Slider by IWEBIX

13/05/2012 : Metallica + Machine Head + Gojira (Udine)

Pubblicato il 16/05/2012 da in Live report | 0 commenti


Visualizzazioni post:248

13/05/2012 : Metallica + Machine Head + Gojira (Stadio Friuli – Udine)

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

A meno di un anno dalla loro ultima calata, i Metallica tornano nuovamente nel nostro Paese, e anche questa volta non sarà uno spettacolo banale. Se l’anno scorso era la prima assoluta dei Big 4 in Italia al gran completo, quest’anno viene celebrato il ventunesimo anniversario dell’uscita del “Black Album”. I quattro di San Francisco non sono nuovi ad operazioni del genere e già durante la tournee del 2006 eseguirono “Master Of Puppets” nella sua totalità; ma questa volta la festa è per il disco più venduto nella storia della nostra musica, quello che cambiò per sempre il destino della band e del metal in generale agli inizi degli anni novanta. Oltre a tutto questo troviamo due special guest d’eccezione: i francesi Gojira, gruppo in rapida ascesa di cui si parla un gran bene e i Machine Head, band che non ha certo bisogno di presentazioni data la sua ventennale carriera. Location dell’evento è stato lo Stadio Friuli di Udine, che grazie alla sua collocazione geografica è stato facilmente raggiungibile anche dai numerosi fans provenienti da Austria e Slovenia e che si è rivelato ben organizzato grazie ai numerosi bagni chimici e prezzi un po’ più contenuti rispetto agli standard italiani. Dopo questa piccola premessa veniamo al racconto della giornata.

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Si capisce perfettamente che un gruppo tecnico come i GOJIRA necessiti di un buon soundcheck per rendere bene in sede live. In questo caso, a causa di un incidente che ne ha ritardato il tourbus, il gruppo si presenta frettolosamente sul palco con una setlist breve di cinque pezzi (nessuno del nuovo album di prossima uscita) e con dei suoni non all’altezza che ne hanno molto penalizzato la performance, rendendo il tutto abbastanza impastato con la batteria e la voce che spesso e volentieri coprivano gli altri strumenti. La prima canzone è “Oroborus” riuscita abbastanza bene, poi si è passati a “The Heaviest Matter Of The Universe” in cui si sentiva solo la batteria. “Backbone” è stata la successiva traccia, pezzo più canonico passato via in maniera indolore, “Love” è arrivata come una mazzata (tratta dal loro primo album) con le sue radici ben radicate nel death metal e per concludere “Flying Whales” pezzo lungo e piuttosto progressive che con i suoni delle giornata ha reso un quarto rispetto alle sue potenzialità. Insomma i Gojira hanno realizzato una performance compatta e d’impatto ma non sono stati in grado a mio parere di coinvolgere l’ascoltatore, forse anche perché il 70% di chi era allo Stadio Friuli non li conosceva ed i volumi degli strumenti associati alla resa sonora in generale non li certamente hanno aiutati.

Setlist:
01. Oroborus
02. The Heaviest Matter Of The Universe
03. Backbone
04. Love
05. Flying Whales

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Rispettando in pieno gli orari previsti, alle 19 salgono sul palco i MACHINE HEAD, forti dell’ultimo “Unto The Locust” e ritornati prepotentemente alla ribalta con la pubblicazione di quel capolavoro che è “The Blackening” uscito ormai cinque anni fa. C’è un nuovo album da pubblicizzare e quindi i quattro da Oakland partono con “I Am Hell”, canzone d’apertura dell’ultima fatica della band, ma fin da subito è chiaro che qualcosa non va: i suoni purtroppo sono pessimi, chitarre che saltano, la batteria a sovrastare tutto e una voce udibile a fatica. I Nostri ce la mettono tutta per raddrizzare lo show e la coppia Demmel/Duce corre spesso ai lati dello snakepit ad incitare la folla, ma nonostante questo e i lievi miglioramenti in corso d’opera la prestazione risulterà comunque negativa. Il gruppo comunque va avanti convinto e oltre alle nuove canzoni vengono proposti dei pezzi da novanta come “Imperium” e “Beautiful Mourning”, che incredibilmente vengono accolti in modo molto freddo dal pubblico che evidentemente si trova lì solo ed esclusivamente per i Metallica.
Con l’ultimo singolo “Locust” i suoni sembrano trovare finalmente una certà stabilità e Flynn si dimostra frontman di razza, statico nella posizione ma sempre pronto ad incitare il pubblico con i suoi ripetuti “headbang motherfucker”.
“Do you want a fast song?” così il gruppo presenta una devastante “Aesthetics Of Hate” dedicata da Robb all’amico Dimebag, canzone che se non altro smuove un po’ gli animi del pubblico provocando qualche piccolo circle pit. L’oretta a disposizione della band scorre via veloce, ma prima di finire c’è ancora spazio per l’introspettiva “Darkness Within” (della parte acustica iniziale praticamente non si è sentito nulla) e per la conclusiva “Halo” canzone simbolo della rinascita dei Machine Head, il brano che più sa raccogliere quello che è il gruppo al giorno d’oggi. La band esce fra gli applausi (pochi) del pubblico, ma rimane l’amaro in bocca per una prestazione rovinata da problemi tecnici che hanno compromesso l’impatto live di un gruppo che nelle altre esibizioni che ho visto è sempre stato devastante. Peccato per l’esclusione dalla scaletta della storica “Davidian”, ma giustamente non si può avere sempre tutto.

Setlist:
01. I Am Hell (Sonata In C#)
02. Be Still And Know
03. Imperium
04. Beautiful Mourning
05. Locust
06. Aesthetics Of Hate
07. Darkness Within
08. Who We Are
09. Halo

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Man mano che il tempo passa lo Stadio Friuli si fa sempre più gremito e alle 21.15 quando parte “The Ecstasy Of Gold” i posti vuoti si possono contare praticamente sulle dita di una mano: quasi quarantamila persona pronte a partecipare alla chiamata alle armi da parte dei METALLICA. Dopo l’intro di Morricone il gruppo parte con “Hit The Lights”, prima canzone dal primo album “Kill ‘Em All”, quasi a voler iniziare lì da dove tutto è cominciato. Senza mai fermarsi gli statunitensi propongono a ruota “Master Of Puppets” con il pubblico in delirio durante il ritornello, “For Whom The Bell Tolls” e “Fuel” che, nonostante provenga da un album criticato come “Reload”, dal vivo non stona affatto rispetto ai brani di vecchia data.
Il gruppo suona unito come sempre, Lars commette i suoi piccoli errori ma niente di particolarmente grave, ma è James il vero punto di forza della formazione, per l’occasione lo troviamo vestito con uno smanicato da far invidia agli amanti della NWOBHM e sempre pronto a caricare il pubblico con tutto il suo innato carisma.
A questo punto arriva la prima sorpresa della serata: l’esecuzione di “Hell And Back” tratta dall’EP “Beyond Magnetic”. Forse c’è chi avrà storto il naso, ma per i fan più accaniti è sicuramente una bella cosa poter ascoltare un brano “minore” della discografia dei Nostri. Le luci si spengono, il momento del “Black Album” è giunto, un breve video con filmati d’epoca ci ricorda l’impatto che ebbe ai tempi l’uscita di questo disco. “The Struggle Within” (eseguita per la prima volta in carriera proprio in questo tour) inizia a risuonare nel cielo friulano ed è chiaro che il disco verrà eseguito al contrario, per permettere alla band di finire la prima parte del concerto con “Enter Sandman”.

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

“My Friend Of Misery” e “The God That Failed” non sono certo i brani più conosciuti nel repertorio dei “four horsemen” ma il pubblico dimostra sinceramente di gradire, anche se è con le successive “Nothing Else Matters”, “Sad But True” e l’immortale “Enter Sandman” (arricchita dall’esplosione di parecchi fuochi d’artificio) che viene toccato il picco di coinvolgimento. Dopo l’esecuzione di quest’ultima Kirk e compagnia abbandonano il palco, ma è solo un attimo prima che parta l’intro della leggendaria “Battery”, violenza allo stato puro e il pubblico ne approfitta per lanciarsi nel pogo e sbattere i pugni all’aria. Dopo un pezzo del genere fa da giusto contraltare “One” che per l’occasione viene suonata a luci spente ma con degli effetti laser verde/rosso veramente suggestivi, una trovata anni settanta di sicuro effetto.
Ormai siamo alla fine, James chiede “Do you want more?”, la risposta è scontata e così si accendono le luci ad illuminare tutta la Metallica family, i soliti palloni gonfiabili arrivano sul pubblico e parte il riff senza tempo di “Seek And Destroy”, il Friuli ormai è una bolgia e il pubblico non lesina le ultime forze per cantare a squarciagola quest’ultimo pezzo.
E così termina lo show, coni quattro cavalieri che si fermano per una decina di minuti a ringraziare un pubblico che ancora una volta ha tributato nella maniera migliore uno dei gruppi più importanti della storia della nostra musica. Forse i dodici pezzi del “Black Album” hanno fatto scemare un po’ la classica tensione da concerto, ma è indubbio che i Metallica dal vivo non sbagliano un colpo e anche questa volta è stata una bella festa per tutti.

Setlist:
01. The Ecstasy Of Gold (Intro)
02. Hit The Lights
03. Master Of Puppets
04. Fuel
05. For Whom The Bell Tolls
06. Hell And Back
07. The Struggle Within
08. My Friend Of Misery
09. The God That Failed
10. Of Wolf And Man
11. Nothing Else Matters
12. Throught The Never
13. Don’t Tread On Me
14. Wherever I May Roam
15. The Unforgiven
16. Holier Than Thou
17. Sad But True
18. Enter Sandman
19. Battery
20. One
21. Seek And Destroy

Live report realizzato da Duilio “DL” Tomasi e da Alessio “Khorz” Corzuol. Foto di Massimo “Max Moon” Guidotti.
Ecco di seguito altre foto della serata.

Gojira:

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Machine Head:

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Metallica:

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine

Live report Metallica + Machine Head + Gojira - Stadio Friuli, Udine
I redattori Duilio “DL” Tomasi e da Alessio “Khorz” Corzuol.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *