovare ancora così tanta ispirazione a più di vent’anni dal celebre “How Long”, e di certo con “Future Past” Michael Thompson e la sua band confermano di essere ancora i custodi dell’AOR.

Tracklist:
1. High Times
2. Can’t Be Right
3. Future Past
4. When You Love Someone
5. Here I Am
6. Beautiful Mystery
7. Break Me Down
8. End Game
9. Gypsy Road
10. Can’t Miss 2012
11. Fight For Your Life


Line Up:

Michael Thompson – Chitarra / Tastiere
Larry King – Voce
Khari Parker – Batteria
Alan Berliant – Basso


Guest:
John Blasucci – Tastiere
Dave Hiltebrand – Basso in “When You Love Someone”, “Beautiful Mystery”, “Future Past”, “Here I Am”, “Break Me Down”
Matt Walker – Batteria in “High Times”
Sahara Thompson – Cori in “Can’t Miss”
J.P. Delaire – Tastiere / Cori / Sax in “Can’t Miss”

Sito ufficiale: www.michaelthompson.cc
Etichetta Frontiers Records – www.frontiers.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *