Slider by IWEBIX

Joyless Jokers – Taste Of Victory (2012)

Pubblicato il 8/05/2012 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Taste Of Victory
Autore: Joyless Jokers
Genere: Death Metal
Anno: 2012
Voto: 7.5

Visualizzazioni post:79

La prima cosa che devo fare in queste righe è rinnovare le mie scuse ai Joyless Jokers per averli fatti aspettare: me lo impone la coscienza anche se a suo tempo, quando ricevetti il link da cui acquisire il disco, avvisai immediatamente il chitarrista Michele Brunetti della mole di album di cui mi sarei dovuto occupare prima di potermi concentrare sulla loro nuova fatica. Smaltito almeno in parte quanto avevo in arretrato, giunge alfine il momento di gustarmi “Taste Of Victory”, album autoprodotto che per i cinque vicentini rappresenta il debutto su full lenght, al quale mi sono avvicinato con una certa curiosità visto il buon ricordo che conservo di “Arms Of Darkness”: devo dire che la band non solo ha saputo rinverdire le impressioni positive maturate grazie al citato EP, ma ha fatto anche un bel passo avanti nella concretizzazione di una proposta quanto più possibile personale. Lavorato presso due differenti strutture – le registrazioni sono avvenute ai Remaster Studios di Vicenza in compagnia di Luca Dal Lago, mentre mixaggio e mastering sono a cura dei Domination Studios di Simone Mularoni – “Taste Of Victory” si avvale di una resa sonora ottima, adeguata al sound generale più moderno su cui si articolano i pezzi. Pur conservando una certa componente melodica di sapore svedese, rispetto al recente passato il death metal dei Nostri si è sviluppato in una forma più devastante e rabbiosa: otto pezzi per un minutaggio complessivo di poco inferiore ai trentacinque minuti, in cui la band conferma ampiamente di essere in possesso di notevoli capacità, sia a livello esecutivo che compositivo. I Joyless Jokers realizzano un disco compatto e d’impatto, dove convergono l’imponente guitarworking del duo Rudy / Michele, molto bravi nell’intrecciare riffoni possenti e granitici come nei fulminanti assoli, una possente sezione ritmica ricca di soluzioni, le vocals feroci e laceranti di Thomas e le preziose tastiere che, tra innesti ellettronici, qualche effetto e passaggi che allentano un poco la pressione, contribuiscono a rendere i pezzi ancora più corposi. Come per l’EP, il combo veneto assembla una tracklist che non conosce cali qualitativi né di tensione durante l’ascolto: in rigoroso ordine sparso, da “I’ll Watch You Die” con il suo inesorabile ritornello, passando per la micidiale “Murder In Me” e la successiva “Scream”, fino all’implacabile “Whispers To Shadows”, i Joyless Jokers ci regalano un platter di grande qualità e che può tranquillamente competere – e, a mio parere, surclassare – con un largo numero di dischi e di band, anche blasonate, provenienti dall’estero. Sono giovani e davvero bravi, hanno le idee chiare e forse, nel numero che leggete là in alto, meriterebbero mezzo punto in più: non mancherò di aggiungerlo se con la prossima uscita sapranno confermarsi su questi livelli qualitativi. Complimenti ai Joyless Jokers, una nuova e solida realtà tricolore che merita ampia attenzione!

Tracklist:
1. Rain
2. Murder In Me
3. Scream
4. Point Of No Return
5. Whispers To Shadows
6. Hopeless
7. I’ll Watch You Die
8. Taste Of Victory

Lineup:
Thomas Girardello – voce, basso
Rudy Girardello – chitarra
Michele Brunetti – chitarra
Jader Girardello – tastiere
Matteo Ioverno – batteria

Sito ufficiale: www. joylessjokers.com
MySpace: www.myspace.com/joylessjokers

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *